Mani screpolate? Prova questa crema fai da te!

629
crema-mani-screpolate-fai-da-te

Con l’arrivo dell’inverno, è facile avere delle mani secche e screpolate.

Le condizioni ambientali, quali il freddo, l’umidità e il cambiamento brusco di temperatura, infatti, possono stressare la pelle e renderla secca.

Inoltre, ciò che può causare la secchezza è anche il lavaggio frequente delle mani, ancora di più in questo periodo a causa del continuo utilizzo di gel e disinfettanti.

Per quanto le mani secche e screpolate siano una condizione piuttosto comune, possono essere molto fastidiose. 

Ma che direste se vi dicessimo che potete realizzare voi stesse una crema per mani screpolate da sole a casa, con soli prodotti naturali?

Immagino sareste davvero euforiche di provare. E quindi…vediamo insieme come!

N.B Vi consigliamo di evitare l’utilizzo dei seguenti ingredienti in caso di allergia o ipersensibilità a una o più componenti.

Ricetta

Se avete spesso mani ruvide, secche e screpolate vi consigliamo di realizzare questa crema per le mani fatta in casa. Vediamo subito come prepararla.

Innanzitutto avrete bisogno di:

  • due cucchiai di burro di karitè (in alternativa burro di cacao o olio di cocco)
  • 1 cucchiaio di olio di mandorle dolci (in alternativa l’olio di jojoba o olio d’oliva)
  • 1 cucchiaio di cera d’api
  • 10 gocce di olio essenziale di mirra
  • 10 gocce di olio essenziale di legno di cedro

Ponete, quindi, in una ciotola due cucchiai di burro di karité, la cera d’api e l’olio di mandorle di noci. Poi, riempite una pentola d’acqua e mettete la ciotolina a bagnomaria.

Vi raccomandiamo di accertarvi che la ciotolina sia in grado di resistere alle alte temperature.  Inoltre, cercate sempre di non far toccare il fondo della ciotolina con il fondo della pentola.

Mescolate gli ingredienti nella ciotolina mentre si sciolgono. Se volete che una crema più morbida, riducete la quantità di cera d’api.

Se, invece, volete che sia più vuoi che sia più solida, aumentate la quantità di cera d’api.

Una volta che tutti gli ingredienti si sono sciolti, toglieteli dal fuoco e lasciateli raffreddare per circa 5 minuti.

A questo punto, aggiungete gli oli essenziali e mescolate gli ingredienti. Infine, versate la crema per mani liquida in un piccolo contenitore di vetro e lasciate che si indurisca completamente.

Affinché la crema si indurisca, è necessario che passi qualche ora.

Una volta che la crema si è solidificata, potete applicarla alle vostre mani asciutte. Vi consigliamo di applicarla due volte al giorno oppure la sera prima di andare a letto.

Sentirete subito le vostre mani più morbide e idratate!

Benefici degli ingredienti

Ora passiamo a vedere quali sono i benefici degli ingredienti di questa crema miracolosa per le nostre mani secche.

Scopriamoli insieme!

Il burro di karité è noto per il suo potere fortemente idratante e nutriente per la nostra pelle. Esso, infatti, è in grado di apportare il giusto nutrimento alla nostra pelle e di idratarla in profondità.

In alternativa, potete utilizzare anche il burro di cacao o olio di cocco che hanno le stesse proprietà.

L’olio di mandorle dolci contiene vitamine che nutrono e leniscono la pelle, perciò è un potente idratante in grado di rendere la pelle morbida.

In alternativa all’olio di mandorle dolci, potete anche utilizzare l’olio di jojoba o l’olio d’oliva.

La cera d’api viene utilizzata per solidificare la crema e renderla più facile da fissare.  Essa, inoltre, crea una patina intorno alla pelle e la protegge

Gli oli essenziali di mirra e legno di cedro sono due oli essenziali molto noti per la loro capacità di lenire e nutrire la pelle.  

L’olio di mirra, infatti, è molto efficace per eczemi, ferite e screpolature della pelle, in quanto è anche un cicatrizzante.

L’olio di cedro, invece, è molto utile per ridurre le infiammazioni della pelle e per lenire la pelle che appare squamosa, secca e screpolata.

Potete, però, utilizzare anche altri oli essenziali allo stesso modo efficaci, quali l’olio essenziale di lavanda, geranio,ecc.

Insomma, sentitevi libere di giocare un po’ con la fragranza che più preferite!

Conservazione

Questa crema è priva di conservanti, perciò può essere conservata in un luogo fresco e lontano da fonti di luce e di calore diretto per un paio di mesi circa.

In alternativa, però, potete anche utilizzare alcune gocce di vitamina E, la quale funge come conservante. A questo punto, potete conservare la vostra crema per circa un anno.

Ovviamente, state sempre attente ad eventuali cattivi odori provenienti dalla crema; in quel caso vi consigliamo di gettarla via.

Se la vostra casa è molto calda o se è estate, vi consigliamo di conservare la crema in frigorifero in modo tale da evitare che si sciolga.

Controindicazioni

È consigliabile non utilizzare i prodotti se avete allergia o ipersensibilità rispetto a una o più delle componenti.

Inoltre, ricordiamo che la pelle secca e le screpolature possono essere gestite con rimedi naturali e casalinghi, ma in caso di una screpolatura resistente, è meglio sempre consultare un medico.

La crema può essere applicata anche sul corpo ma NON sulla pelle delicata del viso.

Altre creme e maschere fai da te

Se siete in vena di autoproduzione e volete sapere come creare altre maschere e creme, ecco altri post interessanti:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.