Come togliere l’Umidità dagli ambienti chiusi con questi Rimedi naturali

190
assorbire-umidita-casa

In inverno il mancato ricambio di aria e l’eccesso di umidità fuori contribuiscono ad aumentare il tasso di umidità in casa da cui ne consegue, poi, anche la formazione della muffa.

Solitamente, questo accade soprattutto negli ambienti chiusi, quali le stanze inutilizzate, gli armadi o semplicemente nelle case in cui si tendono a tenere spesso le porte chiuse.

Ma per fortuna, con i nostri trucchetti è possibile togliere la muffa e l’umidità dagli ambienti chiusi in modo facile e veloce! Vediamo insieme come fare!

Profumatore agli agrumi

Il primo rimedio che vi proponiamo consiste nel realizzare un profumatore anti-umidità agli agrumi, in grado non solo di scongiurare il rischio di formazione di muffa, ma anche di portare un buon profumo!

Tutto ciò che dovrete fare è sbucciare 2 arance o 2 mandarini, lasciare essiccare le bucce in un luogo asciutto e buio per circa un mese e metterle, poi, in alcuni sacchetti di tela o cotone. A questo punto, se lo preferite, aggiungete anche dei chiodi di garofano e i vostri sacchetti sono pronti per l’uso!

Potete posizionarli nelle stanze più umide, ma soprattutto sono indicati per gli armadi: in questo caso, potete disporli tra i vestiti!

Metodo del Colino

Un metodo semplice e utile per togliere l’umidità in ambienti chiusi come bagno o stanze è il Metodo del Colino.

Come funziona? Vediamolo subito! Ci occorerrano:

  • Sale grosso q.b.
  • una ciotola in vetro
  • un colino

Versate del sale in un semplice colino da cucina e adagiatelo sulla ciotola. Posizionate questo rimedio naturale negli angoli o nelle zone dove percepite maggiore umidità.

Passata qualche ora, noterete che il sale grosso andrà ad assorbire l’umido circostante e colerà dell’acqua nella ciotola. Facile, no?

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Bicarbonato

Un altro ingrediente molto efficace in questi casi è il bicarbonato, il quale vanta una forte capacità assorbente e anti-odore. Vi ricordiamo, infatti, che è utilizzato anche per eliminare i cattivi odori in cucina!

Aggiungete, quindi, il bicarbonato in una ciotola piccola o in più ciotole e posizionatele, poi, negli angoli della vostra casa o del vostro armadio. Per rendere questo rimedio sempre efficace, vi consigliamo di cambiare il bicarbonato una volta a settimana o quando notate che è ormai bagnato.

 In alternativa alla ciotola, potete anche riempire di bicarbonato alcuni sacchetti traspiranti da poggiare, poi, sulle varie superfici della vostra casa o nell’armadio.

Se da una parte, però, il bicarbonato è in grado di assorbire i cattivi odori e l’eccesso di umidità, non è capace, però, di portare un buon odore. Perciò, per rendere questa soluzione anche profumata, potete creare una pasta densa con bicarbonato e 5 o 6 gocce di olio essenziale a vostro piacimento e aggiungerla, poi, nei sacchettini come visto prima.

Riso

Come il bicarbonato, anche il riso è in grado di assorbire molta acqua e, quindi, è una manna dal cielo per ridurre il tasso di umidità in casa!

Riempite, quindi, alcuni sacchetti di cotone con del riso e metteteli, poi, negli angoli della vostra casa o del vostro armadio. Non solo la muffa sarà un brutto ricordo, ma il riso sarà in grado anche di rimuovere la puzza! Non a caso, viene utilizzato per togliere i cattivi odori in bagno!

Fondi di caffè

Un altro rimedio molto efficace per assorbire l’umidità e la muffa in casa consiste nell’utilizzare i fondi di caffè, i quali vantano una forte proprietà assorbente e anti odore. Vi ricordiamo, infatti, che vengono utilizzati anche in frigorifero per assorbire la puzza.

Vi basterà aggiungere i fondi di caffè in alcune ciotoline e posizionarle, poi, negli angoli delle stanze della vostra casa. Ricordatevi, però, di sostituirli ogni 2 o 3 giorni per rendere questo rimedio sempre efficace!

Deumidificatore profumato

E che ne direste, invece, di realizzare un deumidificatore profumato in grado non solo di ridurre il tasso di umidità, ma anche di profumare la vostra casa in maniera naturale? Ebbene sì! Munitevi, quindi, di:

  • 250 grammi di sale grosso
  • 1 bustina di tè
  • 5 gocce di olio essenziale
  • 1 busta di plastica
  • 1 vasetto di vetro

Iniziate con il ritagliare dalla busta di plastica un quadrato tanto grande in grado di ricoprire l’orlo del barattolo, dopodiché versate nel vasetto di vetro circa 250 grammi di sale e il contenuto di una bustina di tè.

Poi, mescolate il tutto, aggiungete anche le gocce di olio essenziale dalla fragranza che più preferite e ricoprite il barattolo con il quadratino di plastica prima di chiudere il coperchio.

Infine, fate riposare il tutto nel barattolo chiuso per 3 giorni, dopodiché svitate il tappo e collocate il barattolo nelle zone più umide della casa: addio umidità in casa e che profumo!

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.