Basta un limone per non avere più macchie e calcare in doccia!

331
pulire-doccia-limone

Una bella doccia calda è tutto quello che ci vuole per farci sentire rilassate e rigenerate dopo una lunga giornata.

È importante, però, che ci prendiamo cura del box doccia perché è molto soggetto alla sporcizia, alla formazione di calcare e alla presenza di batteri.

Per questa ragione, oggi vedremo insieme come fare per mantenerlo sempre pulito e rimuovere l’umidità, lo sporco e i residui di sapone.

Sapevate, infatti, che vi basta un limone per pulire le piastrelle, il soffione, il box e il piatto doccia?

Ebbene sì…vediamo come fare!

N.B Vi consigliamo di consultare sempre prima le indicazioni del produttore prima di cimentarvi nella pulizia della vostra doccia seguendo i nostri rimedi.

Piastrelle

Per avere un box doccia pulito e senza macchie e calcare, partiamo dalla pulizia delle piastrelle.

Siccome le piastrelle tendono ad accumulare umidità e calcare, infatti, può essere necessario esercitare un’azione sgrassante sulla loro superficie.

E cosa c’è di meglio del limone per liberarle dallo sporco e per sbiancarle?

Tutto ciò che dovrete fare è tagliare un limone in due parti e usare le singole metà come se fossero delle spugne.

Strofinate, quindi, la metà sulle piastrelle del box doccia e concentratevi, in particolar modo, sui punti in cui sono presenti macchie di calcare.

Lasciate agire per un po’, dopodiché, utilizzate una spugnetta per rimuovere i residui. Infine, risciacquate e asciugate con un panno morbido asciutto.

Residui di sapone e macchie di calcare…addio!

Vetri

Oltre alle piastrelle, anche i vetri del box doccia tendono facilmente a diventare opachi e ad essere soggetti alla formazione del calcare, a causa del continuo contatto con le gocce di acqua.

In questo caso, quindi, il limone agisce come un anticalcare naturale in grado di liberare il vetro da quella patina fastidiosa.

Vi basterà semplicemente immergere una spugna non abrasiva nel succo di limone e passarla poi sulla superficie del vetro.

Lasciate agire per qualche minuto, dopodiché risciacquate.

In caso, però, di macchie di calcare più ostinate, vi consigliamo di aggiungere anche il bicarbonato per un effetto più efficace.

Prendete, quindi, metà bicchiere di succo di limone e 4 cucchiai di bicarbonato e mescolateli.

Aumentate o diminuite le dosi degli ingredienti fino a formare una sorta di pasta.

A questo punto, applicate il composto pastoso lungo la superficie della cabina doccia e strofinatelo con uno spazzolino da denti.

In alternativa, potete utilizzare anche una spugna non abrasiva.

Lasciate agire, poi, la pasta per circa 20 minuti così da far sciogliere il calcare completamente.

Dopodiché, risciacquate con acqua e asciugate con un panno asciutto.

La superficie della vostra doccia sarà splendente come non mai!

Soffione

Se mentre state facendo la doccia, notate una riduzione della pressione dell’acqua, è giunto il momento di pulire il soffione!

Il soffione, infatti, tende ad accumulare calcare nei fori da cui esce l’acqua e ciò può compromettere la sua buona funzionalità.

Preparate, quindi, una soluzione fatta di acqua calda e il succo di un limone. Aggiungete, poi, un po’ di bicarbonato per un risultato più efficace.

Mettete in ammollo il soffione nella soluzione così ottenuta per qualche ora.

Poi, servitevi di uno spazzolino per rimuovere tutti i residui e voilà: il getto di acqua sarà potente come non mai!

Piatto doccia

Un’altra parte della doccia che necessita molta cura è il piatto doccia, in quanto tende facilmente alla formazione del calcare e delle macchie gialle.

Anche in questo caso, per un effetto più efficace, vedremo come utilizzare il limone combinato con il bicarbonato.

Sia il bicarbonato che il limone, infatti, agiscono come dei potenti sgrassanti e anticalcare naturali.

In uno spruzzino, quindi, aggiungete dell’acqua, metà cucchiaio di bicarbonato e il succo di un limone.

Spruzzate, poi, un po’ di questa miscela su tutto il piatto doccia, lasciate agire per un po’ e utilizzate una spugnetta abrasiva per rimuovere lo sporco.

Continuate a spruzzare la soluzione più volte fino a quando il piatto doccia non sarà totalmente sbiancato.

Il vostro piatto doccia sarà più pulito che mai!

Altri consigli utili

Una volta visto come rimuovere il calcare dalla vostra doccia, vediamo insieme come fare per prevenire la sua formazione.

Innanzitutto, vi consigliamo di rimuovere i residui di sapone con un getto di acqua e asciugate subito con un panno in microfibra.

Inoltre, vi consigliamo di asciugare i vetri con della carta di giornale o con un tergi vetro così da assorbire tutti i residui di acqua presenti nella doccia.

I residui, infatti, sono la causa primaria della formazione di calcare.

Utilizzate un tergi vetro, quindi, non solo dopo la pulizia ma anche dopo ogni doccia che fate.

Infine, ricordate sempre di aprire la finestra o di utilizzare un termoventilatore in bagno durante la doccia così da assorbire l’umidità e prevenire la formazione di calcare e muffa.

Avvertenze

Vi consigliamo di consultare sempre le etichette di produzione prima di seguire i rimedi suggeriti.

Non utilizzate l’aceto e il limone sulle superfici di marmo e pietra naturale.

Per un bagno sempre pulito!

Se avete voglia di conoscere altri trucchetti per un bagno sempre pulito, ecco altri post interessanti:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.