Come pulire le griglie incrostate del forno senza fatica?

190
griglia-forno-incrostata

Ma come faremmo senza il forno? Questo elettrodomestico tanto amato, infatti, è un vero e proprio must in casa, in quanto ci permette di gustare dei piatti buonissimi da farci leccare i baffi.

Tutte, però, conosciamo bene anche la noia che, poi, ci procura quando dobbiamo pulirlo dopo averlo utilizzato; macchie di grasso e di bruciato ovunque!

In particolare, le griglie tendono ad incrostarsi e sono anche scomode da pulire. Per fortuna, però, è possibile pulire velocemente e in maniera efficace le griglie utilizzando solo rimedi casalinghi. Vediamoli insieme!

Aceto bianco e bicarbonato di sodio

Uno dei metodi più semplici consiste nell’utilizzare la combinazione di due ingredienti molto efficaci nella pulizia domestica ecologica: l’aceto e il bicarbonato.

Entrambi, infatti, hanno proprietà disincrostanti e sgrassanti e sono in grado di rimuovere anche le macchie di grasso più ostinate.

Prendete, quindi, le griglie del forno e mettetele nel lavandino. Spruzzateci sopra dell’aceto bianco, precedentemente messo in uno spruzzino.

Poi, dopo qualche minuto, spargeteci sopra del bicarbonato di sodio, insistendo sui punti dove le incrostazioni sono più evidenti.

In alternativa, potete anche mettere le griglie in ammollo in una bacinella contenente acqua, aceto e bicarbonato.

Infine, risciacquate con acqua, strofinando con una spugnetta: con una sola passata ogni traccia di sporco verrà via.

Sapone di Marsiglia

Un’alternativa all’utilizzo di aceto bianco e bicarbonato di sodio consiste nell’utilizzo del sapone di Marsiglia.

Tutto ciò che dovrete fare è mescolarlo con dell’acqua tiepida e utilizzare il composto così ottenuto sulle griglie.

Utilizzate, poi, una spugnetta per strofinare e rimuovere tutto lo sporco e le incrostazioni.

Il sapone di Marsiglia, infatti, ammorbidirà lo sporco e farà sì che questo possa esser rimosso con molta facilità grazie all’utilizzo di una spugna o di una piccola spazzola.

Limone

Anche il limone è un rimedio infallibile quando si parla di incrostazioni e grasso da eliminare dalle superfici.

Le proprietà pulenti e smacchianti del limone, quindi, sono gli alleati giusti in caso di griglie da pulire. Preparate una soluzione fai da te con il succo di mezzo limone, un po’ di sapone di Marsiglia e acqua.

Mescolate il tutto per amalgamare bene gli ingredienti tra loro, dopodiché immergete una spugna nella soluzione così ottenuta.

Passatela più volte sulle griglie e strofinate delicatamente. Lasciate agire per qualche minuto, poi risciacquate con cura con dell’acqua tiepida e asciugate.

In alternativa, potete anche direttamente strofinare il limone sulle griglie come se fosse una spugna.

Pietra pomice

Sebbene solitamente associamo la pietra pomice alla cura dei piedi, questo prodotto risulta essere molto efficace anche per pulire le griglie del forno.

In particolare, è indicata nel caso in cui vogliate pulire le griglie del forno e liberarle da residui di cibo, grasso incrostato e, in alcuni casi, ruggine.

Il procedimento è molto semplice, in quanto tutto ciò che dovrete fare è bagnare la vostra pietra pomice e passarla lungo le griglie. Strofinate, poi, sui punti dove sono presenti più incrostazioni e, infine, risciacquate le griglie con cura.

Noterete le griglie pulite come non mai!

Video detersivo naturale per il forno

E non è finita qui! Ecco un detersivo fai da te che potete fare per pulire tutto il forno!

Pulizia altre componenti

Una volta visto come pulire le griglie, vediamo insieme come pulire il vano forno e il vetro.

Vano forno

Il vano è la parte che ospita le nostre teglie e, quindi, le nostre pietanze.

Per la pulizia del vano forno, potete utilizzare del comune aceto, il quale vanta proprietà sgrassanti, disincrostanti e anti odore. Aggiungete mezzo bicchiere di aceto bianco o di mele in 1 litro di acqua e mescolate gli ingredienti. Versate, poi, il tutto in un flacone spray.

A questo punto, spruzzate la miscela all’interno del vano forno e insistete, in particolare, sulle parti in cui sono presenti maggiormente le incrostazioni e le macchie. Strofinate, poi, con una spugnetta imbevuta di acqua fino a rimuovere tutto lo sporco.

In alternativa, potete anche portare a ebollizione 2 bicchieri di aceto bianco di alcool e versarli, poi, idue ciotole. Riponetele, quindi, nel forno quando sono ancora fumanti. Dopodiché, chiudete lo sportello del forno e lasciatele agire per circa 30 minuti.

Durante questo tempo di posa, infatti, i fumi ammorbidiranno lo sporco e le incrostazioni presenti. A questo punto, aprite lo sportello e risciacquate con acqua e aceto bianco lavando via gli ultimi residui e ottenendo, così, un forno pulitissimo.

Le pareti del vostro forno saranno brillanti come non mai!

N.B Prima di iniziare, accertatevi che il forno sia spento e che si sia completamente raffreddato.

Vetro del forno

Per pulire il vetro del forno, invece, create una soluzione composta da 2 cucchiai di aceto bianco di alcol 400 ml di acqua.

Per un effetto più efficace, potete aggiungere anche un cucchiaio di bicarbonato. Mescolate tutti gli ingredienti e versate la miscela in un contenitore spray.

Spruzzate, quindi, il composto, lasciate agire per circa 15 minuti, dopodiché strofinate con una spugna morbida sulle macchie da pulire. Risciacquate la spugna fino a quando il vetro non vi sembrerà pulito.

In caso, invece, di macchie molto ostinate, provate a riscaldare il forno a una temperatura di circa 40° C prima di pulirlo.

A questo punto, aprite il forno, aspettate qualche minuto per lasciarlo raffreddare un po’ e per non scottarvi, poi stendete la soluzione di aceto e bicarbonato.

Lasciate agire per un po’, dopodiché risciacquate con una spugna imbevuta di acqua.

Avvertenze

Vi ricordiamo di consultare sempre le etichette di produzione prima di provare i rimedi suggeriti.

Altri consigli di pulizia

Ecco altri consigli molto utili per le pulizie della casa!

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.