Togli la Puzza di Frittura dalla cucina con il trucchetto della Padella

1199
puzza-frittura-cucina-padella

La cucina rientra tra le stanze della casa più soggette ai cattivi odori, in quanto è qui che cuciniamo e rilasciamo i vapori dovuti alla preparazione dei cibi.

Tra tutti gli odori, quello che “disturba” maggiormente è sicuramente la puzza di frittura che tende ad impregnarsi e a non andare via facilmente.

Ma non con noi! Oggi, infatti, vi suggeriamo il trucchetto della padella per togliere la puzza di frittura in cucina in maniera facile e veloce. Vediamo come fare!

Come fare

Provare questo trucchetto è un gioco da ragazzi, in quanto vi serviranno solo ingredienti che sicuramente avrete in dispensa o, in ogni caso, facili da reperire! Munitevi, quindi, di:

  • una padella di piccole-medie dimensioni o, in alternativa, un tegamino
  • acqua
  • 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio
  • un limone fresco
  • gocce di olio essenziale a vostra scelta

Iniziate, quindi, con il riempire la padella con circa 2 bicchieri d’acqua o comunque con una quantità tale da riempirla per 1/3, dopodiché versate anche il succo di limone. A questo punto, aggiungete i 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio e circa 8-9 gocce di olio essenziale della fragranza che più preferite.

Vi consigliamo di prediligere fragranze agrumate o fresche come la menta, il limone, l’arancia, così da portare un profumo più intenso in grado di coprire la puzza di frittura. Una volta aggiunti tutti gli ingredienti, portate il tutto ad ebollizione e lasciate la padella sul fuoco per altri 15 minuti: noterete che il profumo sprigionato investirà la cucina e ci permetterà di dire addio alla puzza di frittura!

N.B quando mettete la pentola sul fuoco, tenetela fuori dalla portata dei bambini e tenete lontani oggetti o sostanze infiammabili.

Perché funziona

Questo rimedio sembra funzionare grazie agli ingredienti utilizzati, tra cui il bicarbonato, noto proprio per la sua capacità di assorbire i cattivi odori. Non a caso, viene utilizzato anche per togliere la puzza nel frigorifero!

Se da una parte, però, il bicarbonato serve a neutralizzare la puzza, il limone e gli oli essenziali, invece, conferiscono un profumo inebriante all’ambiente. Vi ricordiamo, infatti, che il limone è l’agrume in grado di profumare anche un ambiente come il bagno!

Altri rimedi efficaci per togliere la puzza di frittura

Non solo il trucchetto della padella, però, è in grado di eliminare la puzza di frittura in cucina, in quanto esistono anche altri rimedi molto efficaci. Vediamoli insieme!

Arancia e cannella

Partiamo dal due ingredienti in grado di portare un profumo autunnale in tutta la casa: l’arancia e la cannella.

Per preparare questo profumatore, dovrete riempire un pentolino con circa 1 litro di acqua, dopodiché lasciatela riscaldare a fuoco lento. A questo punto, versate nel pentolino due arance a fette abbastanza spesse e aggiungete anche i chiodi di garofano e le stecche di cannella o, in alternativa, la cannella in polvere.

Quando l’acqua avrà raggiunto il punto di ebollizione, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per altri 10 minuti. Infine fate intiepidire la miscela, travasatela in un barattolo in vetro che collocherete, poi, in cucina: la puzza di frittura sarà solo un brutto ricordo!

Metodo del bicchiere

Un ultimo metodo è quello del bicchiere! Non lo conoscete? Vediamolo insieme! Vi basterà semplicemente riempire un bicchiere con aceto bianco e collocarlo al centro del piano cottura per una notte intera, in modo che possa assorbire la puzza di frittura.

L’indomani, noterete che la vostra cucina sarà libera da ogni odore! Se volete rendere questo rimedio più efficace, poi, potete anche pulire il piano cottura servendovi di una spugnetta immersa in una miscela composta da acqua tiepida e aceto bianco. Vi ricordiamo, infatti, che l’aceto è in grado non solo di sgrassare il piano cottura ma anche di lucidarlo a specchio!

Avvertenze

Prima di utilizzare l’aceto su tutto il piano cottura, provatelo solo su una parte di esso in modo da verificare in anticipo se possa danneggiare i materiali.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.