5+1 trucchi da fare con la Spugnetta Gialla e Verde della cucina

476
come-usare-spugnetta-cucina-casa

La spugnetta gialla e verde che solitamente utilizziamo è lo strumento di pulizia preferito per lavare le stoviglie e alcune superfici della cucina quali il piano cottura o il lavello.

Sarete sorprese, però, di sapere che in realtà può essere impiegata in casa anche per altri usi. Siete curiose di sapere quali?  

A tal proposito, oggi vi sveliamo tutti i trucchetti da provare in casa con la spugna gialla e verde!

Spugnetta saponata

Solitamente dobbiamo versare alcuni detersivi sulla nostra spugna prima di utilizzarla. Ma da oggi non più, in quanto vedremo insieme come realizzare una spugnetta saponata in grado di pulire le più svariate superfici in pochi minuti! Munitevi, quindi, di:

  • una spugna normale (gialla e verde)
  • Una pallina di sapone giallo

Iniziate, quindi, con il bagnare leggermente la spugnetta in modo da rendere più fluido il passaggio del sapone, dopodiché strofinateci sopra una pallina di sapone giallo fino a quando non sarà totalmente assorbito dalla spugnetta.

A questo punto, lasciate asciugare per un po’ e la vostra spugna saponata è pronta per l’uso! Non vi resta, quindi, che inumidirla e strofinarla sul piano cottura, sui fuochi e i piattelli, sul forno e nel frigorifero!

La presenza del sapone giallo, infatti, è una manna dal cielo grazie alle sue proprietà sgrassanti e smacchianti. Vi ricordiamo che viene utilizzato per sgrassare e lucidare il piano cottura incrostato!

Per togliere la polvere negli spazi stretti

Forse vi sembrerà troppo bello per essere vero, eppure la spugna gialla e verde può essere utilizzata anche per dire addio alla polvere negli spazi stretti! In questo caso, quindi, create un foro molto piccolo sul lato verticale di una spugnetta, servendovi di un paio di forbici, dopodiché inserite un supporto in legno, quali una spatola o anche semplicemente il manico dei mestoli per la cucina e cercate di incastrarlo per bene nella spugna.

Vi ricordiamo di prediligere le spugne con la parte non abrasiva più larga, in modo tale che non rischiate di spaccarla o romperla direttamente.

A questo punto, non vi resta che usare questo rimedio per togliere la polvere nelle fessure tra un mobile e l’altro, dietro alle scrivanie, dietro al televisore, nei binari laterali dei cassetti e così via.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Per pulire gli infissi

Oltre a rimuovere la polvere negli spazi più nascosti e più stretti, la spugnetta può venire in vostro soccorso anche per pulire gli infissi e per rimuovere la polvere che tende ad accumularsi.

Prendete, quindi, una spugnetta e fate 3 o 4 puntini con la stessa distanza uno dall’altro sul lato orizzontale. Dopodiché, tagliate lungo i puntini avendo cura di fermare il taglio poco prima della parte verde per non rischiare di rompere la spugna.

A questo punto, immergete la spugnetta in una soluzione di aceto e succo di limone e incastrate i pezzetti nelle pieghe degli infissi. Infine, sgrassate e risciacquate.

Per conservare la frutta e verdura in frigorifero

Quante volte vi è capitato di conservare la frutta e la verdura nel frigorifero e di trovarla poi piena di muffa solo dopo pochi giorni? Per fortuna, una sola spugnetta gialla e verde potrà venire in vostro soccorso per conservare a lungo frutta e verdura nel frigorifero!

Munitevi, quindi, di due spugnette asciutte, e posizionatele nel vano del frigorifero pulito e asciugato precedentemente in modo da rimuovere l’eccesso di umidità. A questo punto, appoggiate i vegetali al di sopra delle spugnette e noterete che le spugnette assorbiranno l’umidità che normalmente veniva assorbita dalla frutta e dalla verdura e farà sì che resteranno asciutte, fresche e croccanti più a lungo!

Per pulire termosifoni

I termosifoni, si sa, tendono ad accumulare molto sporco e polvere al loro interno e a diffonderlo in casa se non vengono puliti con cura. Per questo, oggi vedremo insieme come usare il trucchetto della spugnetta per rimuovere anche lo sporco più nascosto! Munitevi, quindi, di:

  • 1 spugnetta morbida
  • 1 bicchiere e mezzo di aceto (per termosifoni in alluminio) oppure 2 cucchiai di sapone di Marsiglia (per termosifoni in ghisa)
  • Secchio con acqua calda
  • Una corda sottile (o una fascetta di plastica)

Versate, quindi, l’aceto o il sapone di Marsiglia nel secchio d’acqua calda e, nel frattempo, avvolgete la corda attorno alla spugna nel senso orizzontale ed esattamente al centro. Dopodiché, stringete e noterete che la spugna prenderà la forma di una farfalla!

A questo punto, non vi resta che immergere la spugna nel secchio, strizzarla leggermente e inserirla nelle fessure del termosifone tirando fin giù con la corda. Noterete che tutto lo sporco si attaccherà sulla spugnetta e il vostro termosifone sarà pulito come non mai!

N.B Prima di procedere con il rimedio, è necessario mettere un tappeto o degli asciugamani sotto il termosifone per non rischiare di macchiare il pavimento.

Per aiutarvi nella pulizia, ecco un video preparato apposta per voi!

Per togliere i pelucchi sui maglioni

Infine, vediamo un ultimo trucchetto con la spugna verde e gialla per togliere quei tanto fastidiosi pelucchi sui maglioni! Vi basterà, quindi, sfregare la parte abrasiva della spugnetta sulla parte del maglione interessata, ovviamente sempre in maniera delicata, e il gioco è fatto!

Vi raccomandiamo di non sfregare con troppa forza perché potreste rovinare il tessuto. Inoltre, potete utilizzare la spugnetta anche durante il lavaggio in lavatrice, in quanto sarà in grado di attirare peli e pelucchi ed evitare che si possano attaccare sui vestiti!

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.