Tutti gli usi cosmetici dell’olio di oliva

1528
olio-di-oliva-usi-cosmetici

In dispensa non può mai mancare, è l’elemento chiave della dieta mediterranea, è buonissimo ed ha tantissime virtù.

Stiamo parlando dell’olio di oliva, uno degli oli vegetali più conosciuti ed apprezzati al mondo. Arricchisce le nostre pietanze e ci dona momenti culinari speciali, ma non è utile soltanto in cucina!

Rimarrete sorpresi di quanto un prodotto così comune e di facile reperibilità possa giovare moltissimo al corpo, al viso e ai capelli.

Vediamolo insieme!

Per i capelli

Impacco nutriente

L’olio di oliva o, ancora meglio, l’olio extravergine di oliva hanno proprietà nutrienti e ricostituenti. Ammorbidiscono il capello nutrendolo profondamente e donando luminosità.

C’è chi fa un impacco anche solo con olio di oliva, sufficiente per ammorbidire i capelli, da applicare sulle lunghezze e lasciare in posa per circa una mezz’ora.

Non manca chi lo miscela con altri oli, come l’olio di argan o di cocco, per favorire ancora più nutrimento.

Maschera detox

Inoltre, è possibile preparare una maschera detox, fatta con:

  • 2 cucchiai di olio di oliva
  • sapone di Marsiglia grattugiato
  • 2 cucchiai di olio di mandorle dolci
  • 2 di olio di germe di grano
  • due tuorli d’uovo

Questa maschera va applicata come una comune maschera per capelli. Risciacquare con acqua e aceto.

Maschera ristrutturante

Se, invece, mescolate:

  • 120 ml di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di olio di cocco
  • 1 cucchiaino di miele 
  • oli essenziali 5 gocce in totale

otterrete una maschera ristrutturante veloce, economica e super efficace.

Questo mix è fantastico, perché (oltre all’olio extravergine di oliva) contiene anche il miele, dalle proprietà umettanti, e l’olio di cocco (utile in caso di forfora ma ottimo per rinvigorire i capelli).

Questo impacco va tenuto in posa per circa 1 ora, per poi procedere al regolare shampoo. Se avete pazienza, potete servirvene come impacco notturno per capelli ancora più nutriente.

N.B. Evitate l’utilizzo di queste maschere se avete capelli molto grassi. O, in alternativa, non fatelo frequentemente e solo sulle lunghezze.

Per il viso

Contro le rughe

L’olio soprattutto extravergine, è ricco di vitamina E e sostanze antiossidanti, che contrastano l’azione dei radicali liberi limitando l’invecchiamento cellulare.

Ciò si traduce in una grande capacità di attenuare i segni dell’invecchiamento. Quindi potremmo considerare l’olio di oliva come un ottimo olio vegetale antirughe, un po’ come l’olio di argan o l’olio di rosa mosqueta.

Potete decidere di aggiungerne un po’ alla vostra crema (o acquistare una crema con una buona percentuale di olio evo), oppure utilizzarlo come una maschera idratante e anti-age, massaggiando la pelle e risciacquando dopo circa una decina di minuti.

Maschera idratante

Se avete la pelle molto secca, potete prepararvi una maschera per il viso idratante e super veloce!

Avrete bisogno di un ingrediente fondamentale, lo yogurt. Questo alimento ricco di probiotici ha un potere idratante ma allo stesso tempo purificante e lenitivo, il che lo rende ottimo per le nostre ricette di bellezza!

Per la maschera, dovrete unire 1 cucchiaino di olio di oliva, 1 cucchiaino di yogurt bianco e 1 cucchiaino di miele. Mescolate bene gli ingredienti e applicatela sul viso, per lasciarla agire per circa una decina di minuti.

Data la sua efficacia, questo mix si rende utile anche per impacchi per mani e piedi secchi.

Struccante bifasico

Sapete perché lo struccante bifasico fai da te è ottimo per rimuovere il make up? Perché è costituito da una parte oleosa (che scioglie efficacemente il trucco) e una parte acquosa che lenisce e riequilibra la pelle.

Per uno struccante semplice e con pochissimi ingredienti, potete utilizzare:

  • 50 ml di acqua di rose
  • 25 ml di olio extravergine di oliva
  • Flaconcino e imbuto

L’acqua di rose è infatti ottima per rinfrescare la pelle e l’olio evo contribuisce alla salute della pelle grazie alle sue sostanze antiossidanti!

Per il corpo

Impacco per mani screpolate e rovinate

Molto spesso, agenti esterni come freddo e vento possono rovinare le nostre mani, che diventano secche e screpolate.

Ma, soprattutto se non indossiamo i guanti, anche i detersivi possono rendere le nostre mani spaccate e piene di taglietti!

Menomale che ci sono tanti rimedi naturali per le mani rovinate dai detersivi! Uno di questi, è proprio l’olio di oliva, da applicare sulle mani come impacco e lasciar agire tutta la notte.

Per i talloni screpolati

Forse i talloni screpolati sono alcuni degli inestetismi più odiati dalle donne! Oltre a un’accurata pedicure e cura dei nostri piedi, se abbiamo i talloni molto screpolati possiamo fare un massaggio ammorbidente con l’olio di oliva.

Coprire i piedi con i calzini e lasciar agire per tutta la notte.

Per le unghie

I detersivi, come anche altri fattori, non rovinano soltanto le mani, ma anche le unghie, che possono iniziare a sfaldarsi e a non apparire più sane.

Le proprietà nutritive e curative dell’olio di oliva sono ottime anche per rinforzare e far crescere le nostre unghie!

Possiamo combinarlo con del limone, che ha proprietà rinforzanti, oppure con l’aglio, grattugiandolo e miscelandolo all’olio.

Come olio da massaggio o Scrub

Se, invece misceliamo l’olio extravergine d’oliva con altri rimedi naturali, possiamo ricavare un ottimo olio da massaggio naturale.

Potete miscelarlo con olio di mandorle dolci, ottimo anche per elasticizzare la pelle in caso di smagliature. Oppure aggiungere qualche goccia di olio essenziale a vostra scelta.

Inoltre è ottimo per preparare uno scrub corpo fai da te. Se volete aggiungere dello zucchero, lo renderete idratante e il gommage sarà delicato, in alternativa potrete metterci del sale come effetto rivitalizzante.

Sapone fatto in casa

Infine, l’olio d’oliva è un ingrediente fondamentale per la preparazione del sapone biologico fatto in casa.

Ne evidenzia le qualità, rendendolo più morbido, a differenza dell’olio di semi di girasole che lo rende un po’ più duro.

Per preparare il sapone, vi occoreranno:

  • 1kg di olio 
  • 128gr di soda caustica (NaOH – la trovate al supermercato, ma il vostro ferramenta vi farà certamente un prezzo migliore)
  • 3 dl di acqua

Se aggiungete un po’ di olio di semi di lino o olio di mandorle darete una fragranza più piacevole al vostro sapone.

Controindicazioni

L’olio di oliva non ha particolari controindicazioni. Tuttavia, si sconsiglia l’utilizzo se soffrite di allergie o ipersensibilità al prodotto.

Per le pelli grasse, delicate o problematiche, sentite prima un parere del vostro dermatologo. In caso di gravidanza o allattamento consultare il medico.