Come Togliere le Macchie Gialle dalle Lenzuola

467
macchie-gialle-lenzuola

Le lenzuola, solitamente, sono associate al bianco, al fresco e al pulito, in quanto hanno la capacità di farci sentire coccolate in una nuvoletta morbida.

Peccato, però, che tendano con il tempo a perdere il loro candore e ad ingrigirsi o a presentare delle macchie gialle dovute all’inutilizzo, ai lavaggi scorretti o all’invecchiamento delle fibre del tessuto. 

Per fortuna, però, è possibile togliere le macchie gialle dalle lenzuola e riportarle al biancore iniziale utilizzando questi ingredienti. Vediamoli insieme.

Bicarbonato

Partiamo dal bicarbonato di sodio, il quale è noto per le sue proprietà sbiancanti e per la sua leggera azione abrasiva. Per provare questo rimedio, quindi, versate mezza tazza di bicarbonato nella vaschetta della lavatrice o nel cestello insieme alle lenzuola e avviate, poi, il ciclo di lavaggio.

In caso di lavaggio a mano, invece, vi basterà aggiungere una tazza di bicarbonato in una bacinella o vasca contenente acqua tiepida e mettere, poi, in ammollo le lenzuola prima di procedere al lavaggio: le macchie gialle saranno solo un brutto ricordo!

Aceto

Come il bicarbonato, anche l’aceto è noto per la sua capacità di smacchiare e sbiancare i tessuti. Come se non bastasse, poi, aiuta anche a ravvivare i colori dei capi colorati! Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è versare una tazzina d’aceto nella vaschetta della lavatrice e avviare il ciclo di lavaggio.

Poiché l’aceto è in grado anche di ammorbidire i tessuti, potete renderlo un ammorbidente naturale, aggiungendo alcune gocce di olio essenziale dalla fragranza che più preferite.

Acido citrico

L’acido citrico è un ingrediente simile all’aceto, pur essendo più ecologico ed è noto per il suo essere un ammorbidente naturale. Inoltre, vanta una proprietà sbiancante e smacchiante in grado di togliere le macchie gialle dalle vostre lenzuola. In una brocca contenente 1 l di acqua tiepida, quindi, aggiungete 150 gr di acido citrico e mescolate per amalgamare il tutto.

Dopodiché, versate circa 100 ml di questa miscela nella vaschetta del detersivo ad ogni lavaggio e godetevi la magia. In alternativa, potete anche procedere con il lavaggio a mano, aggiungendo un misurino nella vasca d’acqua calda e lasciando le lenzuola in ammollo per 3 ore.  

Percarbonato di sodio

Un ingrediente simile al bicarbonato, ma più efficace ancora è il percarbonato di sodio, il quale è noto per la sua capacità di far tornare bianchi i capi senza usare la candeggina! 

Per attivare, però, la sua azione sbiancante, vi raccomandiamo di utilizzarlo sempre con acqua calda a temperatura superiore ai 40 gradi. A questo punto, versate la quantità di prodotto come indicata sulla confezione prima di avviare il ciclo di lavaggio: le macchie gialle saranno solo un brutto ricordo!

Ah dimenticavo! Se ti piacciono questi Consigli Naturali posso inviarteli ogni giorno direttamente su Messenger! Iscriviti al mio Canale! Ti aspetto!

N.B Consultate sempre le etichette di lavaggio delle lenzuola per essere certe che possiate lavarle a queste temperature.

Succo di limone

Quando si parla di rimedi naturali e casalinghi, come si può non menzionare il limone, l’agrume in grado di sbiancare a fondo e di rendere anche le vostre lenzuola super profumate?

In una brocca contenente 500 ml di acqua, quindi, versate 2 tazze di succo di limone e versate la miscela così ottenuta nella vaschetta del detersivo. Dopodiché, avviate il ciclo di lavaggio e…sarà un piacere intrufolarvi nelle vostre lenzuola bianche come la neve e profumate come non mai!

N.B Vi ricordiamo di utilizzare il succo di limone solo su lenzuola chiare e bianche a causa della sua funzione altamente sbiancante.

Acqua ossigenata

Se nonostante i rimedi visti finora, le macchie gialle sono ancora lì, allora è il caso di passare a un rimedio più strong: l’acqua ossigenata! Aggiungete, quindi, 1 cucchiaio di prodotto nella vaschetta del detersivo della lavatrice e avviate, poi, il ciclo di lavaggio.

Se la macchia è ancora lì, vi basterà mettere qualche goccia di acqua ossigenata su un batuffolo di cotone e tamponarlo sulla macchia in modo da pretrattarla.

N.B Vi ricordiamo di utilizzare l’acqua ossigenata solo con le lenzuola bianche e di essere certe che non ci siano altri capi in lavatrice; l’acqua ossigenata, infatti, potrebbe scolorirli. Ovviamente, vi raccomandiamo sempre di utilizzare quella per uso domestico, ovvero al 3% o a 10 volumi. 

E per ammorbidirle?

Se invece desideriamo ammorbidire tovaglie e lenzuola, ecco un video utile per voi:

Avvertenze

I rimedi indicati sono innocui e delicati. Tuttavia, vi consigliamo di consultare sempre le etichette di lavaggio così da evitare di rovinarli.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.