Come Togliere le Macchie Verdi di calcare dai filtri dei Rubinetti

166
calcare-verde-filtri-rubinetti

Il calcare è veramente un incubo in casa, in quanto tende a depositarsi un po’ ovunque, soprattutto sulle superfici del bagno che sono costantemente a contatto con l’acqua.

Quante volte, infatti, vi è capitato di scorgere delle bruttissime macchie verdi proprio lì sui filtri dei rubinetti e non sapere come toglierle per la loro posizione? Immagino spesso!

Ma non temete! Oggi, infatti, vedremo alcuni trucchetti casalinghi e naturali per togliere le macchie verdi dai filtri dei rubinetti del nostro bagno!

Sale

Il primo trucchetto consiste nell’utilizzare il sale, un ingrediente da dispensa in grado di assorbire e rimuovere le macchie verdi dai filtri ossidati e con calcare.

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è smontare il filtro del rubinetto, avendo cura di non danneggiarlo e immergerlo in un bicchiere contenente acqua molto calda e 2 cucchiai di sale fino.

A questo punto, lasciatelo in ammollo per circa 5 ore, per far sì che la miscela possa ammorbidire l’incrostazione, dopodiché passate una spugnetta e il gioco è fatto!

Aceto

Un altro ingrediente molto efficace è l’aceto, il quale è noto proprio per la sua capacità di eliminare il calcare dalle superfici. Vi ricordiamo, infatti, che è una manna dal cielo anche per liberare i fori del soffione!

Anche in questo caso, quindi, vi consigliamo di riempire un bicchiere con 3 parti di aceto e 1 parte di acqua calda e immergere, poi, il filtro all’interno. A questo punto, mettete in ammollo il filtro per circa 3 o 4 ore, dopodiché, servendovi di uno spazzolino, strofinate fino a rimuovere tutta la macchia verde.

Infine, asciugate accuratamente il filtro, rimontatelo e il rubinetto sarà come nuovo!

Acido citrico

In alternativa all’aceto, è possibile utilizzare anche l’acido citrico, un ingrediente più ecologico, noto proprio per la sua azione anticalcare.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Versate, quindi, 150 grammi di acido citrico in 1 litro d’acqua e riempite un bicchiere con questa soluzione, dopodiché mettete il filtro in ammollo per qualche ora.

Infine, strofinate con uno spazzolino, risciacquate e asciugate! Il resto della miscela, poi, può essere sfruttata per eliminare il calcare dalla lavastoviglie e dalla lavatrice!

Bicarbonato di sodio

Dopo il sale e l’aceto, non poteva mancare all’appello il bicarbonato di sodio, un ingrediente usato nella pulizia domestica ecologica per le sue molteplici proprietà.

Aggiungete, quindi, 2 cucchiai di bicarbonato in un bicchiere contenente acqua, dopodiché, immergete il filtro all’interno e lasciatelo anche un’intera notte in ammollo. Infine, risciacquate e noterete che il “verde” sarà solo un brutto ricordo!

Come se non bastasse, il bicarbonato può essere usato anche per togliere l’ossidazione dall’argenteria e dall’acciaio!

Succo di limone

Ah il limone! Questo agrume vanta tante di quelle proprietà da essere considerato un prodotto tutto fare da utilizzare in casa per pulire le più svariate superfici!

Come nei rimedi precedenti, quindi, riempite mezzo bicchiere con del succo di limone e mettete, poi, in ammollo il filtro per una notte intera. L’indomani, strofinatelo con una spugnetta per togliere eventuali residui, dopodiché risciacquate per bene e asciugate.

Noterete che il filtro sarà lucido e pulito!

Trucchetto del sacchetto

Infine, vediamo un ultimo rimedio per pulire a fondo il filtro senza doverlo necessariamente smontare: il trucchetto del sacchetto! Prendete, quindi, un sacchetto, come quello che utilizzate per conservare gli alimenti nel freezer e versate al suo interno un po’ di bicarbonato e aceto. 

Dopodiché, immergete l’estremità del rubinetto (dove è collocato il filtro) nel sacchetto contenente la miscela e legatelo, poi, sul corpo del rubinetto. A questo punto, fate agire per qualche ora o per tutta la notte e l’indomani, togliete il sacchetto e strofinate sul filtro con uno spazzolino: della macchia verde non ci sarà più traccia!

Avvertenze

Vi ricordo di fare una prova di questi elementi prima in un angolino non visibile.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.