Come togliere la Puzza di chiuso da Panni e Stracci con una Bacinella

68
panni-stracci-che-puzzano-umido

In casa a volte possono mancare tante cose, ma quello che necessitiamo avere sempre a portata di mano sono i panni e gli stracci!

Usati in grandi quantità e praticamente ogni giorno, se ne fa sempre una scorta a casa, ma bisogna anche saperli tenere puliti e profumati.

Per tale ragione oggi vedremo insieme come togliere la puzza di chiuso da panni e stracci con una bacinella!

Limone

Sicuramente avrete provato, almeno una volta, la freschezza e l’efficacia del limone per liberarvi dallo sporco e dai cattivi odori!

Stiamo parlando di un agrume che ha in sé tutte le potenzialità che servono per togliere anche le macchie più ostinate dagli stracci e dai panni.

Bisognerà soltanto riempire una bacinella con acqua molto calda, mettere i tessuti in ammollo e strofinare sopra ognuno mezzo limone.

Premete quello che vi resta nella bacinella e lasciate in ammollo per una notte intera, l’indomani dovrete soltanto risciacquare e stendere all’aria aperta!

Aceto

E come fare a meno di parlare dell’aceto quando bisogna togliere lo sporco da panni e stracci?

Usato sia in lavatrice che nel lavaggio a mano, l’aceto è fantastico in situazioni del genere perché fa andare via anche la macchia più ostile.

Mettete in ammollo i panni con in acqua calda e 1 bicchiere colmo d’aceto. Pretrattate le macchie più ostinate con un panno in microfibra imbevuto d’aceto e strofinato sulle zone interessate.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Tenete sempre in ammollo per una notte e vedrete che fantastico risultato!

Bicarbonato di sodio

Quando lo sporco colpisce un tessuto particolarmente chiaro o bianco, allora avrete bisogno dell’azione sbiancante del bicarbonato di sodio!

Questo prodotto sa bene come rimediare alle macchie e far tornare panni e stracci come nuovi in pochissimo tempo!

Per pretrattare lo sporco fate una pasta densa con 1 cucchiaio di bicarbonato e acqua a filo fino ad ottenere la consistenza di un gel.

Spalmate sulle aree interessate e strofinate per togliere la macchia, poi mettete in ammollo in acqua calda e 3 cucchiai di bicarbonato per 5 o 6 ore.

Sapone di Marsiglia

Come il bicarbonato, anche il sapone di Marsiglia è un ingrediente naturale di cui si dispone sempre, specie quando parliamo di tessuti.

Denominato anche come sgrassatore naturale, il sapone di Marsiglia è ideale per far tornare candidi e privi di macchie i panni e gli stracci.

Dovrete mettere in ammollo nella bacinella sempre con acqua calda e mezzo bicchiere di sapone di Marsiglia grattugiato o in scaglie.

Il suo profumo inebrierà il tessuto e ogni macchia andrà via senza troppa difficoltà!

Percarbonato

Se i rimedi che abbiamo visto fino ad ora vengono impiegati anche per altre faccende domestiche, dobbiamo fare un discorso diverso per il percarbonato.

Sebbene ci sia qualche altro compito, oltre il lavaggio dei panni, che possa svolgere in casa, lo si usa prettamente per i tessuti.

Nel caso dei panni e degli stracci è consigliabile usarlo quando sono davvero molto sporchi poiché riesce, grazie all’azione abrasiva, a far sparire tutto.

Dovrete usarlo in lavatrice (basterà 1 misurino) lavando a 40°, altrimenti non sarà abbastanza efficace. In alternativa riscaldate l’acqua, versatela in una bacinella e aggiungete 2 cucchiai di percarbonato.

Acqua ossigenata

A chiudere i trucchetti da prediligere per togliere la puzza di chiuso da panni e stracci con una bacinella è l’acqua ossigenata!

Non tutti sanno che tra i metodi più efficaci per neutralizzare lo sporco incrostato, quindi non vi resta che sceglierla!

Mettete i panni in ammollo in una bacinella con acqua calda e 1 bicchiere di acqua ossigenata, lasciate per almeno 3 ore, poi risciacquate e godetevi i panni di nuovo pulitissimi!

Avvertenze

Leggete sempre le etichette di lavaggio per essere sicuri di procedere correttamente.