Come mantenere il Bagno profumato anche con il passare delle ore

106
come-tenere-bagno-profumato

Purtroppo, il bagno è un ambiente soggetto, per sua stessa natura, ai cattivi odori derivanti dagli scarichi o dall’ eccesso di umidità e di muffa.

E la cosa peggiore è che possiamo sentire la puzza pur dopo averlo pulito perfettamente e averlo profumato. Quindi, come fare?

Abbiamo noi la soluzione! Oggi, infatti, vedremo insieme come mantenere profumato il bagno anche con il passare delle ore usando solo questi trucchetti!

Sale profumato

Iniziamo dal primo trucchetto, il quale consiste nel realizzare il sale profumato fai da te! Tutto ciò di cui avrete bisogno, quindi, è:

  • Sale q.b (in alternativa anche del bicarbonato)
  • un vasetto di vetro
  • 1 busta di plastica o un pezzo di stoffa
  • bucce di arance o limoni (o oli essenziali di vostra preferenza)

Innanzitutto, ritagliate un quadrato dalla busta di plastica, dalla grandezza tale da ricoprire l’orlo del vasetto di vetro, dopodiché mettetelo da parte per utilizzarlo nella fase finale della preparazione. Dopodiché, versate una quantità di sale tale da riempire il vasetto in una padella per qualche minuto, poi mettetela nel vasetto di vetro.

A questo punto, aggiungete pure le bucce di agrumi freschi quando il sale è ancora caldo e mescolate il tutto. Infine, non vi resta che coprire il contenitore con il quadrato di plastica, richiudere il coperchio e lasciare riposare per qualche giorno. Per l’utilizzo, vi basterà collocare il vasetto su una mensola o sui davanzali delle finestre e togliere il coperchio soprattutto quando fate la doccia in modo che possa assorbire l’umidità in eccesso che si produce.

Questo rimedio, infatti, oltre a profumare il bagno è considerato anche una manna dal cielo per assorbire l’umidità in eccesso e a funzionare, quindi, come un deumidificatore fai da te.

N.B Vi ricordiamo, però, di cambiare il sale nel vasetto quando risulterà “bagnato” in modo da rendere il rimedio sempre efficace. Potete, quindi, sostituirlo o lasciarlo asciugare prima di riutilizzarlo.

Rotolo carta igienica

Un altro trucchetto molto efficace consiste, invece, nello sfruttare un rotolo di carta igienica. Vi basterà, quindi, versare alcune gocce di essenziale sul lato interno del rotolo della carta igienica dove è avvolta la carta e collocarlo, poi, negli appositi portarotoli in stoffa appesi al muro.

In alternativa, potete anche appoggiarlo su una qualsiasi superficie. Vi consigliamo di usare fragranze che più preferite, quali il tea tree oil, la cannella, il limone, la lavanda e i chiodi di garofano. Queste fragranze, infatti, sono efficaci per purificare gli ambienti dai microorganismi che circolano nell’aria. E voilà… il vostro bagno profumerà per ore!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Petali di rosa

Cosa c’è di meglio che portare un profumo di petali di rosa nel vostro bagno? Per farlo, dovrete fare essiccare i petali di rosa per qualche giorno per poi inserirli in un barattolo. A questo punto, versate l’olio di oliva fino a ricoprire completamente i petali e riponete il barattolo sul davanzale, avendo cura di lasciarlo esposto alla luce diretta del sole per circa 5 giorni.

Infine, filtrate l’olio, versatelo in un altro barattolo, inserite dei bastoncini di legno o di bamboo e riponete il barattolo su una qualsiasi superficie del bagno: ogni volta che aprirete la porta del bagno, sarete investite da un odore inebriante!

Pot-pourri

Oltre ai petali di rosa, potete anche provare il pot-pourry che consiste nel realizzare una composizione con petali di fiori secchi, erbe essiccate, spezie, bucce di frutta ed oli essenziali. Munitevi, quindi, petali di rose, bucce di agrumi, chiodi di garofano e stecche di cannelle e bucce di agrumi. Dopodiché, lasciate essiccare sul vostro balcone o sul termosifone le bucce di agrumi e i petali per qualche giorno.

A questo punto, mescolate il tutto in una ciotola e, se lo preferite, potete anche pestarlo delicatamente con un mortaio in modo che venga rilasciato il profumo. Infine, aggiungete alcune gocce di olio essenziale e posizionate la ciotolina contenente il vostro pot pourri in bagno: e che profumo!

Saponetta profumata

Sapete che è possibile anche sfruttare il profumo del sapone di Marsiglia? Ebbene sì! Iniziate, quindi, con lo sciogliere un panetto di sapone di Marsiglia a bagnomaria e aggiungete, poi, 6 gocce di olio essenziale della fragranza che più preferite.

Dopodiché, travasate il composto in stampi di silicone e fateli seccare per farli solidificare di nuovo. Una volta asciutti, estraete le saponette e posizionatele in bagno all’interno di una ciotolina!

Deodorante naturale fai da te

E se, invece, vi dicessimo che è possibile realizzare un deodorante naturale fai da te da spruzzare ogni volta che volete? Vi basterà versare 2 bicchieri d’acqua distillata2 cucchiai di vodka (o alcol), 5 gocce di olio essenziale agli agrumi, 5 di olio essenziale al limone5 di olio essenziale di menta in un flacone con spray e agitare il tutto per mescolare gli ingredienti.

Dopodiché, vaporizzate il composto nel vostro bagno almeno una volta al giorno e il gioco è fatto: il vostro bagno sarà profumato per ore! Se, però, in bagno si sente una strana puzza di fogna, allora vi consigliamo questi rimedi in grado di risolvere il problema!

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.