Come pulire lo Scolapiatti della Cucina per togliere Polvere e Sporco senza fatica

784
concimi-piante-dopo-vacanze

All’interno della cucina ci sono diversi elementi che sono soggetti ad accumulare lo sporco o le macchie date dall’acqua che, di conseguenza, si trasformano in calcare.

Uno di questi è lo scolapiatti il quale si trova tendenzialmente in acciaio ed in plastica e rappresenta un oggetto da tenere sempre sotto controllo.

Oggi vedremo insieme come pulire lo scolapiatti in cucina per non avere macchie d’acqua e per farlo tornare come se fosse nuovo!

Sapone giallo

Uno degli antichi trucchi della Nonna prevedeva l’utilizzo del sapone giallo!

Molto utile ed efficace in lavatrice, questo prodotto si rivela sempre più una risorsa anche per alcuni elementi della cucina, come lo scolapiatti!

Per usarlo dovrete prendere una pallina di sapone e farla aderire per bene su una spugnetta, poi andate a strofinare su tutto lo scolapiatti.

Risciacquate più volte con acqua abbondante per togliere i residui dell’olio di cocco in esso contenuto e asciugate…sarà come nuovo!

Aceto bianco

Ora passiamo all’aceto bianco, elemento sempre più irrinunciabile in cucina ed in generale in casa!

Soprattutto se avete lo scolapiatti in acciaio potrete notare subito che le macchie vengono via in poco tempo e diventerà super lucido!

Tutto quello che dovrete fare è usare l’aceto bianco direttamente sulla spugnetta e strofinare su tutte le zone, in particolare quelle colpite dal calcare.

Se necessario lasciate agire un po’ di tempo e poi risciacquate con un panno ben strizzato.

Bicarbonato di sodio

Ora passiamo al bicarbonato di sodio, altro ingrediente meraviglioso in cucina!

Per usarlo al fine di pulire accuratamente lo scolapiatti dovrete creare una pasta densa con bicarbonato di sodio e acqua a filo fino ad ottenere la consistenza di un gel.

Spalmate poi il composto su una spugnetta e passate al lavaggio, successivamente risciacquate e addio sporco e macchie d’acqua!

Sapone di Marsiglia

Oltre a quello giallo, un altro sapone molto diffuso nelle pulizie domestiche e in lavatrice è il sapone di Marsiglia!

Questo prodotto ha anche l’aggiunta di un profumo inebriante che potrà spargere un buon odore in tutto il mobile in cui è riposto lo scolapiatti!

Basterà soltanto sciogliere qualche scaglia con un po’ d’acqua molto calda e mettere direttamente sulla spugna, se volete potenziare l’azione pulente, potete aggiungere un pizzico di bicarbonato di sodio.

Strofinate delicatamente, risciacquate con acqua calda e tutti i problemini legati allo sporco saranno risolti!

Succo di limone

Nel succo di limone si ritrovano più o meno le stesse proprietà dell’aceto bianco.

Una cosa che hanno in comune è il grado di acidità che riesce a sciogliere e rimuovere anche le macchie più ostinate.

Per cui vi consiglio di usarlo nel caso di scolapiatti in acciaio, inoltre diffonderete un ottimo profumo!

Dovrete semplicemente filtrare il succo di 1 limone grande, aggiungete mezzo bicchiere d’aceto bianco o aceto di mele e usate la soluzione ottenuta sulla spugnetta.

Acido citrico

Tra i migliori anticalcari che conosciamo c’è il bisogno di menzionare anche l’acido citrico!

Usato anche nella doccia e in altre zone che tendono accumulare questo tipo di sporco, l’acido citrico si rivelerà la scelta migliore!

Sciogliete 150 grammi di prodotto in 1 litro d’acqua e versate tutto in un flacone spray.

Vaporizzate su tutto lo scolapiatti e poi passate una spugna per strofinare e mettere a nuovo il tutto!

Avvertenze

Provate i metodi naturali indicati prima in angoli non visibili per evitare macchie.