Come fare gli impacchi naturali contro le ragadi!

123
impacchi-naturali-ragadi

Le ragadi sono dei taglietti o delle fessurazioni che si formano sulla pelle e tendono ad essere molto dolorose.

Sono dovute, perlopiù, all’utilizzo di saponi e detergenti molto aggressivi, al freddo o al caldo intenso, alla disidratazione, ecc.

Solitamente le ritroviamo sulle mani, sui piedi, sui polpastrelli e sul seno.

Le mani e le dita, in particolare, però, sono le parti del corpo più soggette alla formazione di questi taglietti perché sono esposte continuamente agli agenti esterni.

L’arrivo del freddo, poi, non fa altro che peggiorare la situazione perché le mani tendono a screpolarsi fino a fessurarsi.

Chi ha sofferto di ragadi, sa bene quanto possono essere fastidiose e dolorose.

A tal proposito, oggi vedremo insieme, alcuni rimedi naturali per prevenire e combattere le ragadi.

Vediamo insieme quali sono!

N.B Vi consigliamo di evitare l’utilizzo degli ingredienti suggeriti in caso di allergia o ipersensibilità.

Olio di oliva

Il primo rimedio che vogliamo proporvi per combattere la formazione delle ragadi consiste nell’utilizzare l’olio di oliva.

Questo ingrediente naturale vanta proprietà ammorbidenti e nutrienti in grado di apportare il giusto grado di idratazione alla pelle.

Versate, quindi, un po’ di olio di oliva sulla pelle screpolata o fessurata prima di andare a dormire e indossate dei guanti.

Lasciate agire l’impacco per qualche ora o per tutta la notte, dopodiché, risciacquate abbondantemente per rimuovere ogni traccia di olio.

Applicate l’impacco tutti i giorni.

Burro di karité

Un altro ingrediente molto efficace per prevenire o trattare le ragadi prevede l’applicazione del burro di karité.

Come per l’olio di oliva, anche qui vi consigliamo di applicare il burro di karité puro sulle mani e di indossare, poi, un paio di guanti in cotone per aumentare l’effetto protettivo.

Lasciate agire per qualche ora o per tutta la notte. Ripetete il trattamento una volta al giorno.

Per un effetto più efficace, potete anche aggiungere alcune gocce di olio essenziale di lavanda o di limone, così da prevenire anche le infezioni.

Gel di aloe vera

Un’altra valida alternativa per alleviare il dolore dato dalle ragadi, consiste nell’utilizzare il gel di aloe vera.

L’aloe vera, infatti, vanta proprietà idratanti e lenitive in grado di placare i rossori e le infiammazioni.

In questo caso, il gel di aloe vera può essere utilizzato anche come crema idratante quotidiana da applicare più volte al giorno.

Se avete una foglia di aloe vera, controllate prima che la pianta sia matura e che le foglie siano di colore verde brillante.

Indossate dei guanti di gomma e recidete la foglia direttamente alla base. Poi, incidetela lungo il suo contorno e vedrete che inizierà a colare subito una sorta di gel.

Applicate, quindi, questo gel direttamente sulla pelle ed effettuate un leggero massaggio almeno tre volte al giorno.

Ripetete il trattamento per più giorni fino a risoluzione del problema.

Infuso di fiori di calendula

Se invece avete a disposizione dei fiori di calendula, sarete felici di sapere che hanno molti effetti benefici sulle mani soggette a ragadi.

La calendula, infatti, vanta proprietà infiammatorie e riepitilizzante in grado di favorire la cicatrizzazione di fessure quali ragadi, piaghe da decubito, ecc.

Tutto ciò che dovrete fare è versare due cucchiai di fiori di calendula in mezzo litro di acqua calda.

Lasciarli in infusione per circa 20 minuti, dopodiché, lasciatelo intiepidire.

A questo punto, immergete le mani nell’infuso così ottenuto e lasciatele in ammollo per circa 15 minuti.

Il trattamento può essere ripetuto ogni giorno fino a quando non noterete miglioramenti.

Come prevenire

Per prevenire la formazione delle ragadi, vi consigliamo di non abusare nell’utilizzo di detergenti per mani e di scegliere sempre detergenti delicati.

Inoltre, proteggete le vostre mani dal freddo e indossate guanti durante le pulizie domestiche o nelle giornate molto fredde. 

Infine, idratate sempre le vostre mani con una crema delicata e nutriente.

Controindicazioni

È consigliabile non utilizzare i prodotti se avete allergia o ipersensibilità rispetto a una o più delle componenti.

Inoltre, ricordiamo che le ragadi sulle mani possono essere gestite con rimedi naturali e casalinghi, ma in caso di una ragade insistente è meglio sempre consultare un medico.

Altre creme e maschere fai da te

Se siete in vena di autoproduzione e volete sapere come creare altre maschere e creme, ecco altri post interessanti:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.