Come togliere tutto lo Sporco dal Termosifone con il Metodo della Farfalla

4382
metodo-farfalla-termosifoni

Accendere i termosifoni è un piacere perché ci ripariamo dal freddo, ma pulirlo un po’ meno!

Stiamo parlando, infatti, di un calorifero non proprio semplice da lavare a causa di tutte le fessure che possiede e per l’attenzione che richiede.

Tuttavia, in particolare prima di riaccenderlo mesi di spegnimento, è fondamentale pulirlo da cima a fondo per togliere tutta la polvere e per permettere un corretto funzionamento.

Per questo oggi vi dirò il metodo Farfalla per pulire tutto il termosifone!

Occorrente

Vediamo anzitutto qual è l’occorrente necessario per usare il nostro fantastico trucchetto e mettere a nuovo il termosifone!

Non preoccupatevi, sono tutti prodotti che avrete in casa e di facile reperibilità, nel dettaglio avrete bisogno di:

  • 1 spugnetta morbida
  • 1 bicchiere e mezzo di aceto (per termosifoni in alluminio) oppure 2 cucchiai di sapone di Marsiglia (per termosifoni in ghisa)
  • Secchio con acqua calda
  • Una corda sottile (o una fascetta di plastica)

Ecco fatto, questo è quello che vi servirà per avere un termosifone super pulito in pochissimo tempo!

L’aceto lucida e toglie anche lo sporco più ostinato, stessa cosa vale anche per il sapone di Marsiglia che inoltre possiede anche un profumo fantastico il quale si sentirà per giorni.

Procedimento

Una volta presi tutti gli ingredienti che ci servono, passiamo subito al procedimento!

A seconda della tipologia di termosifone che possedete, versate nel secchio d’acqua calda l’aceto oppure il sapone di Marsiglia.

Prendete poi la corda e avvolgetela attorno alla spugna nel senso orizzontale ed esattamente al centro, stringete e vedrete che la spugna prenderà la forma di una farfalla.

A questo punto non dovrete far altro che immergere la spugna nel secchio, strizzarla leggermente e poi inserire la spugna nelle fessure tirando fin giù con la corda.

Ecco che avrete trovato un modo pratico ed efficace per togliere tutto lo sporco da termosifone!

Attenzione! Prima di procedere con il rimedio, è necessario mettere un tappeto o degli asciugamani sotto il termosifone per non rischiare di macchiare il pavimento.

Altri metodi per la pulizia

Come già detto, quello della farfalla è un trucchetto davvero pratico e che rende veloce la pulizia senza stancarsi troppo.

Tuttavia esistono anche altri metodi per lavare il termosifone e che vedremo subito insieme così da averi sempre a portata di mano!

Metodo del nodo

Iniziamo con il metodo del nodo! Il suo procedimento ricorda tanto quello che abbiamo visto precedentemente.

Questo, però, serve principalmente per liberarsi della polvere, dunque potete usarlo come passaggio preliminare prima di lavare o per togliere la polvere ogni settimana dalle fessure strette del termosifone.

Bene, dovrete procurarvi nient’altro che una salviettina e fare una nodo in uno degli angoli.

Successivamente inserite il lato della salviettina con il nodo dietro le fessure e lasciate il lato più lungo fuori, tirate da sopra fin giù ed ecco che tutta la polvere verrà catturata in poco tempo!

Trucco della Brocca

Ora passiamo al trucco della brocca, fantastico per pulire da cima a fondo il calorifero in maniera ottimale.

Infatti ve lo consiglio quando dovrete lavarlo prima di riaccenderlo in modo da essere sicuri di lavare ogni angolo.

Per prima cosa dovrete mettere una bacinella grande o più strati di asciugamani sotto il termosifone per far sì che tutta l’acqua venga raccolta e non bagni il pavimento.

Riempite poi una brocca con acqua calda e 2 cucchiai di sapone di Marsiglia, versate in tutte le fessure facendo scorrere tutta l’acqua.

Asciugate poi con un panno in microfibra ed ecco fatto!

Avvertenze

Vi ricordo di consultare sempre un esperto per controllare il funzionamento del termosifone prima di riaccenderlo.