Come liberare gli Scarichi del Lavello intasati con questi semplici Rimedi naturali

300
scarichi-intasati-cucina

State lavando le stoviglie nel lavello della vostra cucina e notate che l’acqua ha difficoltà a scorrere e tende ad accumularsi nella vaschetta del lavandino.

Quante volte vi è capitato? Immagino spesso! La causa di ciò è da ricercare negli scarichi intasati a causa dell’accumulo di residui di cibo o dei blocchi di calcare.

Per fortuna, però, è possibile liberarli velocemente ricorrendo a rimedi casalinghi e naturali. Vediamoli insieme!

Aceto e bicarbonato

Uno dei rimedi più conosciuti a partire dalle nostre nonne per risolvere quest’incombenza domestica prevede la combinazione di due ingredienti: l’aceto e il bicarbonato, i quali fungono da disgorganti e anticalcare naturali. Aggiungete, quindi, una tazza di bicarbonato nello scarico e aspettate qualche secondo prima di versare, poi, una tazza di aceto.

All’istante, sentirete frizzare a causa del contatto tra i due ingredienti, il quale darà origine a una reazione chimica effervescente, in grado di liberare lo scarico. Infine, non vi resta che versare un po’ di acqua molto calda per liberare maggiormente lo scarico da tutti i residui.

Attenzione! C’è un lungo dibattito sull’utilizzo dell’aceto negli scarichi, in quanto sembra che il suo approccio non sia propriamente ecologico. Perciò, l’ideale sarebbe prediligere metodi alternativi, primo tra tutti l’acido citrico

Acido citrico

In alternativa all’aceto, potete utilizzare l’acido citrico, il quale è più ecologico pur essendo altrettanto efficace. Grazie alle sue proprietà anticalcare, infatti, questo prodotto è una manna dal cielo per pulire a fondo elettrodomestici come la lavastoviglie e lavatrice!

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è sciogliere 150 grammi di acido citrico in un litro d’acqua bollente e versare, poi, la miscela così ottenuta nello scarico. Dopodiché, lasciate agire per qualche ora o per un’intera notte senza aprire i rubinetti e il gioco è fatto!

Sale e bicarbonato

Un’altra combinazione vincente è quella tra sale e bicarbonato, i quali hanno entrambi una funzione anti-calcare! Non a caso, il sale può essere utilizzato anche in lavatrice per risolvere vari problemi!

Vi basterà portare ad ebollizione 1 litro di acqua in una pentola e riempire, poi, un bicchiere per metà di sale e per metà di bicarbonato.  Iniziate, quindi, con il versare il contenuto del bicchiere nello scarico, aspettate, poi, qualche secondo per far scendere il composto, dopodiché versate l’acqua bollente: il vostro lavello sarà di nuovo libero!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Video Trucchetti

Per liberare gli scarichi della cucina intasati, ecco un video semplice e veloce dei vari procedimenti:

Soda da bucato

Se con i rimedi visti finora non siete riuscite a risolvere il problema del vostro lavello intasato, allora vi proponiamo un altro ingrediente: la soda da bucato, chiamata anche soda solvay carbonato di sodio.

Versate, quindi, 4 cucchiai di soda da bucato nello scarico e aggiungete, poi, 1 litro di acqua bollente. A questo punto, lasciate agire e…addio lavello intasato!

N.B. Vi raccomandiamo di non confondete la soda da bucato con la soda caustica (quella usata per fare il sapone), che serve ad altri scopi e va maneggiata con estrema cautela!

Bibite gassate

Vi sembra troppo bello per essere vero? Eppure sembra proprio che funzioni! Di cosa stiamo parlando? Delle bibite gassate, che, con il loro potere “frizzante”, vengono in nostro soccorso per liberare gli scarichi dei lavandini della cucina.

Munitevi, quindi, di una bottiglia o di una lattina contenente queste bibite, dopodiché versate il loro contenuto all’interno dello scarico. Lasciate agire per qualche minuto, poi aprite l’acqua calda e risciacquate. Vi consigliamo di utilizzare questo rimedio periodicamente come rimedio per prevenire l’intasamento degli scarichi.

Lievito di birra

Infine, un altro rimedio casalingo, facile e immediato da provare, consiste nell’utilizzare il lievito da birra, il quale è efficace soprattutto per rimuovere i cattivi odori che tendono a formarsi negli scarichi intasati. Non a caso, potete utilizzarlo anche per rimuovere la puzza dallo scarico del wc!

In un pentolino, quindi, portate ad ebollizione un bicchiere d’acqua di 200 ml e aggiungete, poi, un pezzetto di lievito di birra al suo interno fino a farlo sciogliere.

Infine, versate la miscela così ottenuta nello scarico e lasciatela agire per tutta la notte. Il giorno dopo noterete che lo scarico sarà libero e il flusso dell’acqua sarà ripristinato!

Avvertenze

Ricordiamo che, in caso di guasti o se il problema non si dovesse risolvere, è opportuno chiedere un parere del proprio tecnico.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.