Come eliminare gli acari della polvere

1943
acari-polvere-rimedi

Tra gli oggetti che abbiamo in casa nostra, non mancano di certo tappeti, cuscini o materassi. Se abbiamo dei bambini, peluche e giocattoli vari.

Chi soffre di allergie conosce molto bene gli acari della polvere. Sono degli insetti molto piccoli, meglio definiti artropodi, che sono talmente piccoli da non poter essere visti ad occhio nudo.

Amano gli ambienti umidi e poco luminosi, e si cibano di pelle morta, forfora o altri “scarti” di capelli o unghie.

Ma perché se ne parla tanto e sono collegati ai problemi di allergia? Perché sono proprio i loro escrementi a produrre sostanze allergizzanti che si depositano sui oggetti come appunto tappeti o cuscini.

Per quanto sia impossibile allontanarli per sempre da casa propria, esistono una serie di accorgimenti e rimedi naturali per eliminarli e limitare la loro proliferazione.

Vediamo subito quali sono!

N.B. Seguite sempre le indicazioni di produzione di tappeti, cuscini e quant’altro prima di provvedere con i rimedi indicati. Per i soggetti allergici, consultate sempre prima il vostro medico.

Sole e aria

È un’abitudine che di sicuro già possediamo, perché magari tramandata dalle nostre mamme o nonne.

Come abbiamo accennato, gli acari della polvere proliferano in ambienti umidi e poco illuminati. Ogni mattina apriamo le finestre, arieggiamo le stanze. In questo modo limiteremo la proliferazione di questi parassiti.

Inoltre, se possibile, ogni giorno lasciamo cuscini o altre componenti all’aria aperta e al sole. Sarà un grande toccasana per loro e meno piacevole per gli acari.

Usa il bicarbonato

Gli acari della polvere non hanno vita molto lunga, ma possono deporre fino a 50 uova. Cuscini, divani e materassi sono alcuni oggetti più colpiti.

Un ottimo rimedio naturale contro gli acari è di sicuro il bicarbonato di sodio. Secondo alcuni studi, il bicarbonato è in grado di ridurre la proliferazione di questi parassiti del 100% in due ore.

Ecco perché usarlo periodicamente quando puliamo materassi o cuscini è importantissimo. Basta cospargerlo sulla superficie, aiutandosi con una spazzola morbida se necessario.

Lasciamo agire per un paio d’ore, poi aspiriamo l’eccesso con l’aspirapolvere (magari dotata dell’attrezzo apposito).

Bustina di tè

Sembra inoltre che del semplice racchiuda delle proprietà in grado di limitare la proliferazione di questi insidiosi parassiti.

in realtà, possiamo usarlo in due modi.

Il primo consiste nel lasciare in infusione 2 bustine di tè in acqua tiepida, filtrarlo e inserite tutto in uno spruzzino. Il liquido può essere vaporizzato su cuscini e materassi e lasciato evaporare.

Il secondo, invece, riguarda l’uso nell’aspirapolvere. Se inseriamo una bustina di tè nel sacchetto, inibiremo la diffusione degli acari della polvere anche nell’elettrodomestico, visto che al suo interno si accumulano sporcizia e polvere.

Vapore

Se abbiamo a casa un idropulitrice, possiamo servirci del vapore per eliminare gli acari della polvere.

Si tratta di un metodo semplice ma anche ecologico di igienizzare la propria casa ed eliminare in modo efficace sia lo sporco che diversi parassiti, può essere usato su divani, tende, materassi e cuscini vari.

Le alte temperature non lasceranno scampo agli acari!

Sostituisci

Questo è un altro dettaglio importantissimo. Ogni oggetto che abbiamo in casa fa il suo corso, soprattutto i cuscini e i materassi, che dopo un certo periodo di tempo vanno sostituiti.

In genere, i cuscini vanno cambiati ogni due anni, mentre i materassi (se di qualità) anche ogni 10. Dipende molto anche dal materiale di cui è composto.

Fortunatamente, possiamo pulire i cuscini e rinnovare i materassi in modo che durino un po’ di più. Ma quando sarà arrivato il momento, bisogna dire loro addio!

Tea tree in lavatrice

Cuscini, tende, peluche possono essere lavati in lavatrice (ovviamente dopo aver letto attentamente l’etichetta prima del lavaggio).

Molti oli essenziali possono aiutarci nel limitare la diffusione degli acari della polvere. Uno di questi è proprio il tea tree oil, dalle proprietà antimicotiche e antibatteriche.

Può essere aggiunta qualche goccia ad ogni bucato (meglio se a temperature alte, circa 60°), o anche nei diffusori per ambienti.

Non manca inoltre qui diluisce alcune gocce in acqua per vaporizzare la soluzione laddove possibile.

In alternativa possiamo usare anche dell’olio essenziale di lavanda, dalle proprietà antisettiche e super profumato.

Avvertenze

Ricordiamo che è molto importante seguire le istruzioni fornite dal produttore nella cura, pulizia e conservazione delle componenti di casa.

Consultare sempre un medico se siete soggetti allergici. Un consulto medico è importante anche in caso di gravidanza o allattamento.

Mai più insetti

Se il vostro problema in casa sono gli insetti, ecco i nostri consigli per voi:

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.