Addio Muffa dalle Piastrelle della Doccia con questi 5+1 Rimedi Naturali

172
muffa-piastrelle-doccia

Il calcare e la muffa si insinuano in diverse zona della casa, ma trovano il loro posto migliore quando parliamo del bagno ed in particolare della doccia.

Sia gli elementi in acciaio come il soffione ed il miscelatore, sia le piastrelle sono colpiti da questa tipologia di sporco e, ahimè, mandarlo via non è sempre semplice.

Oggi ci occuperemo in particolare delle piastrelle della doccia vedendo insieme 5+1 rimedi naturali per dire addio alla muffa!

Pasta di bicarbonato

Fare una pasta di bicarbonato di sodio è il primo metodo molto utile che potete scegliere per risolvere il problema della muffa.

Tutto quello che dovrete fare è mescolare quanto basta di bicarbonato con acqua a filo, girate il composto energicamente fino ad ottenere la consistenza di un gel.

Mettete il composto su uno spazzolino e strofinate sulle fughe delle piastrelle, poi con una spugna passate a tutta la superficie e lasciate agire per qualche minuto.

Successivamente risciacquate con abbondante acqua e asciugate tempestivamente per non lasciare aloni o macchie d’acqua.

Sapone di Marsiglia

Il sapone di Marsiglia è sempre una buona idea quando parliamo di sporco ostinato!

Quest’antico trucchetto della Nonna non tramonta mai e rappresenta sempre il connubio tra un’ottima efficacia ed un profumo inebriante.

Per usarlo non dovrete far altro che grattugiare circa 3 cucchiai di prodotto e mescolare con acqua a filo fino ad avere un composto liquido.

Usate una spugna e strofinate sulle piastrelle, in particolare sulle zone con la muffa, lasciate poi agire qualche minuto.

In seguito risciacquate e asciugate bene, saranno come nuove!

Acqua Ossigenata

Sebbene non venga usata molto spesso nelle faccende domestiche, l’acqua ossigenata rappresenta una vera e propria risorsa, soprattutto in bagno!

Infatti quando ci si ritrova la muffa, il calcare o le strisce gialle all’interno del WC, riesce a dare sempre un buon risultato in poco tempo.

Dovrete semplicemente mescolare l’acqua ossigenata con del bicarbonato ottenendo un composto abbastanza denso.

Usate quest’ultimo sulla spugna per sgrassare le piastrelle e vedrete che la muffa e le macchie saranno soltanto un lontano ricordo!

Attenzione! Non usate il rimedio su marmo o pietra naturale, inoltre dovrete prediligere l’acqua ossigenata a 10 volumi.

Succo di limone

Ora passiamo al succo di limone, l’agrume più famoso al mondo che ha tantissima versatilità e per questo lo riteniamo unico!

Per usarlo al fine di togliere la muffa nelle piastrelle del bagno, dovrete semplicemente prelevare e filtrare il succo di 1 limone grande ottenendone circa mezzo bicchiere.

Usatelo su una spugna morbida e passate su tutte le piastrelle, tamponando in particolar modo su quelle che hanno la muffa, poi lasciate che agisca per un po’ di tempo.

Risciacquate e vedrete che le piastrelle saranno perfette!

N.B. Anche in questo caso non potete usare il rimedio su marmo o pietra naturale.

Aceto Bianco

Non poteva mancare l’aceto bianco al nostro appello, un ingrediente particolarmente amato ed apprezzato in casa!

Inoltre proprio per le incrostazioni che ci si ritrova in bagno, l’aceto dà il meglio di sé e riesce a mandar via anche lo sporco più ostinato, tra cui la muffa sulle piastrelle!

Basterà soltanto usarlo direttamente su un panno in microfibra inumidito e strizzato, passatelo su tutta la superficie delle piastrelle, lasciate così 5 minuti e addio alle macchie.

Non usate l’aceto su marmo o pietra naturale, altrimenti danneggerete le piastrelle.

Acido Citrico

Concludiamo i nostri trucchetti per dire addio alla muffa dalle piastrelle del bagno con l’acido citrico.

L’ingrediente, estratto in maniera naturale dagli agrumi, è fantastico per dire addio non soltanto al calcare, ma anche alla muffa!

Dovrete sciogliere 150 grammi di prodotto in 1 litro d’acqua e mescolare per ottenere un’unica soluzione. Aggiungete anche il succo di 1 limone se volete un buon profumo.

Bene, vaporizzate il composto su un panno e poi passatelo sulle piastrelle, tamponate e strofinate delicatamente sulla muffa ed ecco fatto!

Attenzione! Come per altri ingredienti che abbiamo visto, anche l’acido citrico non può andare su marmo o pietra naturale.

Avvertenze

Provate i rimedi prima in angolini non visibili in modo da non rischiare di macchiare o danneggiare le superfici.