Come usare il Sale in Cucina con 6+1 Trucchi naturali

121
sale-da-cucina-per-pulire

Per svolgere vari compiti in cucina quali mandare via i cattivi odori, prendersi cura della lavastoviglie, disincrostare i piatti e così via si impiegano sempre tantissimi prodotti diversi.

Ma se esistesse un unico ingrediente in grado di risolvere tutti questi problemi in poco tempo e quasi a costo zero?

Si tratta di un prodotto naturale che avete sempre a portata di mano: il sale! Scopriamo insieme come usarlo in cucina con 6+1 trucchi naturali!

Contro la puzza

Giorno dopo giorno, nella preparazione delle più disparate pietanze, la cucina accoglie moltissimi odori.

A volte vanno via in poco tempo, altre volte invece, come nel caso del pesce o della frittura, diventa più difficile neutralizzarli.

Quindi, quando avete bisogno di togliere la puzza dalla cucina non dovrete far altro che riempire 1 bicchiere di sale grosso e metterlo sotto la cappa accesa per una ventina di minuti.

Il sale assorbe gli odori in modo naturale e dopo non sentirete più alcun odore!

Disincrostante per lavastoviglie

Va bene usare quotidianamente e anche per più volte al giorno la lavastoviglie, ma il problema sorge quando non ci si prende cura della sua pulizia.

Essendo un elettrodomestico dove scorre continuamente acqua, è molto semplice che si formino incrostazioni di calcare o di muffa.

L’ideale sarebbe fare un lavaggio a vuoto almeno una volta al mese con mezzo kg di sale grosso a temperature alte in modo che si possa sciogliere per bene.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Lo sporco sarà soltanto un ricordo lontano!

Per i piatti

L’uso della lavastoviglie non è sempre prioritario, talvolta si sceglie di lavare i piatti a mano, ma anche in quel caso ci si deve assicurare di avere i rimedi giusti per piatti sempre al meglio.

Un cucchiaio di sale fino messo nella vaschetta del lavello insieme al resto dei prodotti che usate per lavare i piatti aumenterà la loro brillantezza.

La stessa cosa potete fare anche con i bicchieri e direte addio ai problemi delle macchie attaccate e soprattutto degli aloni!

Attenzione! Il sale va sempre diluito in acqua e mai messo direttamente sulla spugna altrimenti rischierete di graffiare i materiali.

Padelle e pentole incrostate

Un altro problemino molto comune in cucina sono le pentole e le padelle incrostate di unto, per non parlare di quello che succede con le teglie da forno!

Per fortuna il sale rientra tra i rimedi più efficaci ed economici per annullare risolvere la questione.

Tutto quello che dovrete fare è semplicemente spargere del sale sul fondo delle teglie o delle padelle e farlo aderire bene, successivamente allungate dell’acqua molto calda.

Tenete le teglie in ammollo per un periodo prolungato di tempo, meglio se tutta la notte, e procedete con il lavaggio l’indomani. Lo sporco verrà via in pochissimo tempo!

Nel forno

Non solo le teglie, ma anche il forno stesso è sempre soggetto ad accumulare i residui di cibi e il grasso.

Una pulizia approfondita è proprio quello di cui si ha bisogno quando vediamo l’olio che cola ovunque ed il sale è la scelta più giusta!

Preparate una soluzione sciogliendo 1 bicchiere di sale in 400 ml d’acqua, poi aggiungete anche il succo di 1 limone grande.

Successivamente trasferite tutto in un vaporizzatore e spruzzate nel forno, poi accendete per 10 minuti a 180°, spegnete ed ecco che tutto l’unto si toglierà facilmente!

Anticalcare naturale

Quando vedete quelle antiestetiche macchie di calcare che si depositano qua e là in cucina, non dovete preoccuparvi!

Prendete 1 cucchiaio di sale e scioglietelo in un po’ d’acqua per farlo diventare liquido, poi spargete il composto sulla spugna e strofinate delicatamente sulla zona calcarea.

Lasciate agire per 10 minuti, dopodiché risciacquate con acqua calda e godetevi il risultato!

Per assorbire l’umidità

Ultimo trucchetto che vedremo insieme con il sale riguarda un problema che si ha perlopiù durante l’inverno.

È in questa stagione, infatti, che il tasso di umidità aumenta esponenzialmente e si rischia di accumularla sui muri, nei mobili e lungo le piastrelle.

Per ovviare a questa situazione posizionate delle ciotole piene di sale grosso sui mobili della cucina in modo che possa attirare l’umidità in modo naturale ed efficace.

Cambiate il sale all’occorrenza quando vedete che è diventato liquido.