Come togliere il Calcare incrostato dai Filtri dei Rubinetti con il Metodo del Bicchiere

284
filtri-rubinetti-metodo-bicchiere

Il calcare si può trovare facilmente in diverse zone della casa, soprattutto se prendiamo in considerazione il bagno e la cucina.

Ma sapete qual è il posto dove si concentra maggiormente ed è poi difficile toglierlo?

Può sembrare bizzarro, ma elementi piccolissimi come i filtri dei rubinetti sono un nido incredibile per il calcare, dato che è lì che fuoriesce l’acqua.

Essi hanno bisogno di essere puliti frequentemente al fine di non alterare al qualità dell’acqua.

Dunque oggi vedremo insieme il metodo del bicchiere per togliere tutta l’incrostazione dai filtri dei rubinetti!

Con aceto

Iniziamo proprio con l’aceto, un ingrediente fantastico in casa e che diventa molto funzionale se si tratta di mandare via il calcare.

Per usarlo in questo caso dovrete riempire il bicchiere per 3 parti con aceto e 1 parte con acqua, poi immergete il filtro all’interno.

Lasciate quest’ultimo in ammollo per circa 3 o 4 ore, poi risciacquate usando uno spazzolino per togliere il resto delle incrostazioni.

Asciugate per bene ed ecco che il filtro sarà tornato come nuovo!

Con bicarbonato di sodio

Passiamo adesso al bicarbonato di sodio, un altro super anticalcare, prezioso in casi del genere!

Infatti questo prodotto viene usato anche per togliere l’ossidazione dall’argenteria e dall’acciaio, ripristinando la lucentezza e la pulizia di sempre.

Basterò mettere 2 cucchiai di bicarbonato nel bicchiere e mescolare per farlo sciogliere. Successivamente immergete il filtro all’interno e lasciatelo anche un’intera notte in ammollo.

Ricordate sempre di sciacquare togliendo contemporaneamente i residui e vedrete che risultato!

Con acido citrico

L’acido citrico prende sempre più piede all’interno delle case proprio perché è in ingrediente molto valido ed efficace!

Tutte le sue funzionalità emergono soprattutto quando si tratta di mandare via il calcare, per questo lo si sceglie anche per far tornare la doccia come nuova!

Naturalmente sarà il nostro migliore alleato al fine di far tornare i filtri dei rubinetti come nuovi.

Dovrete sciogliere 150 grammi di acido citrico in 1 litro d’acqua e riempire un bicchiere con questa soluzione, poi lasciate il filtro in ammollo per un po’ di tempo.

Quando lo togliete, sciacquate accuratamente e asciugate.

Con succo di Limone

Chi non ama il succo di limone?

L’agrume più importante e famoso al mondo è ottimo non solo in ambito culinario, ma anche in quello dei rimedi naturali perché rappresenta un valido aiuto per diverse faccende domestiche.

Per usarlo dovrete riempire mezzo bicchiere con del succo di limone e mettere in ammollo il filtro per una notte intera.

L’indomani andate a strofinare per togliere eventuali residui di calcare, poi risciacquate per bene e asciugate.

Noterete che il filtro sarà lucido e pulito!

Con sale fino

Concludiamo i trucchetto con il metodo del barattolo parlando del sale fino.

Proprio come il limone, anche quest’elemento fondamentale in cucina è fantastico nelle pulizie di ogni giorno e ci aiuta a dire addio al calcare.

Dovrete sciogliere 2 cucchiai di sale fino in un bicchiere con acqua molto calda, poi immergete il filtro all’interno.

Aspettate che agisca per 5 o 6 ore, poi risciacquate e le incrostazioni di calcare saranno diventate soltanto un lontano ricordo!

Avvertenze

Vi ricordo di fare una prova di questi elementi prima in un angolino non visibile.