Come togliere la Muffa dal Cassettino della lavatrice con un vecchio asciugamano

78
asciugamano-cassettino-lavatrice

Quante volte abbiamo aperto il cassettino della lavatrice e abbiamo notato quell’orribile macchia di muffa?

Non si tratta solo di trascurare la pulizia, ma il continuo passaggio di acqua e detersivi fanno sì che questa si crei con la velocità della luce.

Ed è in virtù di tale problemino che oggi vedremo come toglierla in modo definitivo usando solo un vecchio asciugamano!

Cosa occorre

Come già accennato, per fare in modo che questo trucchetto funzioni non avrete bisogno d’altro che di un asciugamano.

Sceglietene uno vecchio e che non dovrete più utilizzare perché con il tessuto dovrete ricavare dei piccoli pezzetti.

Non è importante che sia in spugna o ruvido, tanto sarà ammorbidito dall’azione dell’acqua e dei vari elementi che andremo a metterci sopra.

Di seguito sono riportati gli ingredienti principali con cui potete usare l’asciugamano! Dovrete impregnare il tessuto con uno di questi rimedi e poggiarlo sulle zone interessate, ma vediamo i dettagli per ogni metodo diverso!

Con aceto

Quando parliamo di muffa la prima cosa che ci viene in mente per mandarla via in maniera definitiva è sicuramente l’aceto.

Grazie alla sua azione sgrassante questo sarà un’ottima spalla per evitare questo sporco che è davvero una disdetta.

Dunque prendete i vari pezzetti di asciugamano, immergeteli in una ciotola con aceto e poggiateli sulle zone interessate del cassettino. Solitamente gli angoli sono quelli più colpiti.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Fate passare un paio d’ore, poi stesso con l’asciugamano dovrete strofinare sulla muffa e toglierla definitivamente.

Bicarbonato

Già ampiamente usato in lavatrice, il bicarbonato è fantastico anche in caso di sporco accumulato nel cassettino come la muffa.

Ha un’azione abrasiva che riesce a farci dire addio anche alle macchie più ostinate ed è per questo che lo amiamo!

Dovrete fare una pasta-gel con 2 cucchiai di bicarbonato uniti ad acqua a filo. Immergete sempre i pezzi di asciugamano nel composto e fateli aderire alle macchie di muffa.

Dovrà restare così finché la soluzione non si seccherà, sarà quello il momento in cui dovrete poi usare l’asciugamano per ultimare la pulizia e addio muffa!

Acqua ossigenata

A differenza del bicarbonato e dell’aceto che sono super conosciuti, l’acqua ossigenata è molto sottovalutata nelle faccende domestiche.

In particolare la sua azione contro la muffa potrebbe essere una rivelazione, se solo si usasse un po’ in più!

Se anche voi non l’avete mai scelta per qualche faccenda domestica, questo è il momento giusto! Dovrete soltanto bagnare i pezzi di asciugamano con l’acqua ossigenata e metterli sulla muffa.

Trascorse 2 ore, strofinate sullo sporco et voilà: addio macchie e cassettino come nuovo!

Sapone di Marsiglia

Non solo profumato e perfetto per il bucato, il sapone di Marsiglia è una spalla forte anche quando si tratta di togliere la muffa nel cassettino della lavatrice!

Per la sua grande efficacia viene anche chiamato lo sgrassante naturale, quindi perché non sceglierlo?

Strofinate il panetto sui pezzi di asciugamano precedentemente inumiditi con acqua e usateli per togliere la muffa. Se non viene subito via, attendete un’oretta e poi passate di nuovo al lavaggio.

La muffa sarà solo un ricordo lontano!

Limone

Chiudiamo i trucchetti per pulire il cassettino della lavatrice con un asciugamano prendendo in considerazione anche il limone!

L’acidità che compone quest’agrume è perfetta per sciogliere lo sporco ostinato, infatti è molto diffuso nei rimedi naturali.

Dovrete usarlo semplicemente premendo il succo di limone sull’asciugamano e poggiandolo sulle zone interessate del cassettino.

Passate circa 2 ore, strofinate e godetevi il risultato!

Avvertenze

Provate i rimedi in angoli non visibili per non rischiare di macchiare o danneggiare il cassettino.