Le bucce di Patata sono quello che ti serve per far Risplendere queste 4+1 cose in Casa

129
bucce-di-patata

Anche chi è più attento alla linea non può fare a meno di mangiare le patate almeno una volta a settimana, non è così?

Il tubero più famoso e gettonato del mondo, infatti, viene consumato ripetutamente in cucina, ma forse non sapevate che il suo uso non si riduce soltanto ai fornelli!

Ebbene sì, le patate, grazie alla loro composizione e all’amido in esse contenuto sono perfette per tante faccende in casa, soprattutto se parliamo delle bucce.

Oggi infatti vi dirò 4+1 cose in casa che possono risplendere usando semplicemente delle bucce di patata!

Argento

I primi oggetti che possono beneficiare dell’azione sgrassante delle bucce di patate sono quelli in argento!

Quante volte ci accorgiamo che si sono formate delle macchie o che si è annerito? Beh, da oggi avere una soluzione a costo zero che potete sfruttare a vostro vantaggio.

Non dovrete far altro che lavare bene delle bucce di patata e strofinarle sugli oggetti interessati, poi sciacquate con abbondante acqua per togliere l’amido.

Vedrete che sarà splendente!

Vetri

Potrebbe sembrare strano, ma anche i vetri risplendono se si puliscono con una patata!

Tutto quello che dovrete fare è prendere le bucce della patata e strofinarle sul vetro precedentemente inumidito con un panno strizzato.

Fate dei movimento circolari e poi risciacquate accuratamente. Nel momento in cui asciugate, vi renderete conto che il vetro sarà brillante.

Inoltre mezza patata è anche un ottimo metodo per non far attaccare le gocce d’acqua sui vetri della doccia, basta passarla sopra prima di fare la doccia e scivola via!

Acciaio

L’acciaio è sempre un bel grattacapo perché non sempre si riesce a mantenerlo splendente e pulito come vorremmo.

Quando vedete che si è opacizzato o volete lucidarlo per bene, vi basteranno le bucce di patata!

Dovrete prenderle e farle aderire sulla spugna (la parte interna deve stare a contatto con l’acciaio), successivamente spargete anche un po’ di bicarbonato sull’acciaio e andate a strofinare.

Risciacquate e poi godetevi il fantastico risultato! Infatti l’acciaio sarà super pulito e lucido!

Per le stoviglie

Pentole incrostate, padelle sporche, posate e utensili macchiati sono all’ordine del giorno, ma sapete che potete farli tornare puliti con le bucce di patata?

Tutto quello che dovrete fare è prendere le bucce, spargere sopra del bicarbonato di sodio e strofinare energicamente sulle stoviglie interessate.

Poi risciacquate per bene passando la spugnetta con un po’ d’aceto ed ecco che saranno perfetti!

Attenzione! Le bucce di patata non vanno a sostituire il sapone per i piatti, ma sono ottime in caso di incrostazione ostinata.

Contro il calcare

Non solo lo sporco sulle stoviglie è all’ordine del giorno, ma anche il calcare!

Un bel problema soprattutto nel bagno dove lo vediamo comparire sui rubinetti, sul miscelatore e soffione della doccia, sui vetri e così via.

Per toglierlo definitivamente le bucce di patata possono essere un’ottima soluzione. Dovrete spargere sulle bucce del sapone di Marsiglia o del bicarbonato e passarlo sulle zone interessate.

In seguito lasciate agire per un po’ di tempo e dopo passate al lavaggio normale passando un panno in microfibra imbevuto d’aceto.

Sgrassatore naturale per piatti

Sapevate che con le bucce di patata potete fare anche un fantastico sgrassatore naturale per i piatti? Prepararlo è semplicissimo, vi spiego subito come fare!

Ingredienti

  • 3 patate
  • 2 cucchiai d’aceto
  • 3 cucchiai di bicarbonato di sodio
  • Succo di mezzo limone

Procedimento

Per prima cosa dovrete bollire le bucce di patata (lavate benissimo precedentemente) in una quantità abbondante d’acqua.

Una volta arrivato a bollore, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare, poi scolate le bucce e mettetele dentro un barattolo di vetro a chiusura ermetica.

A questo punto dovrete aggiungere gli altri ingredienti mescolandoli per bene e facendoli amalgamare tra di loro.

Riempite poi il barattolo fin sopra con dell’acqua bollente, lasciate intiepidire e quando è arrivato ad una temperatura ambiente mettete in frigo per tutta la notte.

L’indomani il vostro sgrassatore è pronto! Usatelo per le superfici e vedrete che torneranno come nuove!

Attenzione! Vi consiglio di non preparare grandi quantità di detersivo perché, essendo naturale, non può essere conservato a lungo.

Avvertenze

Provate i rimedi descritti prima su angoli non visibili per assicurarvi che non macchino o danneggino le superfici.