Come non far puzzare i panni sul termosifone

72339
panni-che-puzzano-termosifone

Con l’avvicinarsi del freddo, arriva anche il momento forse più temuto da chi gestisce una casa. Il bucato sembra aumentare e non asciugarsi mai!

Con l’abbassarsi delle temperature, l’accorciarsi delle giornate e i momenti piovosi, il bucato va accumulandosi dandoci parecchio da fare. Tutto si risolve per chi possiede un’asciugatrice. Ma chi non ce l’ha si affida al caro vecchio metodo del termosifone!

E molto spesso può capitare che i panni sul termosifone inizino a puzzare. Ciò può dipendere da vari fattori e può essere evitato se si seguono dei piccoli accorgimenti!

Ecco come non far puzzare i panni sul termosifone!

Se vuoi scoprire altri 200 rimediucci naturali e averli sempre a portata di mano, puoi acquistare Il mio libro 200+1 Rimedi naturali per la tua casa!

N.B: leggete sempre prima le etichette dei vestiti per la giusta cura.

In lavatrice

Ci sono alcuni errori che possiamo commettere e di conseguenza i panni sul termosifone avranno un cattivo odore.

Uno dei segreti è quello di evitare che i panni puzzino prima dell’asciugatura e dobbiamo partire dal lavaggio in lavatrice!

Attenzione al calcare

Come ben sapete, la lavatrice tende ad accumulare calcare e residui di detersivo. Tutto questo contribuisce alla formazione di cattivi odori, che possono restare impregnati tra le fibre del bucato.

Per evitare che mettiamo i panni sul termosifone e puzzino, eseguiamo periodicamente dei lavaggi a vuoto, usando dell’aceto bianco o dell’acido citrico. Questi due prodotti casalinghi eliminano i cattivi odori, detergono e sono degli anti-calcare naturali.

Se volete usare l’aceto, basta 1 litro direttamente versato nel cestello. Oppure preparate una soluzione composta da:

  • 150 grammi di acido citrico
  • 1 litro d’acqua tiepida

Sciogliete il tutto e usatelo per il lavaggio a vuoto. Questa soluzione è ottima anche per la lavastoviglie.

Mai troppo

In lavatrice c’è una frase che dovremmo sempre tenere a mente: mai troppo!

Questo concetto vale per una serie di circostanze. Per evitare che i vestiti abbiamo cattivo odore, non occorre mettere troppo detersivo o troppo ammorbidente, perché non si scioglieranno bene e lasceranno quell’odore indesiderato.

Mai troppo bucato! Se riempiamo il cestello con ogni genere di indumento sarà molto difficile che il detersivo raggiunga le fibre e che le lavi efficacemente. Inoltre, è sempre meglio utilizzare un detersivo ecologico per un approccio eco-friendly.

Inoltre non occorre mai aspettare troppo tempo! Cerchiamo di lavare subito i panni e una volta terminato il lavaggio, non lasciamoli nel cestello. Così facendo, i vestiti restano umidi e c’è maggior possibilità che puzzino.

Al massimo, teniamo l’oblò aperto, se proprio non possiamo stenderli in quel momento.

Occhio alla centrifuga

Chi non è amante della stiratura, sa bene che diminuire i giri di centrifuga contribuisce ad avere vestiti meno “stropicciati” e più facili da gestire.

Ma è anche vero che meno giri di centrifuga corrispondono a panni più bagnati. Quindi non solo ci vorrà più tempo a farli asciugare, ma anche maggiore possibilità di sentire cattivi odori una volta poggiati sul termosifone!

Perciò, quando possibile e in base alle etichette di lavaggio, aumentate i giri di centrifuga, così i panni saranno meno bagnati.

Attenzione all’umidità

Non dimentichiamo che bisogna fare in modo che ci sia meno umidità possibile quando mettiamo i panni sui nostri termosifoni.

Attenzione!

Bisogna prestare attenzione però. C’è chi sconsiglia di mettere i panni troppo umidi sul termosifone per farli asciugare e il motivo è molto semplice.

Un panno umido contribuisce a rendere l’aria di casa umida, non garantendo perciò un ambiente salubre a tutti gli effetti.

Detto questo, bisogna fare in modo che i vestiti che verranno poggiati sui termosifoni non siano bagnati o troppo umidi. Ancora meglio se non poggiati direttamente sul termosifone ma messi su uno stendibiancheria e posizionato in prossimità del calorifero.

Aria

In un articolo precedente vi abbiamo mostrato tutti i trucchetti per far asciugare presto i panni stesi in casa.

E anche in questo caso, occorre arieggiare la stanza o almeno lasciare una porta aperta. In questo modo possiamo evitare che si accumuli umidità nella stanza.

Rimedi anti-umidità

Potrebbero inoltre essere utili alcuni trucchetti naturali per avere un ambiente meno umido possibile.

Nel mondo dei rimedi naturali, i più conosciuti sono di sicuro il sale grosso e il riso. Svolgono un’azione assorbente, riducendo in modo naturale l’umidità in stanze medio-piccole.

Potreste fare la prova del colino. Prendete un bicchiere di vetro, poggiateci un colino e metteteci del sale grosso. L’azione assorbente del sale assorbirà l’acqua della stanza.

Avvertenze

Vi ricondiamo di usare i termosifoni per asciugare i panni sono quando necessario, per sprecare meno energia possibile. Evitate la formazione di umidità e consultatevi con il vostro medico soprattutto in caso di problematiche respiratorie.

Trucchetti di pulizia

Ecco i nostri trucchetti di pulizia per facilitarvi le faccende di casa:

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.