Come pulire un Piano cottura molto incrostato? Basta questo Metodo fai da te

372
pulire-piano-cottura-incrostato

Il piano cottura diventa tutti i giorni un campo di battaglia in quanto esposto continuamente agli schizzi d’olio e alle macchie di grasso prodotte quando ci prepariamo da mangiare.

Spesso, poi, tende alla formazione di vere e proprie incrostazioni che non vanno via facilmente e, perciò, ci vuole molto olio di gomito per rimuoverle.

Ma se vi dicessimo che esistono dei trucchetti e dei rimedi casalinghi in grado di pulire un piano cottura molto incrostato in maniera facile e veloce? Ebbene sì, vediamoli insieme!

Crema di bicarbonato

Il primo rimedio che vi consigliamo consiste nell’utilizzare il bicarbonato di sodio, il quale è in grado è in grado di smacchiare e sgrassare e rendere le superfici di acciaio brillanti.

Mescolate, quindi, un po’ di bicarbonato con acqua a filo in un bicchiere fino ad ottenere una crema, dopodiché applicatela direttamente sulle superfici di acciaio e lasciatela agire per almeno 10 minuti.

A questo punto, risciacquate con un panno imbevuto di acqua e asciugate il tutto con un panno morbido o carta assorbente.

Aceto e limone

Un altro rimedio che vi proponiamo prevede l’utilizzo dell’aceto, il quale vanta proprietà lucidanti e anticalcare, in grado di pulire fondo il piano cottura e rimuovere tutte le macchie che si formano a causa degli schizzi di olio, di caffè, ecc.

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è versare 200 ml d’aceto in un flacone spray e aggiungere, poi, un bicchiere d’acqua e due cucchiai di succo di limone. A questo punto, agitate il flacone, vaporizzate la miscela così ottenuta su tutta la superficie del piano cottura e strofinate con una spugna non abrasiva.

Infine, non vi resta che risciacquare con un panno ben strizzato e voilà: il vostro piano cottura sarà pulito come non mai! Inoltre, la capacità lucidante dell’aceto sarà in grado anche di conferire lucentezza all’acciaio del vostro piano cottura!

Sapone giallo

Il sapone giallo è noto a partire dalle nostre nonne per la sua azione sgrassante e detergente in grado di rimuovere le incrostazioni più ostinate! Quindi, perché non usarlo in questi casi?

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Tagliate, quindi, un pezzettino di questo sapone dal panetto e aggiungetelo in una bacinella contenente acqua. Dopodiché immergete all’interno della miscela così ottenuta una spugna e passatela direttamente sul piano cottura, strofinando soprattutto sui punti dove sono presenti le incrostazioni.

In alternativa, potete anche direttamente strofinare un pezzetto di sapone giallo sulla macchia incrostata di grasso. Infine, risciacquate e il gioco è fatto!

Bucce di mela

Forse vi sembrerà troppo assurdo per essere vero, eppure sembra proprio che le bucce di mela siano efficaci per sgrassare le superfici e rimuovere le incrostazioni.

Vi basterà, infatti,  mettere le bucce in un pentolino contenente acqua e portare l’acqua a bollore mescolando continuamente per non far attaccare le bucce. Quando le bucce saranno diventate molto morbide, potete filtrare il liquido e travasarlo in un flacone con spray.

Quindi, vaporizzatelo un po’ sul piano cottura e passate una spugnetta per strofinare: addio incrostazioni!

Sgrassatore universale fai da te

Infine, vediamo come preparare uno sgrassatore universale fai da te!  Il procedimento è davvero molto semplice e, soprattutto, vi serviranno pochissimi ingredienti, quali:

  • 200 gr di sapone di Marsiglia
  • 100 gr di bicarbonato di sodio
  • 1 litro di acqua demineralizzata

Versate, quindi, l’acqua in un pentolino, lasciatela riscaldare e dopo qualche minuto aggiungete il sapone di Marsiglia in scaglie e fatelo sciogliere, mescolando accuratamente fino a quando non avrete ottenuto un composto omogeneo.

A questo punto, aggiungete il bicarbonato di sodio un poco alla volta e lasciate riposare il composto per circa 6 ore o anche tutta la notte. Noterete che lo sgrassatore avrà assunto una consistenza piuttosto dura, perciò, vi consigliamo di utilizzare un frullatore per cercare di rendere più fluido il composto prima di trasferirlo, poi, in un flacone.

E ora, non vi resta che spruzzare un po’ di questa soluzione sul piano cottura, lasciarla agire per un po’, passare un panno umido e risciacquare!

Poiché, inoltre, il sapone di Marsiglia e il bicarbonato hanno proprietà pulenti molto delicate, questo sgrassatore può essere utilizzato per pulire e sgrassare molte superfici delicate, come la ceramica, la pietra, l’acciaio e per pulire il forno o la cappa anche!

Il sapone di Marsiglia, inoltre, può essere utilizzato come base per realizzare diversi detersivi fai da te! 

N.B Se il composto risulta essere troppo denso, potete aggiungere un altro po’ di  acqua demineralizzata  fino ad ottenere la consistenza che più desiderate. Inoltre, vi ricordiamo di scuotere il flacone e di agitare sempre bene prima dell’uso.

Avvertenze

I rimedi proposti sono delicati e per niente aggressivi; tuttavia, provateli sempre in un angolino nascosto per essere certe di non recare danni alle superfici. Non utilizzate spugnette abrasive sulle superfici in acciaio, perché potreste graffiarle.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.