Perché il Bucato puzza di Umido in Lavatrice anche dopo averlo appena lavato?

113
bucato-che-puzza-di-umido-dopo-lavatrice

Indossare dei capi sempre profumati, mettere lenzuola fresche sul letto e in generale avere un bucato perfetto è quello che si cerca di fare ogni giorno.

Tuttavia ci sono sempre degli intoppi, come aprire il cestello a fine lavaggio e sentire una strana puzza di umido.

Succede più spesso di quanto si pensi, soprattutto in alcuni periodi dell’anno dove il tasso di umidità cresce notevolmente.

A tal proposito oggi vedremo insieme perché il bucato puzza di umido dopo averlo appena lavato e come risolvere!

Stato della Pulizia

Il primo consiglio che vi do è sicuramente controllare lo stato della pulizia della lavatrice, è un fattore molto importante.

Una lavatrice sporca accumulerà di conseguenza cattivi odori che si possono poi trasferire sui panni, per cui prestate sempre attenzione.

Nel caso in cui l’elettrodomestico necessiti di una pulizia accurata, procedete con un lavaggio a vuoto, basterà mettere 1 tazza d’aceto nel cestello e avviare un lavaggio con temperature alte.

Controllate anche altri elementi quali cassettino, oblò, guarnizione e quant’altro. Dovrete usare sempre un po’ d’aceto o di bicarbonato per farli tornare come nuovi!

Quantità del detersivo

Potrebbe sembrare strano, ma la quantità di detersivo che si mette in lavatrice può determinare un problema di puzza di umido.

Che ne sia troppo o poco, il detersivo è un problema molto ricorrente, ma di cui non ci rende sempre conto.

Se se ne mette troppo, quello in eccesso resta incastrato tra le fibre dei tessuti e porterà la puzza. Al contrario, se è troppo poco, i panni verranno lavati efficacemente.

La soluzione è anzitutto consultare le etichette di lavaggio in modo da controllare quale sia quello più indicato. Altro suggerimento è prediligere rimedi naturali come bicarbonato o sapone di Marsiglia al posto dei detersivi inquinanti.

Programmi di lavaggio

I programmi di lavaggio sono importantissimi al fine di non avere panni che puzzano di umido.

Spesso e volentieri si mettono tante tipologie di tessuto diverse all’interno del cestello, ma in realtà sarebbe opportuno dividerli in modo da rendere più efficace il lavaggio.

Ogni indumento ha bisogno di un programma diverso, esempio: se un capo ha bisogno di un lavaggio lungo e se ne imposta uno breve perché la maggior parte dei panni nel cestello lo richiede, i primi capi non saranno lavati bene e puzzeranno.

Dunque fate sempre attenzione a quali sono le necessità di ogni tessuto così da non sbagliare programma.

Centrifuga

Anche la centrifuga può essere un problema a volte!

Questa è utile al fine di scaricare tanta acqua così da far asciugare i panni in poco tempo e soprattutto evita la puzza di umido.

Tuttavia quando si imposta in maniera sbagliata o, per abitudine, si mettono pochi giri, sarà molto semplice essere soggetti ai cattivi odori di umido perché troppa acqua resterà sui panni.

Dunque, quando possibile, impostate una centrifuga che tolga quanta più acqua possibile.

Metodi per risolvere

Una volta estrapolati tutti i probabili motivi per cui i panni puzzano di umido subito dopo la lavatrice, vediamo quali sono i metodi per risolvere!

Ecco alcuni consigli preziosi:

  • Consultate sempre le etichette di lavaggio, un passaggio che, ahimè, spesso viene sottovalutato;
  • Usare un ammorbidente naturale: bastano 150 grammi di acido citrico in 1 litro d’acqua e 10 gocce di olio essenziale a vostra scelta;
  • Far arieggiare il cestello dopo i lavaggi, così da togliere tutta l’aria viziata e non far ristagnare l’acqua;
  • Non sovraccaricare il cestello con troppi panni, altrimenti non si permetterà il corretto passaggio d’acqua;
  • Stendere subito i panni e non lasciarli nel cestello per ore ed ore;
  • Dopo averli stesi, toglieteli e posateli solo quando sono perfettamente asciutti.

Avvertenze

Ricordiamo di controllare sempre le etichette di lavaggio. Se i problemi persistono anche dopo le solizuon