Per avere una scorta infinita di Prezzemolo basta un Rametto del fruttivendolo!

348
come-avere-pianta-prezzemolo-rametto

Le piantine aromatiche sono un vero e proprio piccolo tesoro da tenere in balcone dove poter trovare foglioline per aromatizzare i nostri piatti in cucina. E quale piantina è più profumata del Prezzemolo?

Il prezzemolo è una pianta biennale, tipica delle zone mediterranee, famosa per le foglioline dal sapore un po’ amaro, ma irresistibile. Non è tra le piante aromatiche più facili, ma non è nemmeno troppo complicato prendersene cura.

Sapevate che vi basta farvi dare un rametto di questa pianta dal fruttivendolo per poter avere una scorta immensa di prezzemolo? Scopriamo insieme come fare, attraverso la moltiplicazione per talea.

Scegliete il rametto giusto

Innanzitutto dovrete farvi dare dal fruttivendolo un rametto di almeno 4 cm di lunghezza, che sia sano, non troppo giovane e che abbia un bel ciuffetto di foglioline in cima.

Una volta preso il rametto, eliminate tutte le foglioline che sono alla base.

Attenzione: se siete poco esperti con le piante, potete chiedere aiuto a un professionista dal pollice verde!

Mettere in acqua o terreno

A questo punto, dovete far sì che dalla base del rametto spuntino delle radici. Come fare?

Vi basterà mettere il rametto in un bicchiere o un recipiente pieno d’acqua. In alternativa, interrate la sua base in un miscuglio di torba e sabbia da mantenere sempre umido.

Mettete alla luce

A questo punto, dovete collocare il rametto in un posto che sia abbastanza luminoso, ma non alla luce diretta del sole. L’ideale è tenerlo sul davanzale di una finestra.

Attenzione, poi, alle temperature che devono essere comprese tra i 18 e i 24 °C. Di conseguenza, il periodo migliore per procedere alla moltiplicazione del prezzemolo è la primavera o la fine dell’estate, quando le temperature non né troppo alte né troppo basse.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

N.B: se volete accelerare il processo di crescita delle radici, potete passare la base della talea in un composto radicante che potete trovare facilmente al vivaio. In alternativa, potete utilizzare della cannella in polvere che stimola la crescita di nuove radici.

Leggete qui se volete conoscere altri utilizzi della cannella in polvere in giardino.

Mettete a dimora

Dopo alcune settimane, se vi sarete presi cura della talea, noterete che sono spuntate delle radici. Quando queste vi appaiono abbastanza spesse, potete togliere il rametto dall’acqua (o dal mix di sabbia e torba) e metterla a dimora in un vero e proprio vasetto con del terreno.

Il terriccio ideale è dato da un miscuglio tra torba nera, torba bionda e argilla che garantisce un ottimo drenaggio contrastando la formazione dei ristagni d’acqua.

A questo punto la vostra piantina di prezzemolo è pronta! Ricordate che, dai singoli rametti, potete sempre procedere con questo metodo per ottenere un numero infinito di nuove piantine!

Oltre al prezzemolo volete tenere in balcone anche una piantina di basilico? Scoprite qui come prendervene cura.

Consigli di coltivazione

Una volta che avete ottenuto una vera e propria piantina di prezzemolo, dovete averne cura per mantenerla sempre sana e folta.

Per farlo, ricordate che questa piantina ha bisogno di tanta acqua, soprattutto quando fa caldo: innaffiate ogni giorno, senza esagerare nelle quantità, in modo da mantenere il terreno costantemente umido.

Un segreto è quello di scegliere sempre dei vasi in terracotta: questo materiale, infatti, permette al terreno di respirare e, di conseguenza, aumenta il benessere delle radici.

Nel corso dei mesi freddi, dovete proteggere dal freddo entrando la piantina in casa o tenendola al riparo con dei teli in nylon.

Infine, ricordatevi che, per stimolare la comparsa di nuove foglioline, potete concimarla a partire dall’inizio della primavera. Il concime ideale è quello a base di azoto, ma potete utilizzare anche semplicemente del compost. Ecco qui alcuni concimi naturali che potete provare a usare con il vostro prezzemolo.

Volete scoprire come prendervi cura anche delle altre piante aromatiche? Qui trovate qualche consiglio.

Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".