Tutti i consigli per non far appannare gli occhiali!

666
pulire-occhiali-appannati

Il dramma di chiunque porta gli occhiali è avere spesso i propri occhiali appannati.

Soprattutto, quando vi trovate in ambienti umidi e nebbiosi, i vostri occhiali potrebbero appannarsi al punto da non riuscire a vedere più niente.

Quest’appannamento può risultare fastidioso, perché può capitarvi mentre sorseggiate una tazza di tè o mentre state cucinando.

Oltre, però, ad essere un fastidio, le lenti che si appannano possono costituire anche un pericolo, in particolare se vi trovate alla guida.

Fortunatamente, però, esistono delle soluzioni efficaci per evitare che si appannino i propri occhiali.

Vediamo quali!

Perché accade

Innanzitutto, bisogna capire perché ciò accade.

Gli occhiali si appannano a causa del calore corporeo e del flusso d’aria. Il passaggio dell’aria calda, infatti, tende appunto a ricreare questo fastidioso fenomeno.

Esse, solitamente, si appannano quando:

  • sorseggiate una tazza di caffè
  • fate un bagno caldo
  • aprite un forno caldo o una lavastoviglie fumante
  • fate sport
  • passate da ambienti freddi a ambienti caldi

Come evitarlo

Ovviamente il consiglio che vogliamo darvi, ovviamente, non è di rinunciare a queste attività. Sarebbe assurdo evitare queste attività per non avere il disagio delle lenti appannate.

Ma ci sono altri modi efficaci per evitare questo fastidio.

Vediamo quali sono.

Occhiali anti-appannamento

Innanzitutto, potete chiedere al vostro oculista informazioni sugli occhiali anti-appannamento. Esistono, infatti, in commercio alcuni occhiali con proprietà anti-appannamento.

Essi funzionano in maniera efficace, applicando una goccia di un attivatore su ciascuna lente una volta a settimana.

Il rivestimento anti-appannamento riesce a trattenere, quindi, questo attivatore e a prevenire la comparsa della condensa sulle lenti.

Montature di occhiali adatte

In secondo luogo, state attenti alle tipologie di montature di occhiali che scegliete.

Vi consigliamo, sempre, di scegliere delle montature che non aderiscano troppo al viso e non siano molto strette.

Scegliete, infatti, sempre delle montature in grado di consentire una maggiore circolazione dell’aria sul vostro viso e in grado di non farlo surriscaldare.

Fascetta durante l’attività fisica

Inoltre, vi consigliamo sempre di indossare una fascetta durante l’attività fisica in palestra o all’aperto.

La fascia, infatti, è in grado di trattenere il calore che si forma sul vostro viso ed evita, così, che evapori fino a formare la condensa sulle vostre lenti.

Vestiti leggeri

Un altro consiglio efficace per evitare l’appannamento degli occhiali è quello di non vestirsi in maniera molto pesante.

Soprattutto, non coprite molto la parte del collo, della testa e del viso.

Se vi vestite molto pesanti, infatti, il vostro corpo può sudare eccessivamente e perciò causare la condensa sugli occhiali.

Regolate gli occhiali

Se, poi, i vostri occhiali hanno i naselli, potete regolare i cuscinetti in maniera tale che le lenti siano leggermente più lontane dal vostro viso.

Questo, infatti, farà sì che l’aria calda possa fuoriuscire invece di restare intrappolata tra il vostro viso e gli occhiali.

N.B La modifica dei naselli, però, può cambiare il grado di visibilità soprattutto in caso di lenti progressiva. Perciò, effettuate questa modifica in presenza del vostro oculista.

Lavate gli occhiali con acqua e sapone

Infine, lavare le lenti con acqua e sapone. Di seguito lasciateli asciugare all’aria e asciugateli delicatamente con un panno in microfibra.

Anche se questo vi può far pensare che, una volta indossate le lenti si potranno di nuovo appannare, in realtà alcuni studi ritengono che la pulizia delle lenti con acqua saponata lascia una pellicola sottile in grado di evitare l’appannamento delle lenti.

Quindi, lasciate asciugare gli occhiali all’aria o asciuga delicatamente le lenti con un panno in microfibra pulito.

Appannamento dovuto alle mascherine

Tra le cause che comportano l’appannamento delle lenti, ricordiamo anche l’utilizzo delle mascherine.

Le maschere facciali che indossate, infatti, dirigono gran parte del vapore acqueo caldo del vostro respiro verso l’altro e ciò crea condensa sulle lenti.

Sigillate la maschera

Un trucco per evitare l’appannamento dovuto alle mascherine, potrebbe essere quello di sigillare la mascherina con un nastro biadesivo.

In questo modo evitate il passaggio dell’aria calda, dovuta al respiro, verso le vostre lenti.

N.B Vi ricordiamo di non sigillare totalmente la mascherina, ma solo il lato superiore. Una mascherina totalmente sigillata, infatti, può essere difficoltosa da togliere e soprattutto non permette il ricambio dell’aria.

Mascherina aderente

Oltre a sigillare la mascherina, scegliete sempre una mascherina che aderisca bene al viso.

Vi consigliamo, infatti, le mascherine che sono modellabili intorno al naso e che siano della vostra misura.

Se indossate, infatti, mascherine più larghe, l’aria può scappare dalla vostra bocca e dirigersi verso le lenti, passando per i lati della maschera.

Se, invece, la maschera è aderente e ben fissata, allora eviterà all’aria calda di raggiungere le lenti.

Respirate verso il basso

Anche se potrebbe essere imbarazzante, respirare verso il basso può essere una rapida soluzione anti-appannamento.

In momenti di emergenza, per esempio, potreste soffiare l’aria verso il basso, tenendo il labbro superiore su quello inferiore.

In questo modo, evitate il flusso dell’aria calda verso le lenti.

Avvertenze

Vi consigliamo sempre di rivolgervi al vostro oculista per farvi consigliare.

Altri consigli

Se volete altri consigli sulla pulizia degli occhiali o sul benessere degli occhi, vi consigliamo altri post interessanti:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.