5 Trucchetti casalinghi per ammorbidire la lana infeltrita!

3510
lana-infeltrita-come-ammorbidire

La lana è un tessuto meraviglioso! Tutti amiamo i nostri maglioni di lana perché sono belli e soprattutto sono molto caldi.

Le fibre della lana, infatti, con le loro naturali proprietà garantiscono morbidezza e tepore durante la stagione invernale.

Insomma, in inverno i maglioni di lana ci coccolano e ci racchiudono in un abbraccio di calore!

Inoltre, si tratta di una fibra molto resistente, perciò un maglione di lana può durarci davvero molto tempo.

La cattiva notizia, però, è che a volte la lana si infeltrisce, perdendo così la sua morbidezza e causando prurito. Quante volte, infatti, il vostro maglione di lana vi ha causato il prurito magari sul collo o sui polsi?

Perciò, oggi vogliamo suggerirvi dei rimedi naturali per ammorbidire la lana infeltrita e per rendere di nuovo i vostri maglioni morbidi e come nuovi!

Vediamoli insieme!

N.B Vi consigliamo di attenervi però sempre alle indicazioni di lavaggio, in modo da non rovinare i vostri capi.

Bicarbonato di sodio

La lana tende a infeltrirsi solitamente a causa di detersivi aggressivi, della temperatura dell’acqua troppo calda, per gli sbalzi di temperatura e a causa del lavaggio in lavatrice.

Vi sarà capitato sicuramente, infatti, di aver ritrovato il vostro maglione rimpicciolito dal lavaggio in lavatrice.

Perciò, la lana può essere ammorbidita con il giusto lavaggio. Il primo rimedio che vi suggeriamo è il bicarbonato di sodio, molto efficace per ridare morbidezza ad un maglione infeltrito.

Per questo rimedio, avrete bisogno di:

  • 4 cucchiai di bicarbonato
  • 1 litro di acqua fredda

Versate il litro di acqua fredda in una bacinella e poi aggiungete i 4 cucchiai di bicarbonato. Immergete il vostro maglione o il vostro capo di lana nella bacinella e lasciatelo per l’intera notte.

Il mattino dopo, sciacquate il vostro capo e lavatelo con il sapone di Marsiglia naturale. Infine, risciacquate il capo e lasciatelo asciugare su un piano orizzontale così da non allargarlo.

Il vostro maglione sarà subito più morbido!

Balsamo

Potete utilizzare, poi, il balsamo per ammorbidire i vostri capi di lana. Esatto…proprio quello che usate per i vostri capelli!

Versate un litro di acqua fredda in una bacinella, dopodiché aggiungete 5 cucchiai di balsamo per capelli.

Aggiungete, poi, il vostro capo di lana e lasciatelo in ammollo per circa 30 minuti.

A questo punto, procedete a risciacquare con abbondante acqua fredda e lasciatelo asciugare. Vi raccomandiamo sempre di stendere il vostro capo in orizzontale.

Inoltre vi consigliamo di usare sempre un balsamo ecologico, nel totale rispetto dell’ambiente.

Latte

Anche il latte risulta essere molto efficace per ammorbidire la lana infeltrita.

Esso, infatti, grazie alle sue proprietà nutrienti, è in grado di recuperare la morbidezza del vostro capo di lana.

Per utilizzare questo rimedio, riempite una bacinella di latte e immergete dentro il vostro capo.

La quantità di latte che vi servirà dipenderà dalla grandezza del capo e dalla capienza della bacinella.

Lasciate, quindi, il capo in ammollo per almeno un’ora. Dopodiché procedete al risciacquo con acqua e sapone di Marsiglia fatto in casa.

Ovviamente, se volete evitare gli “sprechi”, potete optare per gli altri rimedi, se non desiderate usare il latte.

Limone

Il limone è un ottimo rimedio non solo in caso di lana infeltrita ma anche ingiallita.

Prendete, quindi, il succo di tre limoni spremuti e versatelo in una bacinella con acqua fredda. Immergete, quindi, il capo e lasciatelo in posa per 30 minuti.

Dopodiché, risciacquate il capo e procedete all’asciugatura. Vi ricordiamo di stenderlo sempre in orizzontale per evitare che si allarghi.

Acido tartarico

Vi è inoltre un altro metodo che potrebbe esservi utile, soprattutto se il capo è infeltrito e i metodi citati non vi sembrano efficaci: l’acido tartarico.

Non tutti lo utilizzano in quanto potrebbe risultare un po’ aggressivo, ma in casi estremi rappresenta l’ultima spiaggia!

Per questo rimedio avrete bisogno di:

  • 3 cucchiai di bicarbonato
  • 10 cucchiai di acido tartarico
  • 2 litri di acqua

Innanzitutto, quindi, immergete il vostro capo di lana in ammollo in acqua fredda con il bicarbonato. Lasciate, quindi, in posa per una notte intera.

Il giorno dopo, risciacquate il capo prima con acqua tiepida, poi immergetelo in una bacinella con l’acqua e aggiungete dieci cucchiai di acido tartarico.

Lasciatelo in posa per circa due ore, dopodiché procedete al risciacquo. Il vostro capo sarà subito più morbido come se fosse nuovo!

N.B Vi consigliamo di utilizzare i guanti di gomma poiché l’acido tartarico poiché potrebbe avere un’azione irritante sulla vostra pelle.

Se non avete dimestichezza con il prodotto, fatevi consigliare da chi è di competenza o provate gli altri metodi sopracitati.

Il mio libro dei Rimedi Naturali!

Me l’avete chiesto in tantissime e finalmente mi sono decisa! Ho appena pubblicato il libro con oltre 200 rimedi naturali per la casa! E’ la raccolta di tutti i rimediucci che quotidianamente vi consiglio qui sul sito e sul Gruppo Facebook! 

E’ possibile acquistarlo online! Poi mettete una foto sul gruppo così vi ringrazio di persona :)!

Come non farlo infeltrire?

Una volta visto i rimedi per recuperare la morbidezza di un maglione infeltrito, vogliamo darvi dei suggerimenti utili a non farlo infeltrire.

Innanzitutto, evitate sempre di esporre i vostri capi di lana alla diretta luce dei raggi solari o ad altre fonti di calore. Il calore, infatti, tende a infeltrire la lana.

Inoltre, gli sbalzi di temperatura sono la ragione per cui i nostri capi spesso si infeltriscono. Perciò è importante che leggiate sempre le etichette dei capi.

Ma dovete anche assicurarvi che la temperatura tra lavaggio e risciacquo nella lavatrice non cambi. In ogni caso la temperatura non deve superare i 30°C per essere sicure di non causare danni.

Inoltre, vi suggeriamo di non usare la lavatrice per il lavaggio dei vostri capi di lana. È consigliabile, infatti, sempre lavare i vostri capi con un lavaggio a mano e con acqua fredda o tiepida.

Avvertenze

Questi sono metodi ecologici e naturali per ammorbidire i vostri capi di lana oramai infeltriti. Vi ricordiamo, però, di attenervi sempre alle indicazioni di lavaggio, in modo da non rovinare i vostri capi.

Inoltre, vi ricordiamo di non utilizzare mai i suddetti rimedi in caso di allergia o ipersensibilità a una o più delle componenti.

Infine…

Se avete trovato interessante questo nostro post, ve ne suggeriamo altri sul tema della pulizia domestica:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.