Come togliere lo Sporco Nascosto dalle Persiane e farle tornare pulitissime?

501
sporco-nascosto-persiane

Se è vero che la primavera porta via l’inverno facendoci rilassare dal freddo gelido, è vero anche che richiede una pulizia profonda di tutta la casa!

Infatti, le cosiddette pulizie di primavera aprono un nuovo periodo dell’anno in cui si cerca di liberare la casa di tutte le conseguenze che hanno portato le intemperie, l’umidità e il freddo dell’inverno.

Per tale ragione non possiamo pensare alle persiane come primo obiettivo da ripristinare e mettere a nuovo, soprattutto se hanno accumulato una grande quantità di polvere!

Dunque oggi scopriremo insieme come togliere lo sporco nascosto dalle persiane e farle tornare pulitissime!

Prima di iniziare

Prima di iniziare con il lavaggio vero e proprio delle persiane, dobbiamo prima vedere in che modo liberarci dalla polvere.

Il vento d’inverno sposta una grande quantità di detriti e di polvere che si insinua tra le fessure delle persiane e potrebbe entrare anche facilmente in casa o sporcare i vetri degli infissi.

Per dirle addio definitivamente, vi consiglio di usare semplicemente una spazzola dalle setole dure e strofinarla energicamente sulle persiane facendola passare a fondo nelle fessure.

In questo modo risparmierete tanta fatica e siete sicuri che quando le laverete non dovrete cambiare ogni due secondi il secchio d’acqua che diventerà inevitabilmente nero.

Fatto questo passaggio, non ci resta che vedere come mettere a nuovo le persiane usando un rimedio specifico per ogni materiale di cui sono composte!

Importante! Sebbene abbiate rimosso la polvere, ricordate che quando l’acqua si scurisce è necessario cambiare il secchio al fine di non generare cattivi odori e permettere una corretta pulizia.

Persiane in alluminio

Le persiane in alluminio sono quelle più resistenti nel tempo e, diciamo la verità, sono anche quelle più semplici da pulire!

Per lavarle al meglio non posso che consigliarvi una miscela di aceto di vino bianco e succo di limone!

Questi due ingredienti, se usati insieme, possono dare nuova lucentezza al materiale e farlo brillare come non mai! Naturalmente nel caso in cui abbiate un altro tipo di aceto in casa, andrà bene lo stesso.

Dovrete riempire un secchio d’acqua molto calda e versare all’interno 2 bicchieri di aceto e il succo di 1 limone.

Passate una spugna per sgrassare e risciacquate con un panno in microfibra.

In PVC

Le persiane in PVC sono quelle che troviamo maggiormente nelle case moderne in quanto il PVC è un materiale sempre più diffuso anche per quanto riguarda le tapparelle o gli infissi.

In questo caso vi consiglio il bicarbonato di sodio che con la sua azione abrasiva toglierà anche lo sporco più ostinato senza graffiare o danneggiare le persiane.

Dovrete metterne 2 bicchieri in un secchio con la capacità di almeno 5 litri. Per non rinunciare ad un buon odore potete inserire mezzo cucchiaino dell’olio essenziale che preferite.

In alternativa create una pasta densa con quanto basta di bicarbonato e acqua a filo fino ad ottenere un composto omogeneo, poi mettetelo sulla spugnetta e sgrassate le persiane.

Persiane in legno

A differenza del PVC che è molto moderno, le persiane in legno sono presenti maggiormente in appartamenti più datati, ma la loro bellezza è incrollabile!

Per questo è importante mantenerle sempre pulite così che non possano perdere la loro lucentezza e funzionalità nel tempo.

Il legno è delicato, di conseguenza richiede rimedi poco aggressivi. Dunque quali elementi migliori se non sapone di Marsiglia e bicarbonato di sodio?

Dovrete mescolare 3 cucchiai di bicarbonato con 3 cucchiai di sapone di Marsiglia liquido o a scaglie sciolte a bagnomaria.

Se mentre amalgamate vedete che il composto è troppo duro, unite un po’ d’acqua e vedrete che diventerà omogeneo in poco tempo.

Usate il prodotto nel secchio mettendone 2 cucchiai oppure direttamente su una spugna non abrasiva e lavate le persiane.

In acciaio e ferro

Proprio come l’alluminio, anche le persiane in acciaio e ferro sono molto resistenti e sono molto diffuse soprattutto in strutture particolarmente grandi.

Per metterle a nuovo e pulirle a dovere, potete usare l’aceto bianco d’alcol!

Saprete bene che niente è meglio dell’aceto o del limone quando si tratta di rendere di nuovo lucido l’acciaio e la stessa cosa vale per il ferro!

Dunque non dovrete far altro che unire 2 tazze di aceto in un secchio d’acqua calda e usare il tutto per lavare le persiane.

Avvertenze

Al fine di non danneggiare le persiane, vi consiglio di provare i vari metodi descritti prima in un angolino nascosto.