Come pulire i Pavimenti senza lasciare nessun Alone nemmeno su quelli più delicati

568
come-lavare-pavimenti-aloni

Lavare il pavimento richiede sforzo ed energia, soprattutto quando siamo alle prese con ambienti molto grandi o si devono pulire più aree.

Pensate a quando, dopo aver lavato tutta la casa, vediamo in controluce quegli aloni estremamente odiosi!

Non c’è nulla da fare, bisogna effettuare per forza un secondo lavaggio per toglierli! Ma oggi vedremo insieme dei trucchetti per rimediare a quest’intoppo che sicuramente vi sarà capitato di incontrare almeno una volta.

Scopriamo tutto quello che serve sapere su come pulire i pavimenti senza lasciare aloni!

Prima di iniziare

Prima di iniziare è necessario darvi alcuni suggerimenti al fine di avere un pavimento perfetto con pochi e semplici accorgimenti!

  • Cambiare spesso l’acqua è il primo fattore importante per un pavimento senza aloni! Quando dovete pulire tutta la casa o un’area particolarmente sporca, cambiate il secchio ogni volta che si vedere l’acqua diventare nera, in modo da non avere aloni e cattivi odori.
  • Togliete per bene la polvere prima di lavare a terra in modo da non dover spazzare e lavare contemporaneamente, altrimenti rischierete di avere il pavimento più sporco di prima.
  • Assicuratevi che gli utensili che usate per lavare a terra (scopa, panno, secchio) siano ben puliti per non rischiare di trascinare lo sporco sui pavimenti.

Ecco fatto, iniziando a seguire questi consigli avrete già un grande aiuto per dire addio agli aloni sui pavimenti!

Passiamo adesso ai metodi di lavaggio più efficaci che potete usare con ingredienti naturali presenti sicuramente nelle vostre case!

Aceto

L’aceto è il primo aiuto che potete scegliere per rendere gli aloni solo un lontano ricordo!

Esso è infatti in grado di rendere le piastrelle lucide e splendenti in poco tempo e aiuta anche a neutralizzare eventuali cattivi odori.

Non dovrete far altro che mettere mezza tazza d’aceto in un secchio dalla capacità di almeno 5 litri, fate una prima passata abbondante e poi asciugate.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Se nel caso non gradite l’odore dell’aceto, tenete presente che dopo poco tempo passerà, soprattutto se tenete finestre e balconi aperti.

Inoltre, potete anche aggiungere qualche goccia di olio essenziale che preferite!

N.B. Vi ricordo che questo prodotto non può essere usato su marmo e pietra naturale.

Bicarbonato

Un’altra validissima alternativa all’aceto è il bicarbonato di sodio!

La sua proprietà pulente vi potrà davvero sorprendere, soprattutto se possedete dei pavimenti molto chiari!

Dovrete mettere 1 cucchiaio di bicarbonato per ogni litro d’acqua che versate nel secchio, dunque per un secchio di medie dimensioni dovrete mettere circa 5 cucchiai di prodotto.

Anche in questo caso potete usare poche gocce (circa 4/5) di olio essenziale per non rinunciare a spargere un ottimo profumo in casa!

Limone

Se volete prediligere un profumo molto fresco in casa potete usare il limone!

Allo stesso modo dell’aceto, sgrasserà a fondo anche le macchie più difficili e ve lo consiglio per i pavimenti di balconi o di terrazzi.

Dovrete prelevare il succo di 2 limoni, filtrarlo e versarlo nel secchio con acqua calda, vedrete che splendido odore e zero aloni!

N.B. Anche in questo caso vi ricordo che il limone non può essere usato su pavimenti in marmo o pietra naturale.

Detergente naturale

Adesso passiamo alla creazione di un detergente naturale da usare ogni giorno e da poter conservare!

Prevede ingredienti che potete usare su tutte le superfici, in modo tale da non rischiare di macchiare o danneggiare il pavimento.

Occorrente

  • 3 cucchiai di bicarbonato
  • 3 cucchiai di sapone di Marsiglia (liquido o a scaglie)
  • 700 ml d’acqua

L’azione unita del sapone di Marsiglia e del bicarbonato di sodio faranno tornare lucide le superfici e non vi faranno avere più il minimo problema in riferimento agli aloni!

Procedimento

Per prima cosa dovrete mettere in una ciotola il bicarbonato di sodio e aggiungere il sapone di Marsiglia mescolando per bene fino a rendere il composto omogeneo e spumoso.

Nel caso in cui abbiate le scaglie di sapone, dovrete sciogliere a bagnomaria o con l’aiuto di acqua bollente, la cosa importante è che debba diventare tutto liquido.

Unite poi questo composto all’acqua e trasferite tutto all’interno di un flacone che preferite e che è pratico per voi.

Dovrete mettere circa 2 misurini di prodotto ad ogni lavaggio nel secchio.

Badate che non restino gli ingredienti sul fondo del flacone, in quel caso scuotete bene prima di usarlo.

Avvertenze

Vi ricordo che è importante provare i metodi descritti prima in un angolino nascosto così da assicurarvi di poterli usare.