Come proteggere le Piante del balcone dal Freddo di Gennaio?

101
come-proteggere-piante-freddo

L’inverno è arrivato da poco, ma già si fa sentire in tutta la sua forza: gennaio è uno dei mesi generalmente più freddi.

Proprio le basse temperature di questo periodo possono danneggiare le piante che teniamo in balcone. Certo, molto dipende dalla specie di pianta: alcune tollerano il freddo meglio di altre che, invece, possono resistere anche al freddo intenso.

In generale, però, quasi tutte le piante da esterno non sopportano temperature eccessivamente basse o le gelate. Quando accade, le piante possono entrare in uno stato di sofferenza e appassire o, nei casi più gravi, addirittura morire.

Esistono, però, dei rimedi che possono aiutarci a proteggere le piante del balcone dal freddo di gennaio. Vediamo insieme quali sono in modo da avere piante sempre in salute e belle.

Pacciamatura

Il metodo più tradizionale e naturale per proteggere le piante dal freddo è la pacciamatura.

Dovete semplicemente prendere dei pezzetti di corteccia, foglie secche, pagliericcio, compost, torba o un apposito terriccio antigelo è metterne uno strato sul terreno della pianta.

La pacciamatura protegge la parte sotterranea della pianta, ossia le sue radici, mantenendo costante la temperatura del terreno. Quando le radici stanno al caldo, il “cuore” della pianta viene protetto anche in caso di gelate o nevicate.

Attenzione: non tutte le piante possono essere lasciate all’esterno a gennaio. Verificate prima che la specie sia adatta a restare all’aperto nonostante le basse temperature.

Esistono diversi modi per creare del compost fai da te per la pacciamatura!

Teli in nylon

Un rimedio molto utile consiste nell’utilizzare dei teli in nylon, avvolgendoli intorno al vaso della pianta.

Questi, infatti, proteggono la pianta dall’abbassamento delle temperature.

Inoltre, se si tratta di teli traspiranti, potete anche coprire l’intera pianta in caso di intemperie.

Avvertenze: se le piante iniziano ad appassire o sembrano sofferenti nonostante questi rimedi, chiedete consiglio al vostro fioraio o giardiniere di fiducia.

Paglia e giornali

Non avete i teli in nylon? Niente paura, potete rimediare con un’alternativa facile e veloce.

Sarà sufficiente prendere della paglia e metterla intorno al vaso della pianta mantenendola ferma con dei fogli di giornale.

La paglia, infatti, fungerà da isolante termico così che le basse temperature non raggiungano il terreno e, di conseguenza, le radici della pianta.

N.B: avete un foglio di giornale in più? Usatelo per eliminare i cattivi odori!

Posizione sopraelevata

A volte, teniamo le nostre piante del balcone poggiate direttamente a terra.

In realtà, le piastrelle del balcone sono spesso molto fredde, possono raffreddare il vaso della pianta e la pianta stessa. L’ideale è sistemare la pianta in posizione sopraelevata, magari poggiandola su una sedia da esterno o su un tavolino.

In questo modo, eviterete il contatto con la fredda superficie del pavimento.

N.B: se la pianta in questione è l’orchidea, ecco come averla fiorita.

Legatura

Un rimedio fai da te molto veloce è la legatura.

Questa consiste nel legare tra loro i rami della pianta con un filo di spago. Quando la chioma della pianta è più compatta, infatti, resiste meglio alle basse temperature.

N.B: si tratta di un rimedio molto blando, da adoperare solo quando non avete alternative.

Un segreto per rendere le vostre piante più resistenti in ogni stagione: provate il lievito di birra.

Mini-serre

Esistono in commercio alcune mini-serre pensate proprio per non ingombrare troppo spazio sul nostro balcone.

Queste si compongono solitamente di piccoli scaffali circondati da teli in plastica trasparente che permettono alla luce e al calore di entrare, impedendogli però di uscire.

In questo modo, la temperatura all’interno della mini-serra si mantiene costante e la pianta non viene danneggiata dalle basse temperature.

Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".