Vaccarielli di San Giovanni: cosa sono e come allontanarli

1340
vaccarielli-san-giovanni-come-allontanarli

Ogni anno, quando arriva il mese di giugno, può capitare di incontrare degli insetti alquanto insoliti e soprattutto quando cala il sole.

Il loro nome scientifico è Amphimallon solstitiale, ma in Campania sono noti soprattutto come Vaccarielli o Purciell di San Giovanni.

Hanno un nome un po’ insolito, dovuto al periodo in cui questi insetti si manifestano maggiormente, ovvero in corrispondenza della festività di San Giovanni, il 24 giugno.

Anche se, in passato, i bambini erano soliti giocarci ricongiungendosi con la natura, adesso questi insetti destano il disgusto e il fastidio di chi li incontra.

Scopriamo insieme cosa sono e come tenerli lontani da casa!

Caratteristiche

I Vaccarielli di San Giovanni sono una specie di coleotteri appartenenti alla famiglia degli scarabei.

Per i loro primi 3 o 4 anni passano la loro vita sotto forma di larve, rimanendo sotto terra. Alla fine del loro ciclo vitale (quindi dopo i 4 anni), iniziano a volare soprattutto durante il tramonto.

La caratteristica di questi insetti è che hanno uno stile di volo molto bizzarro e goffo: infatti tendono a sbattere contro gli ostacoli del proprio cammino.

In realtà, questa è una vera e propria danza di accoppiamento. Quando vediamo volare questi insetti, in realtà è solo il loro tentativo di accoppiarsi e mantenere la loro specie.

Rispetto a scarafaggi o altri odiosissimi insetti, i Vaccarielli di San Giovanni sono in realtà estremamente innocui e non hanno alcun effetto nocivo sull’uomo.

Sono solo un po’ fastidiosi da avere intorno!

Rimedi naturali per allontanarli

Anche se, come abbiamo detto, i vaccarielli sono degli insetti davvero innocui, può essere davvero fastidioso trovarseli attorno o addirittura dentro casa.

Trattandosi di coleotteri, potete provare delle alternative economiche per provare a tenerli lontani dalle finestre di casa vostra in modo del tutto naturale!

Spray all’aglio

Questo rimedio naturale è particolarmente indicato per allontanare scarabei, coleotteri, lumache e cicale.

Vi occorreranno:

  • 1 cucchiaio e mezzo di sapone di Marsiglia liquido
  • 250 ml di acqua
  • 5 spicchi d’aglio
  • 1 cucchiaio di peperoncino in polvere
  • qualche goccia di olio essenziale di limone
  • spruzzino
  • barattolo

In un barattolo versate l’acqua e mescolatela con il sapone di Marsiglia, aggiungete l’aglio tritato grossolanamente, il peperoncino e l’olio essenziale di limone.

Lasciatelo macerare per tutta la notte, poi filtrate il liquido nello spruzzino. Potrete spruzzare questa soluzione sulle piante del vostro balcone per un massimo di 2 settimane.

Con aglio e cipolla

Quest’alternativa è particolarmente indicata se si hanno anche scarafaggi e blatte in casa.

Prendete un litro d’acqua e inserite lasciando macerare 1 spicchio d’aglio, 1 fetta di cipolla, 1 cucchiaio di pepe di Cayenna in polvere e infine un cucchiaio di sapone liquido biologico.

Questa miscela è ottima per allontanare questi insetti dalla nostra casa, spruzzandola dove più è indicato, anche se l’odore non è dei migliori.

Altri consigli utili

Abbiamo scoperto cosa sono i Vaccarielli di San Giovanni, ma bisogna dire che sono moltissimi gli insetti che possiamo malauguratamente trovare a casa o nel nostro giardino.

Ma con l’aiuto della natura possiamo tenerli lontani! Ecco degli approfondimenti:

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.