Perché i Panni asciugati sul Termosifone puzzano? Quello che devi sapere

130
panni-sul-termosifone-puzzano

Non solo per riscaldare e aiutarci a profumare la casa, i termosifoni sono preziosi anche per avere dei panni asciutti nel minor tempo possibile!

Tuttavia, questo non significa che siano sempre perfetti come quando li lasciamo asciugare all’aria aperta, anzi spesso accade anche che avvertiamo dei cattivi odori.

Se anche a voi è capitato non preoccupatevi, ho la soluzione ideale! Ecco tutto quello che dovete sapere sul perché i panni asciugati sul termosifone puzzano!

Errori durante il lavaggio

Per scoprire tutti i vari problemi che si manifestano quando si lasciano asciugare i panni sul termosifone bisogna prima capire gli errori durante il lavaggio.

Spesso è da lì che si parte per arrivare al punto della questione, quindi ecco alcuni punti importanti:

  • La centrifuga può essere la migliore alleata: quando le etichette di lavaggio lo permettono, aumentate i giri così da rilasciare quanta più acqua in eccesso.
  • Uso eccessivo o limitato del detersivo: nel primo caso, il detersivo non viene risciacquato e resta tra le fibre dei vestiti. Nel secondo caso, invece, resterà parte della puzza che c’era prima del lavaggio.
  • Programmi e temperature sbagliati: fare un lavaggio delicato ad indumenti che richiedono lavaggi approfonditi e dalle temperature alte li farò puzzare.
  • Non stenderli subito: già devono essere asciugati in casa e sul termosifone, se si lasciano marcire nel cestello, va da sé che non potranno mai profumare.

Bene, una volta visti i vari errori che si compiono quotidianamente quando si lavano i panni, vediamo come mai puzzano se asciugati poi sul termosifone!

Troppo ammassati

Va bene asciugare di tanto in tanto i panni sul termosifone, ma mai ammassati uno sopra l’altro!

Ciò significa che bisogna procedere con un criterio preciso: prima l’intimo (che impiega poco tempo per asciugarsi), poi maglie, pantaloni e così via.

Distendete e aprite bene tutti i capi prima di posizionarli sul termosifone così velocizzerete l’asciugatura e in maniera omogenea.

Man mano che quelli più attaccati al termosifone si asciugano, toglieteli e lasciate sempre meno panni al fine di far circolare bene il calore e asciugare l’umidità.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Mancanza d’aria

Sapete qual è la prima regola per non far puzzare mai i panni, soprattutto se asciugati in casa?

Sicuramente avrete colto la risposta: metterli in una stanza sempre arieggiata e ventilata per permettere il riciclo dell’aria in modo efficace.

Se la camera con il termosifone ha anche delle finestre o un balcone, apriteli e lasciate così tutto il tempo dell’asciugatura.

L’umidità ridurrà il suo tasso e di conseguenza i panni non avranno cattivi odori!

Deumidificatore

Diminuire la quantità di umidità circostante è un passaggio importantissimo per non permettere ai panni di puzzare.

Ad oggi molte persone si sono attrezzate con deumidificatori elettronici che posizionano nella stanza dove si asciugano e risolvono il problema.

Non tutti, però, sono in possesso di queste apparecchiature elettroniche ed è per questo che ora vedremo dei rimedi alternativi della Nonna!

Potete mettere ai piedi del termosifone una ciotola colma di sale grosso o di chicchi di riso ed ecco fatto!

C’è lo stendino?

Siamo d’accordo che a volte poggiare direttamente il bucato sul termosifone sia la via più veloce e diretta per averli subito asciutti, ma non si può proseguire con questo metodo sempre, specie se facciamo una lavatrice carica.

Una soluzione molto furba da prediligere è fare metà e metà: i panni dai tessuti più doppi metteteli sul termosifone, il resto stendeteli ben distanziati l’uno dall’altro sullo stendino e avvicinatelo al calorifero.

Mano mano che quelli su termosifone sono asciutti, piegateli e poggiatene altri dallo stendino.