Per cambiare il Colore alle Ortensie basta questo semplicissimo trucco della Nonna

1326
come-cambiare-colore

Nessuna pianta da giardino riesce a lasciare a bocca aperta gli amanti delle piante quanto l’Ortensia! Questa pianta, dalle fioriture abbondantissime e lunghe, è riconoscibile proprio grazie ai suoi fiori colorati.

Dal portamento cespuglioso, è adatta per essere coltivata in vaso o a terra, in balcone o in giardino, così da esplodere in un tripudio di colore con l’arrivo delle alte temperature.

Siamo abituati a vedere i suoi fiori blu o rosa/bianchi, con sfumature che spesso oscillano da un colore all’altro. Ma sapevate che potete facilmente cambiare il colore dei fiori della vostra ortensia? Questo, infatti, dipende dal pH, ossia dall’acidità del terreno. Quindi, vi basterà rendere il terriccio più acido o più basico per vedere i petali cambiare.

Non ci credete? Scopriamo insieme come fare attraverso metodi semplicissimi e naturali!

Da rosa a blu

Le ortensie hanno fiori rosa o bianchi quando il terriccio della pianta è tendenzialmente basico, quindi il cui pH superiore a un valore pari a 7.

Per cambiare il loro colore, dobbiamo quindi abbassare questo valore, poiché, quando il terreno ha un pH di 4.5-5, i fiori dell’ortensia sono blu. Possiamo ottenere questo risultato attraverso alcuni trucchetti.

N.B: siete alla ricerca di consigli su come prendervi cura di questa pianta e averla sempre sana e fiorita? Eccone tutti i segreti di coltivazione.

Chiodi di ferro

Uno dei metodi più famosi per avere ortensie blu è quello di interrare dei chiodi di ferro alla base della pianta.

Questi, infatti, col tempo tendono a liberare il loro ferro che finisce poi nel terriccio rendendolo più acido.

Con un po’ di pazienza, vedrete i petali dell’ortensia cambiare colore: di solito, l’intero processo di trasformazione del colore avviene in un paio di mesi, ma le prime sfumature si vedono già dopo un solo mese.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Fondi di caffè

Siamo abituati a sentir parlare dei fondi di caffè come di uno dei concimi naturali più efficaci per le nostre piante in quanto possiedono un alto contenuto di azoto che stimola la crescita della foglie.

In realtà, questa sostanza è adatta alle piante acidofile, ossia alle piante che amano i terricci acidi, proprio perché tende ad abbassare il pH del terreno.

Usateli quindi, spargendoli sul terreno delle vostre ortensie almeno una volta la settimana: noterete, col tempo, che i fiori bianchi o rosa assumeranno sfumature tendenti al blu fino ad assumere definitivamente questo colore.

Leggete qui per scoprire altri modi di utilizzare i fondi di caffè nel vostro giardino.

Gusci d’uovo

Seppur con un’intensità minore, anche i gusci d’uovo possono trasformare il colore delle vostre ortensie, andando ad agire sull’acidità del terreno.

Il trucchetto consiste nel rompere i gusci d’uovo in tanti piccoli pezzettini e spargerli nel terreno della pianta. Col tempo, si degraderanno e condizioneranno il terriccio.

N.B: proprio perché si tratta di un rimedio più blando, è opportuno utilizzarlo insieme agli altri due già descritti per aumentarne l’efficacia.

Ecco qui come usare i gusci d’uovo in altri modi per rinforzare le vostre piante.

Da blu a rosa

Vediamo adesso come avere l’effetto inverso, ossia far cambiare colore alle nostre ortensie blu trasformandole in bellissime ortensie bianche o rosa.

Attenzione: se avete esigenze specifiche o la vostra pianta mostra segni di sofferenza, chiedete consiglio a un professionista.

Cenere di legna

Uno dei rimedi più semplici da utilizzare è quello della cenere di legna.

Prendete questa sostanza e spargetela sul terreno per avere, con un po’ di pazienza e costanza, un terreno sempre più basico che farà assumere ai fiori della vostra ortensia delle meravigliose sfumature rosa.

Attenzione: utilizzate sempre cenere di legna naturale o non trattata o verniciata che potrebbe, invece, danneggiare irrimediabilmente le ortensie.

Scoprite qui come usare la cenere per altri trucchetti in giardino!

Acqua del lavandino

Vi chiedete come sia possibile che l’acqua del lavandino cambi il colore delle ortensie? Semplice: quest’acqua solitamente ha un alto contenuto di calcare che, col tempo, rende il terreno più basico.

Quando innaffiate le ortensie con l’acqua calcarea, quindi, aspettatevi che i fiori cambino colore diventando sempre più rosa o bianchi.

Prodotti specifici

Ottenere delle ortensie rosa può essere un po’ più complicato rispetto al processo inverso. Se non ci riuscite, potete trovare in commercio dei prodotti specifici a base di solfato di alluminio.

Questa sostanza aumenta il pH del terreno, rendendolo basico. In alternativa, potete sostituire il terreno, scegliendone direttamente uno basico. Si tratta, sicuramente, di un rimedio più drastico, ma molto veloce.

Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".