4 Trucchetti lampo per togliere subito i Cattivi odori dal Forno!

192
cattivi-odori-forno-alloro

Sebbene il forno ci aiuti a cucinare le pietanze velocemente senza sporcare troppe stoviglie o il piano cottura, ciò non lo esclude dal poter accumulare sporco, incrostazioni o cattivi odori!

Molto spesso, a seguito di un uso continuo e quotidiano, capita che si intrappolino odori non proprio gradevoli dati da macchie nascoste che non si ha avuto il tempo di togliere.

Diventa, quindi, importante vedere in che modo liberarsene per non avere un elettrodomestico che puzza e che può accumulare sempre di più un odore non gradito.

Esistono vari rimedi naturali al fine di avere il forno profumato e come nuovo! Oggi infatti vi dirò 4 trucchetti per togliere subito i cattivi odori in forno!

Trucchetto della ciotola

Il trucchetto della ciotola è uno dei metodi più amati ed usati non solo per dire addio ai cattivi odori nel forno, ma anche per ammorbidire eventuali incrostazioni che dopo verranno via in poco tempo, dunque potete usarlo per un doppio fine!

Si può attuare con diversi ingredienti, scopriamoli insieme!

Con limone

Il primo metodo che vi dirò prevede un agrume favoloso che sicuramente avrete in casa e userete sia come condimento sia come aiuto nelle pulizie domestiche.

Con il limone, infatti, si possono fare dei detersivi naturali ed essendo un elemento molto profumato, la puzza sarà solo un ricordo!

Nel caso del forno non dovrete fare altro che riempire una ciotola con acqua calda e mettere un limone tagliato a fette all’interno.

Inserite la ciotola nel forno preriscaldato e lasciate per una decina di minuti a 180 gradi. Successivamente togliete la ciotola e vedete che ci sarà un profumo inebriante!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Quando il forno si sarà intiepidito, passate un panno per togliere le gocce di vapore che sono rimaste.

Con aceto

Un altro modo che toglierà i cattivi odori è con aceto!

Naturalmente questo trucchetto non profumerà il forno allo stesso modo del limone, ma sarà ottimo in caso di cattivi odori molto persistenti e forti.

Quello che dovrete fare è riempire la ciotola con acqua e mettere 2 bicchieri di aceto bianco o aceto di mele all’interno.

Mettete sempre nel forno preriscaldato e lasciate per qualche minuto ad una temperatura di 180 gradi.

Trascorso il tempo, compite gli stessi passaggi descritti anche nel paragrafo precedente. Nel caso in cui dobbiate pulire il forno, potete servirvi della miscela rimasta all’interno della ciotola.

Con bicarbonato

Terzo ingrediente molto utile che fa al caso nostro è il bicarbonato di sodio!

Saprete già che se ne fa un uso diffuso in cucina quando si tratta di togliere i cattivi odori poiché possiede una proprietà che li elimina in maniera naturale.

Ebbene, dovrete seguire sempre le stesse istruzioni descritte precedentemente inserendo 1 bicchiere e mezzo di bicarbonato all’interno della ciotola!

Metodo della teglia

Oltre ai vari trucchetti con la ciotola, potete usare il metodo della teglia!

Come ho accennato prima, il metodo della ciotola è utile anche per ammorbidire lo sporco nel forno, mentre il metodo che tra poco vi descriverò sarà utile a privare il forno della puzza, dunque potete usarlo dopo aver pulito l’elettrodomestico.

Si tratta di passaggi semplici e veloci! Per prima cosa prendete la teglia del forno e ricopritela di carta forno, successivamente tagliate delle fette di limone ed arancia e spargetele sopra.

In alternativa, se ne gradite l’odore, potete usare anche delle foglie di alloro!

Inserite nel forno preriscaldato a 180° e lasciate per almeno 15/20 minuti, in questo tempo le fette di agrumi o le foglie d’alloro sprigioneranno un odore fantastico che non resterà solo nel forno, ma si espanderà in tutta la casa!

Potete poi usare le fette di agrumi per fare dei deumidificatori profumati da mettere sul termosifone!

Avvertenze

Vi ricordo di non usare gli ingredienti descritti in caso di allergia o ipersensibilità. Inoltre leggete sempre eventuali istruzioni d’uso del forno.