Come pulire il termosifone prima dell’inverno?

1946
come-pulire-termosifoni

L’inverno e il freddo sono vicini e tra poco avremo bisogno tutte dei nostri termosifoni per tenere la nostra casa calda e per riscaldarci dal freddo di fuori.

Prima di riaccenderli, però, bisogna sempre effettuare una pulizia accurata, soprattutto dopo la lunga pausa estiva.

Dobbiamo sempre considerare, infatti, che i nostri caloriferi sono spenti dalla primavera e che potrebbero aver accumulato polvere e sporco.

Pulirli, quindi, diventa importante non solo per una questione di pulizia ma soprattutto per la nostra salute.

I termosifoni puliti, infatti, aiutano a mantenere l’aria della nostra casa più salubre e ad evitare che possiamo respirare tracce di polvere.

Oggi, vi daremo dei suggerimenti su come pulire i vostri termosifoni con rimedi naturali, così da essere pronti per l’accensione di questo inverno.

N.B Vi ricordiamo di attenervi sempre alle indicazioni di produzione prima di cimentarvi nella pulizia.

Togliere la polvere dai termosifoni

Come abbiamo già detto i termosifoni tendono ad accumulare polvere, per cui la loro pulizia diventa necessaria per ragioni di salute, soprattutto per chi è allergico.

Per rimuovere la polvere dai vostri caloriferi, potete utilizzare:

  • l’aspirapolvere
  • phon

Aspirapolvere 

Per eliminare la polvere dai termosifoni potete utilizzare l’aspirapolvere che comunemente usate per le pulizie.

L’aspirapolvere è già un buon primo rimedio per eliminare parte della polvere in eccesso che si è accumulata col tempo.

Ma per una pulizia ottimale, vi consigliamo di utilizzare il piumino, una spazzola cattura polvere o un panno antistatico.

Questi, infatti, sono in grado di eliminare anche i piccoli residui di polvere che l’aspirapolvere non riesce ad eliminare.

Phon

Oltre all’aspirapolvere, vi consigliamo un altro rimedio immediato e semplice per eliminare la polvere dai termosifoni: il phon.

Per utilizzare il phon, sistemate prima un panno umido dietro il termosifone e un altro sul pavimento.

A questo punto, azionate il vostro phon sul getto di aria fredda, e lasciate che l’aria sia diretta verso i punti in cui c’è più polvere.

Noterete che tutto lo sporco andrà a posarsi direttamente sugli stracci umidi.

Vi consigliamo, di seguire questo procedimento anche durante la stagione invernale così da evitare l’accumulo della polvere.

Pulizia esterna

Ora che abbiamo spolverato i nostri termosifoni, è il momento di procedere con la pulizia.

La pulizia è importante per rimuovere ulteriori tracce di polvere, ma anche per togliere eventuali macchie.

Sebbene, i termosifoni di ghisa siano più difficili da pulire avendo una superficie “a fisarmonica“, per la loro pulizia, potete utilizzare gli stessi ingredienti con cui pulirete i termosifoni di alluminio o altro metallo.

Per i termosifoni di ghisa, però, esistono delle specifiche spazzole che si restringono in base alla grandezza delle fessure.

Aceto

Per pulire i termosifoni sia di ghisa che di alluminio, avrete bisogno di:

  • un litro di acqua
  • 1 bicchiere di aceto
  • un bicchiere di alcool

Innanzitutto, versate in un secchio 1 litro di acqua e il bicchiere di aceto. Dopodiché aggiungete il bicchiere di alcol.

Mescolate tutti gli ingredienti e intingete una spugna nella soluzione. Passate, poi, la spugna sulla superficie del vostro termosifone.

A questo punto, sciacquate con l’acqua e asciugate il vostro calorifero con un panno di cotone asciutto. I vostri termosifoni saranno come nuovi!

Bicarbonato

Un altro rimedio per pulire i vostri caloriferi è il bicarbonato, ingrediente molto utilizzato nella pulizia domestica.

Esso può essere utilizzato, soprattutto, in caso di macchie gialle.

Per questo rimedio, vi occorre:

  • tre cucchiai di bicarbonato di sodio
  • 1 litro di acqua 
  • due cucchiai di aceto

In un secchio, mescolate tutti gli ingredienti. Intingete la vostra spugna e passatela sulla superficie del vostro termosifone.

Dopodiché, risciacquate con l’acqua e procedete ad asciugarlo con un panno asciutto.

Pulizia interna

Non basta, però, pulire solo la superficie esterna per essere certi di poter accendere i vostri termosifoni in piena sicurezza durante la stagione invernale.

Se volete pulire davvero a fondo il vostro calorifero, infatti, dovete accertarvi che sia pulito anche all’interno.

Con la pulizia interna, infatti, potete rimuovere le bolle d’aria che causano un ridotto funzionamento dell’impianto.

Per poter pulire internamente il vostro calorifero, dovete innanzitutto aprire la valvola, posta a lato.

Potete anche utilizzare una pinza, se non riuscite. A questo punto, fate scorrere in una bacinella tutta l’aria proveniente dalla valvola.

Una volta che la vostra valvola ha finito di sfiatare, potete richiuderla.

Il vostro calorifero è finalmente pronto per riscaldare le vostre case quest’inverno!

Attenzione! Se non avete dimestichezza, fatevi aiutare da chi è di competenza in questo passaggio!

Avvertenze

Vi consigliamo, sempre di evitare questi rimedi in caso di allergia o ipersensibilità rispetto a uno dei prodotti elencati.

Inoltre, vi consigliamo di valutare con chi è di competenza lo stato dei vostri caloriferi prima di intervenire.

Altri consigli

A proposito di pulizie di casa, vi consigliamo altri articoli interessanti da leggere sul tema:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.