Come liberare lo Scarico intasato del Lavandino in Cucina con Rimedi Naturali

77
scarico-lavandino-come-liberarlo

Quante volte vi è capitato di lavare i piatti nel lavello della cucina e di notare che l’acqua si accumulava nella vaschetta del lavandino senza scorrere giù? Immagino spesso.

Questo accade, di solito, perché i residui di cibo o i blocchi di calcare tendono a bloccare e intasare gli scarichi non permettendo più il passaggio dell’acqua.

Ma con i nostri rimedi, risolvere questo problema è davvero un gioco da ragazzi! Oggi, infatti, vediamo insieme come liberare gli scarichi intasati del lavello in cucina usando solo alcuni ingredienti casalinghi e naturali.

Aceto e bicarbonato

Iniziamo dalla combinazione di ingredienti più noti per le loro proprietà disgorganti e anticalcare: l’aceto e il bicarbonato, i quali una volta a contatto tra loro danno vita a una reazione effervescente in grado di sturare i lavandini otturati.

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è aggiungere una tazza di bicarbonato nello scarico, aspettare qualche secondo e versare, poi, anche una tazza di aceto. A questo punto, aggiungete anche un pentolino con acqua molto calda per rimuovere i residui ancora presenti e liberare ulteriormente lo scarico.

Attenzione! C’è un lungo dibattito sull’utilizzo dell’aceto negli scarichi, in quanto sembra che il suo approccio non sia propriamente ecologico. Perciò, l’ideale sarebbe prediligere metodi alternativi, primo tra tutti l’acido citrico

Acido citrico

Se non volete utilizzare l’aceto, è possibile sostituirlo con l’acido citrico, il quale è più ecologico. Aggiungete, quindi, 150 grammi di acido citrico in una brocca contenente un litro d’acqua bollente, fatelo sciogliere bene, dopodiché versate la miscela così ottenuta nello scarico e lasciate agire per qualche ora o per un’intera notte senza aprire i rubinetti.

L’indomani noterete che gli scarichi saranno liberi e l’acqua nella vaschetta scorrerà senza problemi! 

Questo rimedio è una manna dal cielo soprattutto in caso di blocchi di calcare, in quanto l’acido citrico vanta forti proprietà anticalcare. Non a caso, è utilizzato per pulire a fondo elettrodomestici come la lavastoviglie e lavatrice!

Inoltre potrete utilizzarlo anche per gli scarichi del bagno, ecco un video del procedimento:

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Sale e bicarbonato

Oltre all’aceto, il bicarbonato può essere combinato anche con il sale, il quale svolge una  funzione anti-calcare e può essere utilizzato anche in lavatrice per risolvere vari problemi!

Portate, quindi, ad ebollizione 1 litro di acqua in una pentola e versate nello scarico un bicchiere riempito metà con il sale e metà con il bicarbonato.  

Quindi, lasciate agire qualche secondo per far scendere il composto, dopodiché versate l’acqua bollente: il vostro lavello sarà di nuovo libero!

Lievito di birra

Forse vi sembrerà troppo bello per essere vero, eppure sembra funzionare! Di cosa stiamo parlando? Del lievito da birra! Questo ingrediente, infatti, non solo aiuta a sturare gli scarichi intasati ma anche ad eliminare i cattivi odori al suo interno. Vi ricordiamo, a tal proposito, che è una manna dal cielo anche per dire addio alla puzza nello scarico del wc!

Versate, quindi, un bicchiere d’acqua di 200 ml in un pentolino e portate ad ebollizione. Dopodiché, versate un pezzetto di lievito di birra al suo interno fino a farlo sciogliere.

A questo punto, non vi resta che versare la miscela così ottenuta nello scarico e lasciarla agire per tutta la notte: addio scarichi intasati!

Soda da bucato

Se nonostante i rimedi visti finora, lo scarico continua ad essere intasato, allora è il caso di passare a un rimedio più “strong”: la soda da bucato, chiamata anche soda solvay carbonato di sodio.

Vi basterà, quindi, versare 4 cucchiai di soda da bucato nello scarico e aggiungere 1 litro di acqua bollente. Dopodiché, lasciate agire e…noterete che lo scarico sarà libero e il flusso dell’acqua sarà ripristinato!

N.B. Vi raccomandiamo di non confondete la soda da bucato con la soda caustica (quella usata per fare il sapone), che serve ad altri scopi e va maneggiata con estrema cautela!

Bibite gassate

Infine, vediamo un ultimo rimedio in grado di liberare gli scarichi dei lavandini della cucina: le bibite gassate, esatto proprio quelle che di tanto in tanto amiamo sorseggiare!

Il rimedio è molto semplice, in quanto dovrete solo versare una bottiglia o una lattina contenente queste bibite all’interno dello scarico, lasciare agire per qualche minuto e aprire, poi, l’acqua calda per risciacquate. Questo trucchetto può essere utile se utilizzato periodicamente in modo da prevenire l’intasamento degli scarichi.

Avvertenze

Ricordiamo che, in caso di guasti o se il problema non si dovesse risolvere, è opportuno chiedere un parere del proprio tecnico.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.