Se hai le Strisce nere nel WC puoi toglierle con il Metodo del Bicchiere

151
strisce-nel-wc

Uno dei problemi ricorrenti all’interno del bagno è senza dubbio quello delle strisce nere che si formano principalmente nel WC.

Tale problema non è da ricondurre soltanto ad una negligenza nella pulizia, ma si tratta di accumuli di calcare dati dall’acqua che scorre continuamente, fattore che sfugge al nostro controllo.

Per mandarle via bisogna usare dei rimedi che non danneggino la ceramica e oggi vedremo insieme il metodo del bicchiere, molto efficace ed indicato in casi del genere!

Aceto bianco

Dal momento che le strisce nere sono dovute ad un accumulo di calcare, l’aceto bianco è perfetto per eliminarle in maniera efficace.

Tutto quello che dovrete fare è semplicemente riempire un bicchiere per 3 parti con aceto e 1 parte con acqua.

Versate il composto sulle strisce e lasciate agire per un’intera notte in modo che l’aceto possa sciogliere efficacemente lo sporco.

L’indomani andate a strofinare con lo scopino e vedrete che le macchie si saranno tolte o notevolmente sbiadite.

Se resta ancora qualche traccia di nero, potete toglierla ripetendo questo passaggio per più giorni ed ecco fatto!

Bicarbonato di sodio

Un altro rimedio sempre molto efficace è il bicarbonato di sodio!

La sua azione abrasiva lo rende ideale per mandare via le macchie date dal calcare e che restano attaccate alle ceramiche.

Mettete 2 cucchiai e mezzo di bicarbonato in 1 bicchiere e aggiungete un po’ d’acqua, mescolate fino ad ottenere una sorta di pasta-gel.

Distribuite il composto sulle strisce nere e lasciatelo seccare per una notte intera, poi dovrete sempre strofinate con lo scopino e risciacquare.

Vedrete che non solo si saranno tolte le strisce, ma sarà tutto più bianco e lucido!

Sapone di Marsiglia

Con il suo profumo e la sua fantastica azione sgrassante, il sapone di Marsiglia è un rimedio estremamente amato per togliere le macchie dal WC.

Dunque non possiamo fare a meno di usarlo nel caso delle strisce nere ed il procedimento è semplicissimo!

Non dovrete far altro che grattugiare 2 cucchiai di prodotto in un bicchiere e aggiungere un po’ d’acqua per amalgamare bene il tutto.

Versate poi sulle zone interessate e lasciate agire almeno per 5 ore, strofinate di tanto in tanto, poi risciacquate ed ecco che tornerà tutto pulito e profumato!

Acqua ossigenata

Un rimedio trascurato e che invece può fare al caso vostro se avete trovato le strisce nere nel WC è l’acqua ossigenata!

Perfetta anche per pulire tutto il bagno e la doccia, questo prodotto manderà via lo sporco in poco tempo.

Non dovrete far altro che versarla direttamente sulla zona interessata lasciando agire per 2 o 3 ore, ricordate di strofinare ogni tanto con lo scopino.

Successivamente risciacquate et voilà, lo sporco sarà andato via!

Attenzione! Usate l’acqua ossigenata a 10 volumi, ovvero al 3%.

Acido citrico

Come poteva mancare l’acido citrico tra i nostri migliori suggerimenti per risolvere il problema delle strisce nere nel WC?

Questo prodotto estratto naturalmente dagli agrumi è l’ideale per dire addio a questa tipologia di macchia, vediamo subito come fare!

Prendete 1 cucchiaio di acido citrico e versatelo in un bicchiere, poi riempitelo con acqua e fate sciogliere completamente il composto.

Successivamente versate il tutto sulle strisce nere e lasciate che agisca tutta la notte, poi strofinate e addio macchie!

Video della Pulizia

Per le strisce nere o macchie di calcare nel wc, potrà esservi utile questo Video con alcuni trucchetti sbiancanti:

Succo di limone

Concludiamo i nostri trucchetti con il succo di limone!

Questo non solo è efficace per sciogliere il calcare, ma è anche molto profumato quindi avrete modo di spargere un buon odore in bagno.

Riempite un bicchiere di succo di limone ben filtrato, aggiungete anche 1 cucchiaio d’aceto e poi versate la miscela sulle zone interessate.

Aspettate sempre un’intera notte e l’indomani andate a strofinate e risciacquare.

Avvertenze

Provate i rimedi descritti prima in angoli non visibili così da assicurarvi di non danneggiare alcuna superficie.