Con il Metodo del Sacchetto puoi dire Addio al Calcare sui Rubinetti

524
calcare-rubinetti-sacchetto

Uno degli incubi peggiori della nostra casa è il calcare che tende a depositarsi sulle superfici che sono maggiormente a contatto con l’acqua.

Solitamente, infatti, lo ritroviamo in bagno, in particolare, sui rubinetti e soffioni, dove tende anche a ostruire i filtri e a compromettere il passaggio dell’acqua.

E quindi, come pulirli? Facile! Con il metodo del sacchetto, il quale vi permetterà di dire addio al calcare sui rubinetti in maniera facile e veloce!

Procedimento

Provare il metodo del sacchetto è davvero un gioco da ragazzi, in quanto è facile e immediato e necessita solo di pochi ingredienti! Tutto ciò di cui avrete bisogno, infatti, è:

  • 2 bicchieri di aceto di vino bianco
  • mezzo bicchiere di bicarbonato
  • un sacchetto di plastica
  • un elastico

Iniziate, quindi, con l’aprire per bene il sacchetto di plastica e con il versarci l’aceto di vino bianco al suo interno. Dopodiché, aggiungete il bicarbonato di sodio e noterete che avverrà una reazione super effervescente!

A questo punto, legate il sacchetto sul corpo del rubinetto, avendo cura di immergere il filtro del rubinetto all’interno della soluzione e lasciate agire il tutto per almeno 2 ore o per tutta la notte per un effetto più efficace.

Infine, togliete il sacchetto e strofinate delicatamente sul rubinetto e sul filtro con uno spazzolino vecchio, in modo da rimuovere residui di calcare che si saranno sciolti. Infine, aprite il rubinetto per favorire l’eliminazione di tutti i depositi di calcare e passate un panno umido sulla superficie esterna: il vostro rubinetto sarà come nuovo!

L’utilizzo dell’aceto, infatti, sarà una manna dal cielo, in quanto questo ingrediente è in grado di sciogliere i blocchi di calcare! Non a caso, è utilizzato anche per decalcificare la lavatrice e la lavastoviglie!

N.B Vi consigliamo di utilizzare un sacchetto spesso e resistente per evitare che possa rompersi quando viene legato al rubinetto.

Con acido citrico

In alternativa all’aceto, potete utilizzare anche l’acido citrico per il metodo della brocca, in quanto è un potente anticalcare naturale! Dovrete, quindi, procedere come già visto precedentemente e riempire un sacchetto di plastica con 2 bicchieri d’acqua e 4 cucchiai di acido citrico.

Per un effetto, poi, ancora più efficace, aggiungete anche un cucchiaio di bicarbonato e avvolgete il sacchetto attorno al rubinetto come già visto. A questo punto, lasciate agire per una notte intera, in modo da permettere alla soluzione di raggiungere anche i punti più nascosti e l’indomani, rimuovete il sacchetto: non solo i vostri rubinetti torneranno a brillare, ma anche il getto d’acqua sarà ripristinato!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Vi ricordiamo, inoltre, che l’acido citrico è in grado anche di sbiancare le superfici, perciò usate questa miscela anche sui sanitari del vostro bagno!

Altri consigli utili per il metodo del sacchetto

Se non volete fare il nodo direttamente con il sacchetto, potete anche utilizzare un elastico, in modo da tenerlo ben saldo. Se poi avete difficoltà a legare il sacchetto con l’elastico, vi suggeriamo di utilizzare un po’ di nastro adesivo.

Ovviamente, l’ideale sarebbe quello di utilizzare uno molto resistente, come per esempio il nastro isolante. Vi consigliamo, quindi, di fare giri sufficienti in modo da tenere il sacchetto ben saldo e tagliare, poi, il nastro aiutandovi con un paio di forbici.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.