Ogni quanto bisogna lavare Cuscini Plaid e Coperte in Inverno?

124
ogni-quanto-lavare-plaid

Lavare la biancheria da letto in inverno non è proprio la cosa più semplice da fare, specie quando parliamo di plaid, copriletto e coperte che sembrano non asciugarsi mai!

La soluzione è stare attenti a mantenere il letto pulito così da sfuggire la necessità di lavare costantemente le coperte e di cambiare più frequentemente soltanto le lenzuola e le federe.

Ma facciamo chiarezza su tutti questi punti vedendo insieme ogni quanto bisogna lavare la biancheria da letto in inverno e tutti i consigli per farlo in modo efficace!

Cuscini

Partiamo dai cuscini che sono la parte preferita di quando, dopo una giornata stancante e faticosa, poggiamo sopra la testa e ci rilassiamo!

Lavare la spugna dei cuscini non è consigliabile perché si può deformare e sfaldare, per questo vi consiglio semplicemente di spargere sopra del bicarbonato una volta al mese e di lasciarlo per 30 minuti. Successivamente aspiratelo ed ecco fatto!

Quelle che invece i dovrebbero rinfrescare più frequentemente, almeno tre volte in un mese sono le federe!

Considerate che queste raccolgono tutti i batteri che si trovano sui capelli e sul viso. Se poi avete anche abitudini scorrette come andare a dormire senza struccarvi, il discorso si amplifica!

Per cui dedicate un lavaggio alle federe lavandole con 1 misurino di bicarbonato di sodio e 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia.

Plaid

I plaid sono la tipologia di coperta più amata e diffusa in inverno perché in grado di riscaldare tutto il corpo in pochissimo tempo!

Lavarli, tuttavia, è meno piacevole perché sono particolarmente spugnosi e non si asciugano facilmente.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

A tal proposito vi consiglio un lavaggio approfondito solo quando si sporcano con macchie specifiche o quando li cacciate dal cambio di stagione.

Per tutti gli altri giorni, è consigliabile vaporizzare una soluzione di 400 ml d’acqua e 1 cucchiaio di bicarbonato sui plaid una volta al mese.

In questo modo saranno sempre freschi, ma senza dover aspettare giorni e giorni per averli asciutti!

Coperte

Ora passiamo al tipo di biancheria da letto che è anche più complicato da lavare rispetto ai plaid: le coperte!

Non se ne può fare a meno in inverno, ma che fatica lavarle e metterle a nuovo, soprattutto quando dopo un anno intero.

Per fortuna si tratta dei tessuti più “esterni” al letto, dunque non si sporcano ripetutamente e possono essere rinfrescate facilmente!

Dunque, una volta ogni due mesi, spargete del bicarbonato in modo omogeneo sulla coperta e lasciatelo in posa per 3 o 4 ore, poi aspiratelo e fate la stessa cosa con l’altro lato.

Se necessita di un lavaggio approfondito vi servirà soltanto acqua tiepida e 3 cucchiai di sapone di Marsiglia da mettere nella vasca.

Consigli per il lavaggio

Infine vediamo alcuni consigli utili per il lavaggio così da avere la biancheria da letto sempre impeccabile:

  • Usate sempre il bicarbonato o l’aceto, sono ottimi per dare freschezza alle coperte e alle lenzuola. Tolgono i cattivi odori in modo efficace e sgrassano senza rovinare il tessuto.
  • Fate un ammorbidente naturale per i i lavaggi in lavatrice, basteranno 150 grammi di acido citrico in 1 litro d’acqua più 10 gocce dell’olio essenziale che preferite e sarà sempre perfetto.
  • Leggete attentamente le etichette di lavaggio: i tessuti vanno trattati in base alla loro tipologia. Ci sono coperte o lenzuola che non vogliono essere lavati in lavatrice. Assicuratevi di questi fattori prima di rovinarli.

Avvertenze

Ricordate che è importante leggere sempre le istruzioni di lavaggio per non sbagliare programmi e temperature.