Come togliere il detersivo incrostato dal cassetto della lavatrice?

620
cassettino-lavatrice

A volte la lavatrice non emana proprio un buon odore e, di conseguenza, anche il nostro bucato sembra puzzare.

L’utilizzo frequente di questo elettrodomestico, infatti, facilita la formazione di sporco, di calcare e residui di detersivo nelle sue componenti.

In particolare, oggi ci occuperemo della vaschetta della lavatrice, ovvero la parte che ospita i detersivi e gli ammorbidenti.

Qui, infatti, i residui di detersivo tendono ad indurirsi e ad incrostarsi e compromettono, quindi, la buona funzionalità della lavatrice.

Perciò, oggi vedremo insieme come eliminare i residui di detersivo incrostati dalla vaschetta della lavatrice in maniera facile ed efficace!

N.B Ricordatevi di pulire tutto in sicurezza e assicuratevi di staccare la corrente prima di procedere con la pulizia.

Cosa ci occorre

Prima di procedere con la pulizia della vaschetta o il cassetto del detersivo, munitevi di:

  • una bacinella
  • spugnetta morbida
  • sapone biologico
  • acqua calda spazzolino da denti
  • aceto

Come smontarlo

A questo punto, ci tocca smontare il cassetto della lavatrice così da procedere con una pulizia più profonda.

Il procedimento è molto semplice, in quanto vi basterà premere il bottone apposito, di solito posto lateralmente accanto allo scomparto dell’ammorbidente.

In alcuni casi, invece, si trova sopra lo scomparto dell’ammorbidente. In ogni caso, vi consigliamo di procedere con delicatezza per evitare di romperlo.

Una volta sfilato, potete anche smontarlo ulteriormente (se possibile) così da pulire le singole componenti.

In alternativa, potete anche direttamente pulirlo direttamente senza smontarlo, ma vi consigliamo di smontarlo per una pulizia super efficace.

Come pulirlo

Ed eccoci arrivati alla fase di pulizia del cassetto della lavatrice.

Come abbiamo già detto, questa componente accoglie una grande quantità di detersivo o ammorbidente ad ogni lavaggio e questi residui potrebbero, con il tempo, incrostarsi.

Iniziate con il riempire una bacinella con metà aceto bianco e metà acqua calda. Agitate bene il contenuto per permettere agli ingredienti di amalgamarsi tra loro.

Smontate, poi, tutte le componenti della vaschetta e immergetele nella bacinella.

Lasciate il tutto in ammollo per qualche minuto per far ammorbidire il detersivo incrostato e rendere, così, più facile la sua rimozione.

A questo punto, utilizzate uno spazzolino da denti vecchio e strofinate su tutta la superficie del cassettino, concentrandovi sui punti in cui sono presenti più residui di detersivo incrostato.

Lo spazzolino, inoltre, vi permetterà di raggiungere gli angoli più nascosti.

Quando lo sporco più ostinato sarà andato via, con una spugnetta morbida e un po’ di sapone bio procedete con il lavaggio per eliminare i residui.

Infine, concludete con una sciacquata sotto l’acqua corrente, lasciate asciugare bene e voilà, è fatta!

A questo punto, non vi resta che riporlo al solito posto!

Attenzione! La pulizia del cassetto è molto importante. Deve essere eseguita almeno ogni sei mesi altrimenti i residui di detersivi saranno più difficili da rimuovere!

Video Procedimento

Ecco un video dettagliato e molto semplice che vi guiderà sulla pulizia del cassettino della lavatrice!

Pulizia altre componenti

Per una lavatrice che sia sempre efficiente, non è necessario solo provvedere alla pulizia della sua vaschetta.

Anche le altre componenti, infatti, devono essere pulite periodicamente e in maniera accurata così da essere certe di avere un bucato sempre ottimale!

Vediamo insieme come.

Filtro

Lavaggio dopo lavaggio, il filtro della lavatrice tende a sporcarsi e ad intasarsi a causa dello sporco, del calcare e dei residui di detersivo.

E un filtro intasato tende a bloccare la centrifuga in quanto non consente all’acqua di scaricarsi correttamente.

Prima di pulire il filtro, ricordatevi di chiudere l’acqua e non tenere in funzione la lavatrice.

Prendete, quindi, una piccola bacinella che possa raccogliere tutta l’acqua sporca che fuoriesce dal filtro. Poi, svitatelo e sciacquatelo sotto l’acqua corrente.

Dopodiché, utilizzate uno spazzolino e una sorta di pasta formata da bicarbonato e acqua e strofinate sul filtro per disincrostare i residui di calcare e di sporco.

Per una pulizia più profonda, potete anche metterlo in ammollo così da rimuovere tutto lo sporco presente nell’involucro.

Prendete, quindi, una bacinella di acqua calda e aggiungete al suo interno un bicchiere di aceto di vino bianco. 

Immergete, poi, il filtro e lasciatelo a bagno per circa mezz’ora. Potete ripetere la pulizia del filtro ogni 3 mesi.

Guarnizione

La guarnizione è la gomma che garantisce la chiusura dell’oblò e impedisce, così, le perdite di acqua dalla lavatrice durante il lavaggio.

Questa componente, però, tende spesso a puzzare perché soggetta ad accumulo di detersivo, sporco ed umidità.

Perciò, prendete un panno in microfibra imbevuto di aceto di mele e passatelo direttamente sulla guarnizione.

Grazie alle sue proprietà antibatteriche, sgrassanti e anti odore, l’aceto di mele aiuterà a sgrassare e profumare la guarnizione a fondo.

Cestello

Infine, vediamo come pulire il cestello, ovvero la parte in cui inseriamo i nostri capi.

La pulizia di questa componente è molto importante perché è qui che i nostri vestiti vengono a contatto con la lavatrice.

Per pulirlo, potete fare periodicamente lavaggi a vuoto con acido citrico, utilizzando sempre alte temperature così da igienizzarlo a fondo.

Fate sciogliere, quindi, 150 gr di acido citrico in 1 litro di acqua tiepida e versate la miscela nel cestello.

A questo punto, avviate il programma con alte temperature e voilà: il vostro cestello è pulito ed igienizzato!

Avvertenze

Ricordiamo di seguire sempre le indicazioni di produzione. In caso di guasti consultare in prima istanza un tecnico.

Altri trucchetti di pulizia

Se siete in vena di pulizia, ecco altri trucchetti utili:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.