Come non far puzzare il Termosifone quando lo accendi?

169
come-non-far-puzzare-termosifone-quando-acceso

È sempre più vicino il momento di accendere i termosifoni!

Quando le temperature iniziano a calare si cerca subito riparo dal freddo per conciliare il sonno e per riscaldarsi in casa.

A tal proposito ci si anticipa pulendo i caloriferi da cima a fondo, ma vi è mai capitato di azionarli e sentire una strana puzza?

I motivi possono essere tanti, scopriamo insieme come non far puzzare il termosifone quando si accende!

Pulire accuratamente

La prima cosa da fare per non avere cattivi odori provenienti dal termosifone è pulirlo accuratamente!

Sebbene si tratti di un elemento non proprio semplice da lavare, ci sono delle strategie che potete usare per non affaticarvi troppo.

Vediamo nel dettaglio quali sono i passaggi da seguire per effettuare una corretta pulizia del termosifone!

Polvere

Naturalmente in cima alla lista c’è togliere completamente la polvere, prima nemica del corretto funzionamento nonché responsabile principale dei cattivi odori.

Quello che dovrete fare è passare un panno elettrostatico su tutta la superficie del termosifone in modo da trattenere la polvere e non spostarla da una zona all’altra.

Per gli spazi stretti come le fessure vi consiglio di prendere una salviettina e fare un nodo in uno degli angoli. Inserite la salviettina nella fessura in modo che il nodo stia all’interno e tirate il resto della salviettina fin giù.

Ripetete il procedimento per tutte le fessure e avrete tolto tutta la polvere!

Interno

Ora passiamo alla pulizia interna del calorifero!

Attenzione! Se possedete dei termosifoni moderni, molto probabilmente avrete bisogno dell’aiuto di un esperto perché dovrà controllare temperatura e pressione. Il seguente procedimento si riferisce ai termosifoni che hanno ancora l’acqua all’interno.

Bene, posizionate una bacinella sotto la valvola di apertura del calorifero così da non bagnare né macchiare il pavimento.

Con l’apposito apparecchio svitate la valvola piano piano e fate fuoriuscire solo l’acqua più nera, poi richiudete subito.

È importante, infatti, che non esca tutta l’acqua perché si potrebbe incorrere ad un guasto del termosifone.

Esterno

In ultimo non ci resta che vedere come pulire l’esterno del termosifone in poco tempo e senza fatica!

Vi sono due metodi principali in base alla tipologia di calorifero che possedete:

  • Per i termosifoni in ghisa: dovrete lavare mettendo semplicemente del sapone di Marsiglia su una spugna e strofinando su tutta la superficie del termosifone per togliere anche eventuali macchie. Poi risciacquate con un panno in microfibra e asciugate accuratamente.
  • Termosifoni in alluminio e metallo: vi consiglio di usare dell’aceto bianco d’alcol così da privare il termosifone di ogni eventuale cattivo odore. Mettete sempre su una spugna e poi risciacquate con acqua calda.

Metodi per profumare

Effettuare una pulizia approfondita del termosifone è il primo e più importante passo per togliere tutti i cattivi odori, tuttavia ci sono alcuni trucchetti per far durare il profumo a lungo!

Vediamo insieme tutti i metodi che bisogna conoscere per diffondere un buon odore in casa servendosi del termosifone!

Infuso di agrumi

L’infuso di agrumi è un rimedio molto diffuso nonché tra i più amati per profumare la casa in generale!

Per prepararlo non dovrete far altro che mettere ad infusione in un pentolino un’arancia o un limone tagliati a fette e una spruzzata di cannella (non troppa, altrimenti coprirà tutti gli altri odori).

Quando sarà arrivato ad ebollizione, lasciate così per altri due minuti a fiamma bassa, poi spegnete e trasferite tutto in un barattolo.

Successivamente posizionate sul termosifone così che il calore possa far evaporare sempre il profumo dell’infuso!

Alloro

Anche l’alloro è una pianta perfetta da mettere sul termosifone!

Non solo ha un ottimo profumo, ma purifica anche l’aria e le sue proprietà rilassanti conferiranno benessere.

Ci sono più modi di sfruttare al meglio le foglie d’alloro, potete preparare l’infuso secondo le modalità descritte prima per gli agrumi, oppure potrete mettere qualche foglia sul termosifone.

Per questo secondo metodo dovrete ricordarvi di cambiarle di tanto in tanto quando perderanno il profumo.

Menta ed eucalipto

Analogamente all’alloro, anche le foglie di menta ed eucalipto, se messe sul termosifone, daranno un tocco di freschezza e di profumo a tutta la casa!

In base all’intensità di odore che desiderate, mettete le foglie di una o di entrambe le piante sul termosifone e lasciatele così per diversi giorni.

Man mano perderanno la loro profumazione, significa che è il momento di cambiarle.

Oli essenziali

Infine vediamo un trucchetto immediato e semplice semplice per profumare il termosifone!

Dovrete procurarvi dei deumidificatori di ceramica, riempirli con acqua demineralizzata e mettere 5 o 6 gocce dell’olio essenziale che preferite.

Io vi consiglio oli agli agrumi oppure alla lavanda, quest’ultimo possiede proprietà benefiche, ottime da spargere in casa.

Avvertenze

Prima di mettere in funzione i termosifoni dopo tanto tempo, ricordate di farli controllare da un esperto.