Il lievito di birra… lievita di proprietà!

1262

Conosciuto sin dall’antichità per le sue proprietà fermentative e come amico e alleato di bellezza, il lievito di birra è una vera fonte di benefici tutti da scoprire, soprattutto in questo periodo di ritorno dalle vacanze (in cui la pelle ne risente dell’abbronzatura che se ne va) e di arrivo della solita malinconia autunnale.
Il lievito di birra è costituito da colonie di un microorganismo che si ottiene per fermentazione, detto Saccharomyces cerevisiae, e possiede un valore nutritivo molto elevato, in quanto contiene proteine, minerali come magnesio, potassio, fosforo, ferro, zinco, cromo, etc., vitamine del gruppo B (ossia quelle che trasformano le proteine, i lipidi e i carboidrati in energia) e aminoacidi essenziali: tutti sono facilmente assimilabili in breve tempo sia dai bambini sia dagli adulti sai dagli anziani. Ecco perché è così prezioso, completo ed è necessario imparare a conoscerlo e a saperlo utilizzare. Vediamo quali sono i suoi benefici:

È depurativo e ricostituente per l’intestino: ripristina la flora batterica (indicato quindi, per chi sta assumendo antibiotici o soffre di disturbi intestinali) grazie ai suoi microorganismi e fermenti vivi, e aiuta in caso di pancia gonfia, di diarrea, di flatulenze, di colite e di stipsi; per le donne, è utile anche per ripristinare la flora batterica vaginale. Nei casi di consumo eccessivo di alcolici, il lievito è utilizzato per colmare la vitamina B distrutta: diminuendo l’assunzione di alcool, le cure basate sul lievito hanno permesso di trattare la cirrosi epatica con qualche risultato positivo da non sottovalutare

È depurativo per la pelle grassa ed impura e previene la seborrea e l’acne, in quanto ha proprietà purificanti e anti-batteriche, agendo sulle cause profonde dell’acne e diminuendo la produzione di scorie; anche per la pelle secca presenta grandi benefici, poiché le conferisce la naturale luminosità. Per le mani esistono proprio delle pomate di lievito, particolarmente indicate per coloro che soffrono di psoriasi, eczemi o ferite ostiche a guarire

Ha un’azione trofica, ossia stimola la crescita dei capelli e li mantiene sani, belli e forti, perché contiene sia la vitamina B8 sia quella H. Sarebbe ideale fare una cura di 2 mesi l’anno, assumendolo o in compresse o facendo delle maschere al cuoio capelluto; in polvere o in scaglie, sono sufficienti 1-3 cucchiaini di lievito alla mattina, a digiuno, sciolto in acqua tiepida o thè o succo di mela (senza zucchero)

Ha un’azione trofica, ossia stimola la crescita delle unghie, perché contiene vitamina B e minerali come ferro, calcio e magnesio. Oltre alle compresse, si può assumere lievito di birra anche con la normale alimentazione: sostituitelo al sale ad esempio, per insaporire i vostri piatti, sotto forma di scaglie o polvere (nelle minestre, nelle insalate, con le verdure cotte, etc), mai cotto e solo aggiunto alla fine, proprio prima di servire in tavola

Ha un’importante funzione vitaminica e proteica, quindi è particolarmente indicato per i vegetariani che scarseggiano di proteine e vitamine del gruppo B, per evitare squilibri nell’alimentazione

È un ottimo ricostituente poiché grazie agli aminoacidi essenziali, alle vitamine, ai sali minerali, riesce a stimolare le difese immunitarie e la formazione di globuli rossi (è antianemico), ad aumentare la resistenza alle infezioni, a migliorare i processi di disintossicazione ed è molto importante per tutti i fenomeni vitali, in quanto possiede tutti gli aminoacidi che sono fondamentali per la vita

È rimineralizzante, quindi ideale per gli sportivi che perdono molti sali minerali con la sudorazione e aumenta la loro resistenza fisica. Essendo ricco di nutrienti, inoltre, riattiva le funzioni rallentate stimolando la produzione di energia ed eliminando le tossine della spossatezza (è defaticante)

È un integratore e ha un’azione preventiva contro i tumori, grazie al selenio e ai beta-glucani, migliorando la circolazione sanguigna e la funzione cardiaca

È utile per i pazienti diabetici poiché contiene il cromo, ossia un minerale che aumenta la sensibilità all’insulina, essendo il cromo un cofattore della stessa insulina che sa anche normalizzare i lipidi nel sangue

Contendendo niacina e vitamina B6, è importante per la produzione di seratonina, ossia colei che aiuta a migliorare il tono dell’umore, a conciliare il sonno e combattere lo stress. Inoltre, stimola il metabolismo, combatte l’invecchiamento (grazie alle proprietà antiossidanti), il nervosismo, la depressione  e l’irritabilità, ed è antireumatico e antiarteriosclerotico ed è indicato nelle diete dimagranti per tutte le ragioni sopracitate, come integratore, e perché placa lo stimolo della fame.

Il lievito si può trovare fresco, secco e secco istantaneo: il primo è da sciogliere in acqua tiepida prima di utilizzarlo; il secondo lo stesso, con l’aggiunta di zucchero; il terzo si può immediatamente mescolare con gli altri ingredienti. Quello secco è più ricco di nutrienti rispetto a quello fresco; è importante comunque utilizzare quello derivato da coltivazione di cereali maltati, perché quello normale subisce alcuni trattamenti e perde le sue proprietà.

In farmacia, lo possiamo trovare facilmente anche in compresse o tavolette o capsule o scaglie o liquido: è bene sempre acquistare il lievito in bottigliette di vetro oscurato e nel caso delle scaglie in confezioni non trasparenti, poiché la luce potrebbe ossidare il prodotto e alterarne l’efficacia.

Per il dosaggio, sempre meglio chiedere al farmacista o al proprio medico, anche per valutare le proprie richieste fisiche ed eventuali allergie o intolleranze che possono manifestarsi, come gonfiore addominale o eruzioni cutanee: in tal caso, è sufficiente sospendere l’assunzione del lievito.

Maschere fai da te con lievito di birra

Ecco alcuni esempi di maschere fai-da-te per sfruttare le proprietà del lievito e farci belle:

Maschera per la pelle mista o tendenzialmente grassa: in un vasetto di yogurt naturale, mettete 1 cucchiaino di lievito di birra in polvere e mescolate bene. Spalmate poi il composto sul viso, stando lontani dal contorno occhi, e lasciate riposare per 10 minuti. Risciacquate poi con acqua tiepida.

Maschera per la pelle grassa: sciogliete 1 bustina di lievito di birra da panettiere in acqua tiepida, in modo da ottenere un impasto omogeneo. Lasciate riposare per mezz’ora e solo trascorso questo tempo, stendetelo sul viso per 20 minuti circa. Risciacquate poi con acqua tiepida.

Maschera per la pelle secca: sciogliete 1 bustina di lievito di birra da panettiere in acqua tiepida e lasciate riposare per mezz’ora. In un’altra scodella, sbattete 1 tuorlo d’uovo con 1 cucchiaio di olio di germe di grano. Unite i due composti e applicateli poi sul viso per un quarto d’ora. Risciacquate con molta acqua tiepida.

Maschera per le mani: in un catino, ponete 1 cucchiaino di crusca, 1 di lievito di birra e latte sufficiente per coprirle le vostre mani immerse. Lasciate le mani in ammollo per un quarto d’ora e asciugatele poi delicatamente.