10 Trucchetti infallibili per non sbagliare mai un Lavaggio in Lavatrice e avere il bucato morbido e profumato

105
consigli-non-sbagliare-lavaggio-lavatrice

A volte effettuare un lavaggio perfetto dei vestiti sembra una corsa ad ostacoli!

Vedere se un indumento va nei colorati o nei bianchi, controllare le etichette, scegliere il programma e impostare la temperatura adatta e così via.

Insomma, bisogna sicuramente fare attenzione a tanti fattori, altrimenti si rischia di avere problemi con i vestiti che si possono macchiare, possono indurirsi o puzzare.

Vediamo quindi 10 Trucchetti per non sbagliare mai lavaggio in lavatrice!

Leggere le etichette

Ecco il primissimo e fondamentale fattore per evitare di rovinare i vestiti: leggere le etichette sempre!

Questo è un passaggio di cui molte volte ci dimentichiamo o sorvoliamo, ma non c’è nulla di più sbagliato.

Le etichette dei vestiti, con i loro diversi simboli, ci aiutano a capire quali sono le corrette modalità di lavaggio, stiratura e asciugatura dei capi.

Soprattutto nei tempi odierni in cui si usa sempre di più un apparecchio elettronico come l’asciugatrice, diventa ancora più importante sapere bene quali programmi e modalità utilizzare.

Dividere bene

Il passaggio sopra indicato, ovvero leggere le etichette dei vestiti, serve poi a dividere bene il bucato da lavare.

Vi starete chiedendo perché, ebbene sappiate che se capiamo le modalità di lavaggiopossiamo raggruppare insieme i vestiti che prevedono cicli di lavaggio simili o uguali, in modo che stiamo sicuri di non poterli rovinare.

Attenzione! La prima divisione in assoluto da fare è ovviamente separare i capi bianchi da quelli colorati, altrimenti si rischia di macchiarli a vicenda.

Dunque, che sia per tessuto, colore o per indicazioni simile sulle etichette, iniziate a dividere accuratamente il bucato prima di lavarlo!

Attenzione al carico

Altra cosa importante è fare attenzione al carico di lavaggio.

Spesso e volentieri in lavatrice si inserisce una quantità infinita di panni, ma a che scopo se poi non si lavano come dovrebbero?

Ammassare tanti capi nel cestello non farà penetrare per bene l’acqua nelle fibre dei tessuti e di conseguenza avrete un bucato che puzza, duro e che potrebbe anche macchiarsi.

Dunque, effettuate tanti lavaggi con un poco carico, anziché pochi con troppi panni.

Mai troppo detersivo

Fare qualsiasi faccenda in casa mettendo tanto prodotto fa sentire tutti meglio, non è così?

E invece, in riferimento al bucato, non si dovrebbe mettere mai troppo detersivo!

Il motivo è semplice, una quantità eccessiva di prodotto farà uscire dal cestello dei panni che puzzano e che non sono morbidi come dovrebbero!

Vi potrebbe sembrare quasi assurdo, ma è così: la quantità di detersivo in eccesso che non viene sciolta dall’acqua in lavatrice, resta attaccata sui vestiti e indurisce il tessuto.

Ciò significa che con il detersivo ci si deve regolare per bene e non esagerare né per eccesso né per difetto.

Usare l’aceto

Una soluzione efficace per regolarsi bene con il detersivo da mettere in lavatrice, è abolire definitivamente l’uso dell’ammorbidente.

È una delle cose più difficili da fare, dato che di ammorbidenti ne esistono migliaia e in molti tendono a comprarne anche uno diverso ogni mese per provarli.

Ma io vi dico che usare l’aceto al posto dell’ammorbidente potrebbe risolvere tanti problemi che si hanno con i panni, dalla puzza alla poca morbidezza.

Ovviamente tutto questo senza rinunciare all’inebriante profumo! Dovrete soltanto accostare all’aceto anche qualche goccia di olio essenziale ed ecco fatto!

Pretrattare le macchie

Quando sui vestiti vi sono macchie particolarmente notevoli come quelle di olio, di sugo e così via, non bisognerebbe mai mettere direttamente in lavatrice.

Pretrattare le macchie, infatti, eviterà di farvi avere di nuovo i panni sporchi e non macchierà tutto il bucato.

Dunque usate bicarbonatosapone di Marsigliasapone giallo o qualsiasi altro elemento che preferite sulla macchia e soltanto dopo inserite in lavatrice.

Programmi e temperature

Tornando sempre al discorso delle etichette di lavaggio sui vestiti, queste sono importanti anche per programmi e temperature da impostare.

Saprete bene che ogni tessuto ha un grado diverso di tolleranza alle temperature alte, ai detersivi e quant’altro.

Se prendiamo, ad esempio, una maglia in cashmere o in seta e la laviamo a temperature altissime, sarà molto probabile che roviniate in maniera irreversibile l’indumento.

Per tale ragione, usate sempre i programmi e le temperature giuste per il bucato. Le lavatrici odierne che hanno anche un display elettronico, aiutano molto in questi passaggi.

Aprire subito il cestello

Non si pensa spesso a questo fattore, ma aprire subito il cestello è di primaria importanza per avere un bucato perfetto.

Anche se si tratta di una fase post-lavaggio, è comunque una cosa da fare al fine di evitare cattivi odori o pieghe sugli indumenti.

Infatti, quando si lascia il cestello chiuso, l’acqua in eccesso ristagna e genera una puzza mal gradita che spesso ci costringe a lavare di nuovo i panni.

Se non avete tempo, ricordate che le lavatrici moderne permettono di impostare l’orario in cui iniziare ad effettuare il ciclo di lavaggio, dunque regolatevi in base alla vostra disponibilità.

Profumare la lavatrice

Profumare la lavatrice potrebbe essere un buon espediente per avere un bucato perfetto.

Abbiamo già visto che con l’utilizzo dell’aceto al posto dell’ammorbidente i panni profumano.

In alternativa però potete mettere una tazzina d’aceto con 6 gocce di olio essenziale direttamente nel cestello della lavatrice e vedrete che profumo inebriante che si sprigionerà!

Tenere pulita la lavatrice

Ultimo consiglio che raccoglie un po’ tutti i precedenti descritti è tenere pulita la lavatrice!

Quanto detto precedentemente non ha valenza se si ha una lavatrice sporca.

Pensate, ad esempio, di mettere il detersivo per tenere i panni puliti, ma la vaschetta è sporca o piena di muffa, si annulleranno tutti i buoni propositi per un bucato perfetto!

Un altro esempio è avere un cestello pieno di calcare, sarà naturale poi che quest’ultimo si attaccherà sui panni e li sporcherà.

Insomma, ricordate di tenere la lavatrice sempre pulita ed impeccabile lavando tutti i pezzi accuratamente ed effettuando dei lavaggi a vuoto almeno una volta al mese!

Avvertenze

Per non sbagliare mai lavaggio, ribadisco l’importanza delle etichette di lavaggio. Inoltre, quando si tratta di pulire, ricordate di staccare la spina della lavatrice a meno che non si tratti di lavaggi a vuoto.