Come togliere l’Umidità in casa e profumarla con solo Due Rimedi naturali

1297
togliere-umidita-armadio-rimedi-naturali

Con l’arrivo delle giornate fredde, è inevitabile notare un aumento dell’umidità anche in casa, la quale non solo può far male alla salute, ma potrebbe anche favorire la formazione di muffa.

Per questo, molte di noi tendono a ricorrere ai deumidificatori disponibili in commercio il cui scopo è quello di ridurre il tasso di umidità.

Ma sapete che vi bastano due ingredienti per togliere l’umidità in casa e per portare anche un buon profumo? Ebbene sì! Vediamoli insieme!

Come fare

Preparare il deumidificatore fai da te è un gioco da ragazzi, in quanto avrete bisogno solo di due ingredienti che sicuramente avrete già in dispensa, ovvero:

  • 500 gr di sale grosso
  • 3 bustine di tè aromatizzato

Iniziate, quindi, con il prendere una busta di plastica e ritagliate due quadrati tanto grandi da ricoprire gli orli di due barattoli di vetro, cercando di regolarvi con una misura di circa 15×15 cm.

Dopodiché, aggiungete 250 grammi di sale e una bustina e mezza di tè in ognuno dei due barattoli. A questo punto, agitate i barattoli per amalgamare tra loro gli ingredienti e versate all’interno anche 5 gocce di olio essenziale dalla fragranza che più preferite.

Infine, non vi resta che fissare i quadratini di plastica sui barattoli con un elastico, chiudere il coperchio e lasciare i barattolini chiusi per 3 giorni, ricordandovi sempre di agitarli così da amalgamare ulteriormente gli ingredienti.

In alternativa ai quadratini di plastica, potete anche semplicemente utilizzare una garza sottile. E voilà: il vostro deumidificatore profumato è pronto per l’uso!

N.B Vi ricordiamo, però, di sostituire il sale quando notate che risulta “umido”.

Dove metterli

Una volta realizzati i vostri barattolini profumati anti-umidità, vediamo insieme come usarli in casa e dove posizionarli in modo da renderli più efficaci!

Nel bagno

Innanzitutto, vi consigliamo di posizionarli in bagno, il quale è uno degli ambienti più umidi della casa a causa del vapore che si crea durante la doccia.

Inoltre, è qui che spesso si sviluppano anche cattivi odori! Per questo, vi consigliamo di posizionare i barattolini sui davanzali delle finestre e svitare il tappo quando fate la doccia. Non solo noterete una riduzione dell’umidità, ma il vostro bagno risulterà anche più profumato!

Nelle stanze

Oltre al bagno, però, anche le altre stanze della casa possono essere soggette alla formazione di umidità. Tra queste, soprattutto la cucina, la quale “cattura” i vapori prodotti durante la preparazione dei cibi. Questo rimedio, quindi, potrà venire in vostro soccorso anche per togliere la puzza di fritto e fumo in casa!

Vi consigliamo, perciò, di mettere i barattolini vicino alle finestre, soprattutto di sera, quando cala l’umidità. Se avete termosifoni sotto i davanzali, poi, sarebbe meglio posizionare i barattolini sui davanzali così che il calore sprigionato dai termosifoni possa aiutare anche a spargere il profumo in casa!

Per il bucato

Infine, vediamo come utilizzare questi barattolini profumati assorbi-umidità per asciugare più velocemente il bucato in casa. Spesso, infatti, in inverno, ci risulta più facile asciugare i nostri capi al chiuso, ma questi portano molta umidità nelle stanze e tendono, quindi, a non asciugarsi facilmente (oltre che a rendere la casa molto umida!).

Per questo, potete posizionare i barattolini ai piedi dello stendino e il gioco è fatto! In alternativa, potete mettere delle ciotole con bicarbonato di sodio!

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.