Il Metodo della Tazza per pulire il Cestello della Lavatrice e addio Muffa e Calcare

99
pulizia-cestello-lavatrice

A pensarci bene, il cestello della lavatrice è il pezzo dell’elettrodomestico più sottoposto a stress rispetto agli altri.

Ammassi di panni, briciole che cadono, residui di tovaglioli o di fogli, monete, bottoni, cattivi odori e tanto altro sono solo parte delle cose che ne determinano il deterioramento.

Non a caso viene sempre raccomandato di fare un’accurata pulizia del cestello almeno una volta al mese per metterlo a nuovo e togliere tutte le minacce di sporco come calcare o muffa.

Oggi vedremo come fare tutti questi passaggi usando solo 1 tazza!

Aceto d’alcol

Se pensiamo ad un rimedio naturale da usare in lavatrice, non può non venirci in mente l’aceto d’alcol!

Essendo specifico per le pulizie di casa, sarà ottimo da usare nel cestello per farlo tornare come nuovo e togliere tutto lo sporco.

Riempite una tazza di prodotto, versatela nel cestello e avviate un lavaggio a vuoto a temperature alte per fare in modo che agisca a fondo.

Vedrete che dopo saranno andati via anche gli eventuali cattivi odori!

Bicarbonato

Anche questa volta il bicarbonato torna ad essere utile, infatti è una manna dal cielo quando viene usato in lavatrice.

Riempite una tazza di bicarbonato, mettetela in lavatrice e procedete sempre con lavaggi a vuoto lunghi e con temperature elevate.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

L’azione abrasiva del bicarbonato toglierà via calcare, muffa e tutti i residui che restano attaccati alle pareti del cestello.

In poco tempo sarà di nuovo pulitissimo!

Acido citrico

A godere di una buona reputazione è ormai l’amato acido citrico!

Estratto naturalmente dagli agrumi, quest’elemento ecologico ed efficace è meraviglioso sia per il bucato sia per l’elettrodomestico in sé.

Averlo a portata di mano è sempre una buona idea e per usarlo nel cestello dovrete mescolare 150 grammi di acido citrico con 1 litro d’acqua.

Versate poi tutto il composto nel cestello della lavatrice e avviate il lavaggio a vuoto, il risultato sarà ottimo e non avrete più la minima traccia di calcare!

Acqua ossigenata

Da non sottovalutare, ma anzi da impiegare al meglio in tutte le sue risorse è l’acqua ossigenata!

Già saprete che è molto funzionale quando si devono togliere macchie particolarmente ostili dai tessuti bianchi o molto chiari, ma in realtà anche per pulire il cestello dà il meglio di sé!

Il procedimento è simile a quanto visto precedentemente: dovrete riempire una tazza d’acqua ossigenata, metterla nel cestello e avviare i lavaggi a vuoto.

L’azione che avrà contro il calcare ve la farà scegliere anche nelle prossime volte!

Usate l’acqua ossigenata a 10 volumi.

Percarbonato

Lo sapevate che il percarbonato di sodio non è un ingrediente che termina le sue funzioni per il bucato, ma è utile anche in tutta la casa?

Risulta una grande alternativa ai detersivi industriali e una buona soluzione per il cestello sporco di calcare.

Come è noto, il percarbonato necessita temperature alte di almeno 40° gradi per agire in modo efficace, quindi quando versate la tazza di prodotto nel cestello, tenete presente la temperatura da impostare.

Ed ecco che la lavatrice sarà come nuova!

Sale grosso

Ultimo, ma non meno importante è il sale grosso! Anche lui annoverato tra i più acclamati rimedi naturali in lavatrice per vari motivi.

Un lavaggio a vuoto fatto con 1 tazza di sale grosso a temperature elevate è quello che vi serve per dire addio al calcare nel cestello.

Non potrete fare a meno di usarlo dopo il fantastico risultato!