Bastano questi ingredienti fai da te per togliere il Calcare da tutta la Doccia!

1408
calcare-doccia-marsiglia

Per quanto possiamo avere un’acqua leggera dal basso tasso di minerali e di calcare, non ce n’è un tipo che ci privi definitivamente delle macchie nella doccia!

In questa zona del bagno, infatti, il continuo passaggio d’acqua provoca dei veri e propri insediamenti di calcare che vanno dal miscelatore, ai vetri, fino alle piastrelle.

Togliere tutto lo sporco non è né una passeggiata, né la cosa più divertente da fare, ma c’è una soluzione a tutto!

Vediamo insieme come togliere il calcare da tutta la doccia!

Aceto bianco d’alcol

Come prima scelta per liberarvi del calcare della doccia non posso che consigliarvi l’aceto bianco d’alcol!

Ad oggi è incredibile in numero di persone che lo scelgono e lo prediligono ai tradizionali detersivi chimici, soprattutto contro il calcare!

Ma in che modo può essere d’aiuto nella doccia? Beh, in tutti i modi!

Dovrete semplicemente riempire 2/3 di un flacone spray con quest’aceto e la restante parte con acqua calda, successivamente vaporizzate in maniera abbonante su tutte le zone interessate, dai vetri alle piastrelle!

Lasciate agire per un po’ di tempo, dopodiché sciacquate stesso con la doccia e asciugate per bene così da non lasciare macchie d’acqua.

N.B. Vi ricordo che l’aceto non può andare su superfici in marmo e pietra naturale.

Acido citrico

Un altro metodo davvero infallibile per dire addio al calcare dalla doccia è l’acido citrico!

In questo caso, tutto quello che dovrete fare è sciogliere 150 grammi di acido citrico in 1 litro d’acqua fino a farlo diventare un solo composto.

Traferite poi il tutto in un contenitore spray e vaporizzate su tutta la doccia, attendendo in seguito qualche minuto in modo che agisca per bene.

Sciacquate abbondantemente e asciugate tutto, vedrete che risultato!

Attenzione! Analogamente all’aceto, anche l’acido citrico non può essere messo su superfici in marmo e pietra naturale.

Limone

Anche il limone è un ottimo metodo per dire addio al calcare, ma ve lo consiglio se non ci sono insediamenti di calcare troppo evidenti.

Dovrete usare del succo di limone diluito con un po’ d’acqua come detergente naturale da vaporizzare all’interno della doccia.

Poi con una spugnetta andate a strofinare sulle zone interessate per bene e lasciate agire per almeno 15 minuti.

In seguito risciacquate e asciugate per bene, questo servirà anche ad avere un inebriante profumo nella doccia!

N.B. Fate attenzione perché anche il limone non può andare su marmo e pietra naturale.

Bicarbonato e sapone di Marsiglia

Dato che i due rimedi suddetti non sono idonei nel caso in cui abbiate piatto doccia e piastrelle in marmo e pietra, vi consiglio per questi materiali il bicarbonato e il sapone di Marsiglia.

Uniti insieme i due ingredienti permettono un’efficacia notevole che non danneggia né macchia anche le superfici più delicate.

Dovrete creare un composto mescolando 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio e 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia liquido o a scaglie sciolte a bagnomaria.

Successivamente unite un po’ d’acqua a filo per amalgamare il tutto e usate il composto sulla spugnetta, strofinando nelle zone interessante.

Sciacquate e asciugate, poi godetevi il risultato!

Sale

Infine, quando avete il calcare soprattutto sui pezzi in acciaio quali miscelatore e soffione, non potete che usare il sale!

Sembrerà strano vedere nominare quest’ingrediente, ma in realtà sono davvero sorprendenti i risultati che potete ottenere!

Dovrete preparare una pasta densa con sale fino e acqua a filo fino ad ottenere la consistenza di un gel.

Usate il composto sulla spugna e passatelo delicatamente e senza strofinare troppo sulle zone colpite dal calcare, poi sciacquate e asciugate.

Avvertenze

Vi ricordo di provare i rimedi descritti prima in un angolino nascosto così da assicurarvi di non danneggiare le superfici.