Da dove escono le Formiche che invadono la Casa in Estate?

307
da-dove-escono-formiche

In estate, anche se ci sembra di stare soli in casa, in realtà c’è sempre qualcuno a tenerci compagnia!

Sto parlando proprio degli insetti ed in particolare delle formiche, animaletti piccoli piccoli che però danno un enorme fastidio!

Ci sono vari metodi per mandarle via, ma ci si dovrebbe chiedere piuttosto da quali angoli della casa provengono!

Ora vedrete insieme a me tutte le zone predilette dalle formiche così da poterle allontanare efficacemente!

Muri

Avrete sicuramente notato che uno dei posti in cui si possono vedere le formiche belle ordinate ed in fila sono proprio i muri!

Ma come riescono ad arrivare fin lì?

Beh, il problema principale sono le piccole crepe e i buchi presenti all’interno del muro che provocano un gran “traffico” degli insetti i quali non esiteranno ad instaurare lì la loro casa.

Dunque dovrete fare attenzione a tutti i vari segni di cedimento del muro.

Travi di legno

Un altro posto prediletto dalle formiche e non solo, anche dalle blatte e dagli scarafaggi, sono le travi in legno!

Analogamente al muro, anche qui un piccolo foro può provocare l’invasione totale delle formiche che sceglieranno di stabilirsi là.

Si allontaneranno solo quando dovranno mangiare, ed è quello il momento propizio per mettere degli ingredienti (li vedremo in seguito) che possano poi allontanarle definitivamente.

Ambienti umidi

Proprio come altre tipologie di animali, anche le formiche amano gli ambienti umidi!

È per questo che le ritroviamo spesso nel bagno (ed in particolare nella doccia) o nelle zone umide della cucina, ad esempio in prossimità del lavello.

Dunque vi consiglio di non lasciare troppa acqua che ristagna in questi rispettivi ambienti per cercare almeno di diminuire la loro provenienza.

Perché sono spesso in cucina?

L’incubo principale delle formiche in casa è quando si trovano in cucina, ma perché si trovano lì più spesso?

Ci sono tante ragioni diverse, anzitutto, in linea con quanto detto prima, le formiche prediligono ambienti umidi.

Poi c’è semplicemente la questione non solo degli odori emanati dalla cucina, ma soprattutto del cibo.

Considerate che quello che per noi è una briciola a cui non facciamo nemmeno caso, per le formiche rappresenta il fabbisogno di un intera giornata.

A tal proposito vi consiglio vivamente di fare attenzione ai residui di cibo e di passare l’aspirapolvere dopo aver tagliato il pane o aver preso qualsiasi pietanza che tende a formare le briciole.

Occhio alle piante

Alcune piante possono essere fonte d’attrazione per le formiche che non si risparmieranno di invadere i vasi e il terriccio.

Spesso si trovano già in quest’ultimo, ma controllarlo sarebbe troppo difficile.

La soluzione è non lasciare l’acqua nei vasi delle piante (che attira molto anche le zanzare) e controllare giorno dopo giorno lo stato delle vostre piante per evitare spiacevoli sorprese.

Come allontanarle

Una volta viste tutte le zone di provenienza delle formiche, scopriamo dei metodi per allontanarle definitivamente:

  • Aceto: non c’è rimedio più semplice di questo! Spargere un po’ d’aceto nella zone di provenienza si rivelerà fondamentale per non avere più questi animali in casa. Vi può aiutare anche pulire direttamente con questo prodotto.
  • Chiodi di garofano, cannella e peperoncino: tre spezie fantastiche che nauseano le formiche. Se ne sentiranno l’odore faranno dietro front in un secondo!
  • Menta, origano e alloro: tre piante dall’odore per noi fantastico, ma che sono un incubo per le formiche! Spargete le foglie negli angoli interessati ed ecco fatto!
  • Limone e chiodi di garofano: un connubio perfetto per dire addio alle formiche ma anche alle zanzare! Incastrate dei chiodi nelle fette di limone e addio fastidiose formiche!