Come liberare i Filtri dei Rubinetti dal Calcare con questo Metodo fai da te

403
liberare-filtri-rubinetti

I filtri dei rubinetti sono poco considerati nella pulizia, in quanto solitamente ci dedichiamo alla superficie del lavandino che presenta visibilmente macchie scure o una patina di calcare.

I filtri, però, “raccolgono” il calcare in eccesso e tendono, così, ad otturarsi, compromettendo la buona funzionalità del rubinetto.

A tal proposito, oggi vedremo insieme come liberarlo così da far defluire l’acqua velocemente e senza alcun intoppo!

Smontate il filtro

Pulire il filtro del rubinetto è un’operazione molto semplice da effettuare che prevede vari passaggi. Innanzitutto, dovete rimuoverlo. Per farlo, occorre che lo svitiate con estrema delicatezza e senza strappi, servendovi di una chiave inglese o di una pinza in caso di difficoltà.

In realtà, è possibile anche svitarlo semplicemente con le mani, ma talvolta le incrostazioni non permettono di farlo, per cui è meglio utilizzare questi strumenti.

Per non graffiare il rubinetto, è consigliabile anteporre sempre un pezzo di stoffa o una strisciolina di gomma tra l’attrezzo usato e il rubinetto stesso. Inoltre, vi ricordiamo anche di tappare lo scarico del lavandino così da evitare che qualche pezzo vi finisca all’interno.

Come pulirlo a fondo

Dopo aver smontato il filtro, potete procedere con la pulizia vera e propria. Servitevi, quindi, di uno spazzolino da denti o un piccolo cacciavite, così da rimuovere parte del calcare, il quale è considerato il responsabile principale del blocco del flusso di acqua.

Risciacquate, poi, le griglie di metallo o di plastica a maglia stretta sotto l’acqua corrente. Per una pulizia più profonda del filtro, immergetelo in una ciotola contenente acqua tiepida e aceto e lasciatelo in ammollo per qualche ora o tutta la notte. 

L’aceto, infatti, è noto per il suo essere un anticalcare naturale in grado di rimuovere le incrostazioni più difficili. Non a caso, infatti, è efficace anche per pulire a fondo gli elettrodomestici dal calcare.

Risciacquatelo e rimontatelo

Come ultimo step, non vi resta che risciacquare il filtro accuratamente così da rimuovere tutte le tracce di calcare che ancora sono rimaste sulla superficie.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Se il filtro dovesse presentare ostruzioni un po’ più difficili da rimuovere, potete anche fare uso di un ago o uno spillo per liberare i piccoli fori, facendo ovviamente attenzione a non danneggiare il filtro.

Infine, non vi resta che rimontarlo, stringendolo bene con una pinza da pappagallo, accertandovi di avvitarlo bene in senso antiorario, così da non permettere la fuoriuscita dell’acqua. E voilà: il getto dell’acqua tornerà più forte di prima!

Trucchetto del sacchetto

Per pulire a fondo il filtro, però, non è necessario procedere come abbiamo visto sopra, in quanto è possibile farlo anche in un altro modo, utilizzando il trucchetto del sacchetto di plastica!

Munitevi, quindi, di un sacchetto che può essere anche semplicemente quello che utilizzate per conservare gli alimenti nel freezer e di un po’ di bicarbonato e aceto. Mescolate, quindi, questi due ingredienti e versateli nella busta, dopodiché legatela sul corpo del rubinetto, a partire dall’estremità dove è collocato il filtro.

Lasciatela agire per tutta la notte, infine, togliete il sacchetto e strofinate delicatamente sul filtro con uno spazzolino: il filtro sarà libero dal calcare!

Ovviamente, questo rimedio può essere utilizzato per la cura periodica dei filtri, quando non presentano ancora molto calcare. Per un effetto più efficace e profondo, invece, vi consigliamo di smontarlo sempre.

Avvertenze

Effettuate la pulizia dei filtri, smontandoli, ogni 5 mesi circa. Ovviamente, vi consigliamo di farla più spesso in caso abitiate in una zona in cui l’acqua è piena di calcare. Consultare, inoltre, sempre le etichette di produzione dei vostri rubinetti prima di provare i rimedi suggeriti.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.