Mille trucchetti da provare in casa con il Sapone di Marsiglia!

1255
sapone-di-marsiglia-pulire

Anche se il tempo passa e abbiamo sempre nuove tecnologie che ci facilitano la pulizia della casa, alcuni rimedi della nonna restano intramontabili, sempre utili ed efficaci.

Uno di questi è il Sapone di Marsiglia. Quante volte abbiamo visto le nostre nonne lavare i panni con questo sapone profumato? Quante volte abbiamo riconosciuto il profumo nei negozi di una volta?

Questo sapone è assai noto, ma non tutti sanno che il suo utilizzo non si limita soltanto al lavaggio del bucato. In casa può prestarsi a funzionalità diverse, lasciando le superfici pulite e profumate!

N.B. Assicurarsi sempre del materiale delle superfici che andrete a trattare, seguendo le indicazioni di produzione.

Quale sapone scegliere

Si fa presto a dire “Sapone di Marsiglia”. Sono numerosi i prodotti commerciali a base di questo sapone, ma che spesso ne contengono una minima parte o solo la parvenza del suo profumo.

Per essere originale, deve contenere almeno il 72% di ingredienti vegetali, e lo possiamo trovare di colore verde (se contiene olio extravergine d’oliva o olio di palma) oppure bianco/ocra, dove viene utilizzato l’olio di semi.

Quando è di ottima qualità, non contiene conservanti, additivi o profumi, ha proprietà antisettiche e può essere utilizzato per la cura del corpo.

Vediamo ora tutti trucchetti di pulizia da provare con il Sapone di Marsiglia.

Per i pavimenti

Il sapone di Marsiglia non fa quasi schiuma, ma comunque è un efficace sgrassante ecologico e biodegradabile.

Inoltre ha un approccio delicato sulle superfici ed è ottimo per la pulizia dei pavimenti.

Per esempio, se avete un pavimento in ceramica, potete creare un ottimo detersivo pavimenti naturale, con:

  • 4 cucchiai aceto
  • 4 cucchiai di alcool denaturato
  • 1 cucchiaio sapone di Marsiglia in scaglie

Potete sciogliere il Sapone in un po’ di acqua bollente o molto calda per favorirne lo scioglimento. Poi versare tutto in un secchio d’acqua, mescolando bene gli ingredienti. L’aceto eliminerà i cattivi odori, il sapone sgrasserà bene e l’alcol disinfetterà!

Se desiderate conoscere come preparare il detersivo per varie tipologie di pavimenti, ecco tutte le ricette!

Per le piastrelle

Sappiamo tutte che le piastrelle sono una vera gatta da pelare! Quelle del bagno sono sempre soggette a umidità, mentre quelle in cucina sono sempre a contatto con sporco e unto!

Menomale che il sapone di Marsiglia è un po’ un tutto fare!

Riducete in scaglie il sapone e unitelo in parti uguali con un po’ di bicarbonato. Aggiungete un po’ d’acqua calda, quanto basta per creare una pasta.

Questo composto sgrassante naturale farà tornare come nuove le vostre piastrelle!

Inoltre la presenza del bicarbonato avrà un effetto sbiancante sulle fughe, che non vanno mai trascurate, in quanto raccolgono tutto lo sporco e i batteri nel corso del tempo!

Ricordate di strofinare in modo accurato, rimuovere l’eccesso e sciacquare bene.

Pulizia dei pennelli

I pennelli del make up vanno periodicamente puliti, perché accumulano con il tempo residui di trucco e batteri, che poi vanno a diretto contatto con il viso!

La pulizia è semplicissima e potete tranquillamente usare il sapone di Marsiglia per pulire le setole dei pennelli, poiché è un sapone non aggressivo!

Spray multisuperficie

Potremmo aver bisogno di uno spray sgrassante e multi-superficie.

Ci basterà preparare mezzo litro d’acqua bollente in cui sciogliere due cucchiai di sapone di Marsiglia in scaglie.

Possiamo aggiungere, per potenziarne l’efficacia, 8-10 gocce dell’olio essenziale che preferiamo. Al limone, dalle proprietà sgrassanti, o del tea tree oil dall’azione antimicotica.

Agitare sempre prima dell’uso e usarlo per pulire in combinazione con un panno in microfibra!

Per gli armadi

Non dimentichiamoci che il Sapone di Marsiglia è spesso combinato con fiori secchi di lavanda, che dona un profumo piacevolmente unico.

Questa tipologia di Sapone può essere molto utile se utilizzato negli armadi.

Da un lato, ci permette di profumare i vestiti in modo del tutto naturale. Dall’altro (data la presenza della lavanda) è un vero anti tarme naturale, che proteggerà sia l’armadio che i vestiti!

Basta metterne un po’ in un sacchetto di cotone e il gioco è fatto!

Per le scarpe

Se avete bisogno di ravvivare le vostre scarpe da ginnastica e farle tornare bianche come prima, potete provare un ammollo con del sapone di Marsiglia.

Leggete sempre prima l’etichetta e, qualora sia possibile, versate 1 cucchiaio di Sapone di Marsiglia e 1 cucchiaio colmo di bicarbonato di sodio in 5 litri d’acqua.

Lasciate in ammollo per una notte, poi sciacquate (nell’eventualità, spazzolate un po’) e lasciate asciugare all’ombra.

Sapone liquido per le mani

Inoltre con una manciata di sapone di Marsiglia, possiamo creare un vero e proprio sapone liquido per le mani del tutto naturale!

Prendete mezzo litro d’acqua bollente e versateci 100 grammi di sapone di Marsiglia in scaglie.

Poi aggiungete 1 cucchiaio di olio d’oliva e 1 cucchiaio di glicerina vegetale.

Continuate a mescolare e aiutatevi con un mixer per frullare e “montare” tutti gli ingredienti. Avrete un composto omogeneo e cremoso.

Per il bucato

Ovviamente non dimentichiamoci che il Sapone di Marsiglia lo conosciamo perché è un abile alleato contro lo sporco e le macchie dei vestiti.

Ottimo sia per pretrattare i capi, ma anche aggiungerlo al bucato per averlo pulito e profumato.

C’è chi inumidisce un asciugamano, ci passa sopra del sapone di Marsiglia, un cucchiaio di bicarbonato e del sale grosso e lo inserisce in lavatrice.

In questo modo, i panni saranno non solo puliti, ma anche morbidi. Oppure potete scioglierne 3-4 cucchiai in acqua bollente con 1 cucchiaio di bicarbonato.

Ma su questo metodo, ci sono dei pareri discordati. Secondo alcuni, le scaglie potrebbero depositarsi in lavatrice, rovinandola.

Per il giardino

Avete capito bene! L’uso del sapone di Marsiglia non si limita alla casa, ma è ottimo anche per il vostro giardino!

Infatti può essere preparato un’insetticida naturale a base di Sapone, ottimo per diverse tipologie di insetti, come:

  • afidi
  • cocciniglie
  • ragnetti rossi
  • psilla
  • mosche bianche e molto altro

In 1 litro d’acqua, sciogliere 10 grammi di sapone in scaglie. Va spruzzato in tarda serata o la mattina presto. La temperatura non deve superare i 32 gradi.

Ecco un articolo dedicato per alcuni approfondimenti.

Per i crampi notturni

Un utilizzo antico e un po’ insolito del Sapone di Marsiglia è proprio questo: il più antico rimedio della nonna per i crampi notturni!

Non c’è ancora un’evidenza scientifica, ma sembra che mettere un panetto di Sapone sotto il materasso (o sotto il cuscino) aiuti ad eliminare questi fastidiosi crampi che ci colgono di notte!

Inoltre sembra che quello alla lavanda sia il più indicato, in quanto la sua azione concilia il sonno.

Cura personale

Sapete che il Sapone di Marsiglia, essendo naturale, antisettico e ipoallergenico, può essere usato anche per la cura del corpo? Ed ecco dove:

  • per la pulizia della pelle, che possiamo esfoliare aiutandoci con una luffa;
  • cura del viso, soprattutto se si ha la pelle più grassa;
  • per un cuoio capelluto più pulito, da usare preferibilmente sui capelli corti.

Avvertenze

Ricordiamo che, per l’uso personale del sapone di Marsiglia, è meglio evitarlo in caso di allergie o ipersensibilità. Consultare un medico in caso di gravidanza o allattamento.

Per l’uso in casa, sempre meglio seguire le indicazioni di produzione prima di agire di propria iniziativa.

Trucchetti di casa

Se desiderate pulire casa con i nostri trucchetti, ecco dei post davvero interessanti:

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.