Abbronzarsi senza sole con gli autoabbronzanti

69

La moda dell’abbronzatura non conosce cali, soprattutto in Italia, e con una moda estate 2013 dai colori fluo e super evidenti, in richiamo ai mitici anni ’80, è impossibile resistere alla tentazione di avere una pelle colorata dai toni dell’ambra al cioccolato, per meglio risaltare nei contrasti e soprattutto vedersi diversi da tutti gli altri mesi dell’anno, quando pallore e occhiaie dominano la scena.

Anche quando non si ha la possibilità di andare al mare o di esporsi per qualsiasi impedimento, nulla è perduto perché fortunatamente oggi, per gli amanti della tintarella ci sono tanti rimedi sostitutivi del sole per avere comunque un colorito caldo e vedersi più vitali, più belli, più giovani.

Le lampade UV, sono state il metodo più utilizzato, soprattutto negli anni ’80 e ’90 per avere un’abbronzatura artificiale. Si facevano varie sedute, con cadenza settimanale e dopo 1/2 mesi, partendo da un fototipo non chiarissimo, si poteva dire a gran voce di essere  perfettamente abbronzati. Peccato che tanti studi condotti in merito hanno purtroppo dimostrato la pericolosità di tali sistemi , troppo aggressivi per la pelle, come d’altronde l’esposizione ai raggi solari prolungata, che possono far insorgere melanomi e altre malattie della pelle.

Tuttavia oggi c’è un’alternativa semplice e per nulla dannosa che offre la possibilità di abbronzarsi in tutta sicurezza e autonomia, perché tra l’altro non richiede costose sedute presso centri di bellezza, in quanto lo si fa comodamente a casa propria, scegliendo i tempi per noi più consoni.

Parliamo dei prodotti autoabbronzanti, diffusi da qualche anno, ma che possiamo dire con certezza, solo ora essere veramente all’altezza delle funzioni che si propongono.  Utilizzati soprattutto nei periodi precedenti l’estate o subito dopo per mantenerne gli effetti, ad oggi, con il lavoro che sempre più spesso preclude pause estive, sono utilizzati come rimpiazzo dell’esposizione vera e propria.

Gli autoabbronzanti agiscono in base ad una reazione chimica tra gli aminoacidi presenti nella pelle e le molecole di chetolo, presenti nei prodotti, che vanno a legarsi con i primi, donando il classico colorito bruno. A differenza dell’abbronzatura da sole però, non stimolando melanina, hanno una durata meno intensa ma applicandoli con continuità il problema è risolto.

Attualmente inoltre c’è una grande varietà di tipologie in commercio, studiate per essere su misura delle specifiche esigenze di ciascuno. Formule molto evolute, soprattutto quando si parla di alta profumeria,ci sono quelli in formula spray , per un’applicazione leggera e semplice; in crema per ammorbidire con delicatezza oppure oleosi per nutrire anche le pelli più secche.

L’attuale composizione con elementi attivi è oggi ancora più vasta, centinaia di formulazioni vengono  proposte, in modo assolutamente arricchito, per donare coloriti uniformi e più naturali possibili, passando da quelli specifici per pelli sensibili a quelli anti age, a base di sostanze naturali  come l’estratto di soia per arrivare a quelli di ultimissima generazione che sfruttano una molecola dalle straordinarie qualità come il DHA Rapid che dimezza i tempi di colorazione della pelle e garantisce risultati naturali senza rischi di macchie o accumuli antiestetici di colore; arricchiti di elementi naturali benefici per la pelle come l’aloe vera, vitamine E e Troxerutina, ad azione vasoprotettrice per i capillari.

L’azienda Lancaster ha brevettato Il Progressive tan color system, per donare un’abbronzatura progressiva, in formula gel, dal risultato naturale e integrato a livelli perfezionati di DHA allo stato libero, che potenzia la melanogenesi naturale. Questi prodotti di alta qualità consentono inoltre di scegliere fino a 15 colorazioni differenti per avvicinarsi il più possibile al colore che desiderate, con nuance davvero belle.

Ecco una panoramica dei più famosi prodotti autoabbronzanti proposti dalle varie case:

Collistar: Crema Autoabbronzante Corpo-Gambe  (26€)

– L’Erbolario: Crema Autoabbronzante Viso e Corpo (in erboristeria 15,50€)

– Lancôme: Flash Bronzer Gel Jambes (28,50€)

– Guerlain: Terracotta Sunless (l’abbronzatura dura quattro giorni, 47,70€)

– Nivea: Sun Touch Spray Autoabbronzante (11,80€)

– Nuxe:  Latte Setoso Autoabbronzante Corpo con microsfere di madreperla(in farmacia 20,90€)

– Lancaster: Self Tan Beauty 03 Intense (sfrutta la molecola DHA, 35€)